Cosa fare se il cane non vuole camminare in luoghi assolati

· 9 gennaio 2016

Non è difficile che in estate, quando le temperature sono più elevate e voi state portando a spasso il vostro cane, l’animale si rifiuti di muoversi. La spiegazione più plausibile è che sia stato vittima di un colpo di calore.

I colpi di calore avvengono quando la temperatura corporea dell’animale sale, a causa dell’esposizione a zone in cui il sole batte forte, oppure dopo essere stato rinchiuso in luoghi particolarmente caldi, come una macchina o una casetta per cani.

I colpi di calore possono avere luogo anche in caso di forte umidità, nonostante sia nuvoloso o la giornata non sia particolarmente calda. Vista la pericolosità dei colpi di calore, fate sempre molta attenzione a questo fenomeno, che può causare malessere nel cane e, nei casi più gravi, determinarne persino il decesso.

Perché il cane non vuole camminare in zone assolate?

cane-spiaggia

Autor: Javi

I cani, a differenza di noi umani, non sono dotati di ghiandole sudoripare, per cui non hanno la possibilità di regolare la loro temperatura attraverso il sudore. Il loro unico modo per fare ciò è ansimando, ed espellendo minime quantità di sudore attraverso i polpastrelli che hanno sulle zampe.

Quando camminano per zone assolate, i polpastrelli assorbono il calore del pavimento, causando scottature sulla pianta della zampa del cane, fattore che fa passare all’animale la voglia di camminare.

Sappiate che questo tipo di comportamento non è per nulla esagerato: quando noi camminiamo su strade dove batte il sole indossiamo sempre le scarpe, e non ci rendiamo conto del calore abrasivo che emana la superficie.

Come riconoscere un colpo di calore

Se vi trovate su strade assolate e notate che il vostro animale ansima più del normale, si lecca le zampe in maniera eccessiva o semplicemente si sdraia per terra, è probabile che sia stato vittima di un colpo di calore.

Se ciò succede, allontanate l’animale dalla zona portandolo in un luogo ombreggiato, e rinfrescatelo con dell’acqua. Oltre a farlo bere, rovesciategliene un po’ addosso, specialmente sul capo.

Come comportarsi se il cane non vuole camminare in luoghi assolati

Come avete visto, non è bene che il cane passi troppo tempo passeggiando per strade assolate e sia esposto al potente calore sprigionato dal suolo. Per questo motivo, non esistono consigli utili per spingere il cane a camminare sotto al sole.

Vi possiamo tuttavia suggerire delle azioni da non fare, per non correre il rischio che il vostro animale soffra di un colpo di calore, che potrebbe rivelarsi molto pericoloso.

Non lasciate mai il cane dentro alla macchina

Capita di sentire frasi del tipo: “Torno fra un attimo”, “Avevo lasciato la finestra aperta” o “E’ nuvoloso”. Nessuna scusa regge! Nei posti al chiuso in cui si concentrano temperature elevate, come le automobili, il cane corre un altissimo rischio di soffrire un colpo di calore.

Non lasciate che il cane viva all’aria aperta

Se non c’è altra soluzione che lasciarlo fuori, assicuratevi che disponga di una zona d’ombra dove trovare riaparo, e di acqua fresca, tutto il giorno.

Non lasciate che il cane viva in una casetta per cani

È vero che potrà stare all’ombra, ma il calore che si concentra all’interno delle casette per cani farà alzare la sua temperatura a tal punto da mettere a rischio la sua salute.

Non fategli fare attività fisica nelle ore più calde

Si consiglia di portare il cane a spasso durante le prime ore della mattina o la sera sul tardi. Non dimenticatevi di portare una bottiglia d’acqua con voi ogni volta che uscite a fare una passeggiata.

Non rapatelo a zero

Se dopo averlo rapato a zero si porta il cane a passeggio per zone dove batte il sole, la sua pelle potrebbe subire dei danni, soprattutto se è particolarmente chiara. Nei cani il pelo funge da protezione, sia contro il caldo che contro il freddo.

Se il caldo è eccessivo, aggiungete dei cubetti di ghiaccio alla sua acqua.

Cosa fare se il cane è vittima di un colpo di calore

cane-in-fontana

Se notate alcuni dei seguenti sintomi, non perdete tempo:

  • Respirazione pesante e sbavamenti eccessivi
  • Tachicardia
  • Opacità degli occhi
  • Mancanza di energia
  • Perdita dei sensi

Portatelo dal veterinario senza pensarci su, potreste salvargli la vita. Durante il tragitto, rinfrescatelo inumidendogli il pelo con dell’acqua.

Ricordate che i colpi di calore possono arrivare ad uccidere gli animali, per cui non perdete tempo!

Non dimenticate questi consigli, e non obbligate il vostro cane a camminare in luoghi assolati.