Come far sparire le macchie da lacrimazione negli animali

· 31 luglio 2015

Vi sarete resi conto del fatto che alcuni animali domestici possiedono delle macchie antiestetiche, normalmente di colore marrone, giusto nell’apparato lacrimale dell’occhio. Sono causate da un problema nel drenaggio delle lacrime che provoca una lacrimazione costante negli animali. 

Cogliamo quest’occasione per aiutarvi a risolvere questo spiacevole problema, andando a determinare le cause di queste lacrimazioni, la maniera di eliminarle e soprattutto il modo di prevenirle. Vi aiuteremo dunque a togliere le macchie provocate dalle lacrime negli animali!

Perché si generano macchie negli animali?

labrador1

Le macchie da lacrimazione negli animali non sono solo una questione estetica, si tratta di un vero e proprio problema di salute più complesso denominato Epifora. Si tratta di un’incapacità del condotto naso-lacrimale degli animali, che per eliminare le lacrime produce una lacrimazione costante sul muso, causando l’apparizione di queste macchie di colore marrone.

Questa malattia può essere però dovuta a due motivi:

– Il caso più comune è la produzione di lacrime in eccesso, per cui il condotto non fa in tempo a drenarle. Ciò può essere dovuto a svariati fattori, come l’inserimento di un corpo estraneo nell’occhio del cane o anche per un’allergia. In questi casi dovete portare il vostro cane dal veterinario.

– L’Epifora stessa può essere provocata dall’ostruzione del condotto dove avviene il drenaggio delle lacrime. Questo fenomeno può essere dovuto a un problema congenito o essere una caratteristica propria del cane.

È necessario tenere in considerazione il fatto che esistono razze di animali più propense a soffrire di questo problema, come nel caso dei cani “toy”, come il barboncino o il maltese, o anche nei gatti persiani.

In ognuno di questi casi dovete essere consapevoli che quando le macchie da lacrimazione cominciano ad apparire nel vostro animale, dovete consultare subito il vostro veterinario per far sì che determini la gravità della situazione ed eventualmente la necessità di ricorrere a un trattamento. Una volta fatto ciò, toccherà a voi togliere le macchie antiestetiche nel vostro piccolo amico.

Far sparire le macchie da lacrimazione del vostro animale

caneborzoi

Pulizia giornaliera:

È molto importante effettuare una pulizia facciale giornaliera nel vostro animale; vi potete aiutare con un asciugamano inumidito in acqua tiepida, oltre a seguire alcuni di questi rimedi naturali:

– La camomilla, che oltre ad eliminare i batteri degli occhi allevierà eventuali bruciori o pruriti. Preparate quindi una camomilla e, una volta che si sarà raffreddata, immergeteci un batuffolo di cotone e passatelo sulle macchie del vostro animale; potrete vedere da subito come si sbiadiscono.

– Anche il limone vi può essere d’aiuto in questo processo, basta solamente mischiare un po’ di acqua tiepida con qualche goccia di limone, inumidire un panno e passarlo sulle macchie del vostro animale. State attenti a non passarlo troppo vicino agli occhi. 

– Se portate il vostro cane dal veterinario vi saprà sicuramente raccomandare un prodotto specifico che serva ad eliminare queste macchie antiestetiche.

Aceto comune

Questo prodotto naturale conveniente e sempre presente nelle dispense di ogni cucina, può essere di grande aiuto per far sparire le macchie. Dovete semplicemente aggiungere un cucchiaino di aceto di mele bianco alla sua ciotola dell’acqua, ogni qualvolta gli cambiate l’acqua. L’aceto agisce sul pH dell’animale, cambiandolo in modo tale da liberare le sue lacrime dai batteri, facendo sì che il suo pelo non si macchi.

Cominciate a dargli l’aceto un po’ per volta perché si abitui al sapore.

Lo yogurt bianco

Se riuscite a far mangiare al vostro animale uno yogurt bianco o naturale al giorno, a poco a poco le macchie cominceranno a sparire, visto che questo prodotto contiene sostanze che uccidono i batteri che si trovano all’interno del condotto lacrimale degli occhi.

Prevenire le macchie

È molto importante saper prevenire queste macchie, soprattutto per quanto riguarda le cause esterne che provocano questa malattia. La prima cosa da fare è pulire giornalmente il suo muso, aiutandovi in questo senso con le raccomandazioni fatte prima (ad esempio con acqua e camomilla).

Assicuratevi di non portare a passeggio il vostro cane nelle giornate troppo ventose, onde evitare che qualcosa possa entrargli negli occhi.