Cosa mangiano i criceti?

09 novembre, 2015
 

Se state pensando di aggiungere un piccolo animale domestico alla vostra casa, perché non adottare un criceto? Molto diffusi in Europa e negli USA dopo la Seconda Guerra Mondiale, attualmente i criceti stanno diventando tra gli animali domestici più amati.

I criceti sono animali facili da gestire, non occupano molto spazio e si adattano facilmente all’ambiente che li circonda. Sono animali domestici perfetti sia per i bambini che per gli adulti.

Anche se esistono molte varietà di criceti, il siriano, o criceto dorato (prende il nome dal colore del mantello) è uno degli esemplari più diffusi. Ma esistono molte altre razze, come ad esempio il criceto di Roborowskij e altre specie di criceto nano.

Gli esemplari di criceto siriano sono quelli più adatti ai bambini, probabilmente per le loro dimensioni (più grande) e per il fatto che sono più facili da gestire.

Naturalmente la docilità di un roditore è diversa rispetto a quella di un cane: non aspettatevi di ricevere lo stesso affetto di un cane dal vostro criceto.

In questo articolo vogliamo condividere con voi alcune informazioni su questi piccoli animali domestici. Andremo a scoprire insieme quali sono le caratteristiche di questi animali e cosa dovete sapere sulla loro alimentazione.

Cosa mangia un criceto?

criceto-siriano-che-mangia
 

I criceti devono avere a disposizione cibo e acqua fresca ogni giorno. Anche se questi piccoli animali possono essere alimentati con mangimi che si trovano in commercio, questi non devono essere la loro unica fonte di nutrimento.

Questi animali possono mangiare anche frutta e verdura, dolci, come ad esempio mele, lattuga, carote, cavolfiore o pere. Se non utilizzate erbicidi per il vostro prato, potete anche dare loro qualche filo d’erba, una vera delizia per questi piccoli animali.

Questi roditori amano molto mangiare anche semi, noci e mais. I criceti selvatici, inoltre, si nutrono anche di insetti, rane, lucertole e piccoli animali.

La dieta di un esemplare di criceto allevato in cattività deve essere basata su proteine (16 per cento) e grassi (5 per cento).

Il nome in inglese che indica il criceto, hamster (talvolta vengono chiamati così anche in italiano), deriva dal germanico hamstern, che significa accumulare un tesoro, ovvero scorte di cibo, una delle attività principali dei criceti. Comunque, l’espressione accumulare un tesoro descrive molto bene il modo di mangiare di questi piccoli animali, che riempiono di semi le borse che si trovano nelle loro guance.

Ricordate, inoltre, che questi piccoli animali tendono ad acculumare cibo anche nella loro gabbia, solitamente sotto il loro giaciglio.

Quali sono le altre caratteristiche dei criceti?

criceto-in-mano
 

Uno degli svantaggi della vita di un criceto è la loro durata, che è molto breve: ad esempio i criceti siriani, o dorati, vivono circa due o tre anni, mentre la razza nana solo uno o due anni.

A parte questo, si tratta di roditori che possiedono una grande vitalità. Nel deserto, il loro habitat naturale, devono percorrere lunghe distanze per procurarsi il cibo, quindi i loro movimenti si adattano facilmente alle diverse caratteristiche del terreno.

Questi piccoli roditori hanno bisogno di muoversi per scaricare le grandi quantità di energia accumulate. Per questo motivo, il vostro piccolo amico trascorrerà gran parte del suo tempo giocando sulla ruota.

In questo senso, gli esperti consigliano di inserire tunnel, accessori e altri giochi nella gabbia di questi piccoli animali, per preservare la loro salute fisica e mentale.

Se volete tenere in casa più di un criceto, la cosa migliore è tenerli separati, in due gabbie diverse, affinché ciascun roditore abbia la sua casa. Il motivo? Sono piuttosto aggressivi tra loro.

Far convivere insieme due criceti dorati è impossibile. Invece potrete tenere nella stessa gabbia due criceti appartenenti alla razza cinese o russa.

Ricordate: non mettete insieme nella stessa gabbia due razze di criceto diverse!

Inoltre, non dimenticate che sono animali notturni. Quindi, ricordate di collocare la gabbia del vostro criceto in un posto in cui la sua attività notturna non vi disturbi, in quanto il rumore dei suoi giochi non è proprio adatto a conciliare il sonno!

 

Di giorno, questi piccoli animali dormono, e di solito sono di cattivo umore. Di fatto, un criceto infastidito è più propenso a mordere la mano di un bambino.

La cura di un criceto

I criceti sono creature molto pulite. Non dovete posizionare la ciotola in cui mettete l’acqua e il cibo vicino al punto in cui di solito fanno i loro bisogni.

Pulite la gabbia a fondo almeno due volte a settimana. Ricordate che i criceti prendono e mettono da parte di tutto, quindi quando pulite a fondo la gabbia, approfittate per eliminare tutti i semi e il cibo accumulato dal vostro piccolo amico.

Infine comprate al vostro criceto dei giocattoli sicuri, realizzati in legno, e non dimenticate di posizionare nella gabbia anche una piccola casetta, che l’animaletto potrà utilizzare come luogo in cui rifugiarsi durante il giorno.