Una gatta scomparsa a Londra ricompare otto anni dopo a Parigi

01 febbraio, 2017

Chi vuole bene ad un animale conosce bene l’angoscia che si prova quando lo si perde. Più passa il tempo e più si affievoliscono le speranze di ritrovarlo. Ma, come si dice, mai dire mai, soprattutto se si tratta di un micio. Oggi vi raccontiamo una storia incredibile; quella di una gatta persa a Londra e ritrovata a Parigi… otto anni più tardi.

Moon Unit, la gatta scomparsa in Inghilterra e ritrovata in Francia

Moon Unit (Unità Lunare) viveva felice con i suoi padroni, Marna Gillian y Sean Purdy, nella capitale inglese; durante i festeggiamenti di capodanno 2008, scomparve da casa.

La coppia pensò immediatamente che, avendo organizzato una festa in casa, la gatta si fosse spaventata; dopo essere fuggita, probabilmente non aveva più ritrovato la strada di casa.

Cominciò una ricerca martellante attraverso tutti i mezzi possibili – internet, manifesti, telefonate, etc – ma tutto fu inutile. La donna, confessa oggi, alla fine preferì credere che la sua gatta fosse stata adottata da un’altra famiglia e che viveva felice in qualche altra casa londinese.

Questa è la storia di Moon Unit, una gatta che sparì a Londra ed è stata ritrovata otto anni dopo, nei sobborghi di Parigi, da alcuni volontari di un’associazione per la protezione degli animali. La micia, che fu cercata disperatamente dai suoi proprietari, è stata riportata a casa grazie alla presenza del microchip.

Un email da Parigi

Proprio quando Moon Unit era ormai diventata un ricordo per Gillian e Sean, otto anni dopo, arriva un email dalla Francia. La gatta si trovava a Parigi.

Una volontaria di un rifugio l’aveva vista vagabondare all’interno di una stazione ferroviaria, alla periferia di Parigi. La gatta portava il microchip e, grazie a questo, si è potuto risalire ai suoi padroni.

Dopo l’incredulità iniziale e uno scambio di una buona quantità di fotografie della gatta, a comprovare che la vagabonda fosse effettivamente Moon Unit, sono cominciati i preparativi per il rimpatrio.

È stato così che gli operatori dell’ADAD (Association d’Aide et de Défense des animaux en détresse) hanno procurato alla gatta un passaporto per fare ritorno a casa senza problemi.

Moon Unit ritorna da Parigi

moon-unit-gatta-scomparsa-a-londra

Fonte dell’immagine: diariopets.com

Sean, che nel frattempo non è più sposato con Marna, è volato a Parigi per riprendersi la gatta.

Ed è proprio con lui che vive oggi Moon Unit, dividendo casa ed affetto con un altro gattino, adottato dall’uomo dopo la scomparsa della gatta.

Marna, da parte sua, per ringraziare l’associazione che ha ritrovato Moon Unit ha avviato un progetto di raccolta fondi a favore dell’ADAD. 

Nella petizione possiamo vedere due fotografie della gatta; quella usata durante le ricerche e una più recente, scattata nel rifugio parigino.

Identificate il vostro animale domestico

Chi sa come abbia fatto Moon Unit ad approdare in terra francese. Quasi certamente fu trovata da qualcuno che in seguito si è trasferito in Francia. La gatta è stata poi abbandonata o è nuovamente fuggita.

La cosa certa è che tanto Marna quanto il suo ex ci hanno messo un po’ a riprendersi dallo sbalordimento. La notizia che la loro adorata micia nera e bianca, raccolta dalla strada quasi dieci anni prima, fosse stata ritrovata nei sobborghi di Parigi suonava incredibile.

Speriamo che a nessuno di voi capiti di smarrire il proprio amico a quattro zampe. In ogni caso, non perdete la speranza e come misura preventiva, identificate l’animale con il microchip.

Fonte delle immagini: www.ecuavisa.com e diariopets.com