Kit di pronto soccorso per gatti: tutto quello che c'è da sapere

I felini sono esseri meravigliosi che rendono la vita più piacevole. Prendersi cura di loro ed essere consapevoli della loro salute è uno dei compiti fondamentali di ogni tutore.
Kit di pronto soccorso per gatti: tutto quello che c'è da sapere

Ultimo aggiornamento: 25 luglio, 2021

Che sia perché uscite di casa accompagnati dal vostri felino o perché sta sempre dentro casa e nei dintorni, è importante che siate consapevoli della sua sicurezza in ogni istante. Per evitare contrattempi e situazioni gravi, è importante avere sempre un kit di pronto soccorso e conoscere i primi passi da fare nel caso in cui il vostro gatto presenti dei problemi. 

I kit di pronto soccorso per gatti non sono molto diversi da quelli per l’uomo. Potete acquistarne uno progettato per gli umani e aggiungere altri articoli per gatti oppure acquistare un kit specifico per i felini. In questo articolo vi diciamo di cosa avete bisogno per mettere insieme questo kit e le nozioni di base che dovreste sapere sul primo soccorso per gli animali domestici. 

Kit di pronto soccorso per gatti

Per creare il kit di pronto soccorso per il vostro gatto, dovete prima munirvi di una scatola o custodia impermeabile e incollare al suo interno il numero di telefono e gli indirizzi del veterinario di fiducia, oltre ai dati di un centro di emergenza locale disponibile 24 ore su 24. È anche una buona idea salvare tutti questi numeri sul vostro cellulare. 

Lo sguardo di un gatto malato.

Cosa dovrebbe includere un kit di pronto soccorso?

È importante avere un libro di pronto soccorso per un gatto e rivederlo prima di adottare un felino. È bene acquisire familiarità con le basi e trovare rapidamente ciò di cui hai bisogno in caso di emergenza, come afferma Adventure Cats.

Il kit dovrebbe contenere anche la scheda di vaccinazione del vostro gatto o documenti medici, garze assorbenti o rotoli, nastro microporoso, salviette, forbici, lozioni e spray antisettici. Il seguente elenco include altri elementi essenziali:

  • Batuffoli di cotone o tamponi.
  • Perossido di idrogeno.
  • Soluzione oculare salina e gel per occhi artificiale per lubrificare gli occhi dopo il risciacquo.
  • Guanti monouso senza lattice.
  • Termometro rettale e vaselina per lubrificare il termometro.

Oltre a questi articoli, dovresti includere anche tutto ciò che è prescritto e raccomandato dal veterinario, shampoo per rimuovere la contaminazione dalla pelle, pinze per rimuovere i pungiglioni e una lattina del cibo preferito del tuo gatto. Tieni presente che cammina sempre con la loro cassa o scatola di trasporto.

È molto importante controllare regolarmente le forniture in un kit di pronto soccorso per gatti e sostituirle se scadono. Tieni presente che non somministrare mai farmaci per l’uomo e consulta sempre i veterinari prima di eseguire qualsiasi manovra di emergenza.

Istruzioni di primo soccorso per gatti

Se sospettate che il vostro gatto sia malato o ferito, prestate attenzione a qualsiasi segnale. In caso di ustioni, probabilità di avvelenamento o incidenti stradali, l’opzione migliore è chiamare il veterinario per un consiglio o portarlo immediatamente in un centro specializzato.

Tuttavia, qui parleremo di diverse lesioni comuni che dovrebbero iniziare a essere trattate rapidamente con il primo soccorso di base mentre vi preparate ad andare dal veterinario. Secondo gli esperti di Cats Protection, questi sono i seguenti: 

  • In caso di sanguinamento: mantenete il gatto calmo e mettete una benda stretta vicino alla ferita per fermare il flusso sanguigno. Premete con decisione un tampone sulla ferita e vai subito dal veterinario. 
  • Se si verificano lesioni alle ossa rotte o alla coda: gestite qualsiasi sanguinamento grave e mettete il gatto in un trasportino ben imbottito prima di visitare il veterinario. 
  • Ustioni e scottature: mettete acqua fredda sull’ustione almeno 5 minuti prima di vedere il veterinario. Non applicate creme o trattamenti e assicuratevi di mantenere il felino caldo e calmo. 
  • Colpo di calore: sebbene il colpo di calore sia raro, può verificarsi se un gatto è rimasto intrappolato in uno spazio caldo per un periodo di tempo considerevole. In questo caso, bagnate il suo mantello con acqua tiepida e mettetelo in un luogo fresco prima di chiamare il veterinario.
  • In caso di punture: rimuovete la puntura dell’insetto, bagnate la zona con dell’acqua, applicate una soluzione di bicarbonato di sodio (se la puntura è di un’ape) o aceto diluito (se è di una vespa), e poi mettete del ghiaccio per ridurre il caldo. 

Cosa fare se il gatto è avvelenato 

Primo, niente panico. È nota per essere una situazione difficile e una risposta rapida è importante, ma l’ansia non aiuta e interferisce con il processo generale. Raccogliete le informazioni in modo sicuro e portate con voi l’oggetto che sospettate abbia avvelenato il vostro gatto, o qualsiasi materiale coinvolto. 

L’ASPCA commenta che questo può essere di grande aiuto per il veterinario o il tossicologo, poiché i professionisti competenti saranno in grado di determinare quali veleni sono coinvolti nel quadro clinico. Inoltre, raccogliete in una custodia di plastica sigillabile qualsiasi sostanza che il felino potrebbe aver vomitato o masticato.

Se manifesta anche convulsioni, perde conoscenza o ha difficoltà a respirare, non aspettate oltre per portarlo immediatamente dal veterinario locale o da una clinica veterinaria di emergenza. Nel caso in cui osservate che il felino ha consumato del materiale che può essere tossico, non esitate a chiedere aiuto; anche se non notate alcun effetto, poiché i sintomi possono manifestarsi nel corso di ore o addirittura giorni.

Quando portare il gatto dal veterinario

Sebbene sia spesso difficile decidere se la situazione è un’emergenza, se il vostro felino mostra uno dei seguenti comportamenti vi consigliamo di portarlo dal veterinario o di chiamarlo prima di andare, tenendo conto che dovreste anche portarlo in clinica almeno una volta all’anno per dei controlli. I segni più fastidiosi solitamente sono: 

  • Debolezza e/o noia.
  • Problemi di respirazione
  • Difficoltà a mantenere l’equilibrio.
  • Problemi a urinare o defecare, o farlo in modo insolito.
Un gatto dal veterinario.

Se avete animali domestici in casa, dovreste sempre essere preparati. Un altro numero di telefono che potete aggiungere all’armadietto dei medicinali e al vostro cellulare è il quello di un centro antiveleni per animali, se esiste nel vostro paese. Come potete vedere, avere un kit di pronto soccorso e conoscere le prime mosse per soccorrere un gatto è essenziale per chiunque ami questa compagnia. 

Potrebbe interessarti ...
Buprex per gatti: dosaggio ed effetti collaterali
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Buprex per gatti: dosaggio ed effetti collaterali

Buprex può essere somministrato come antidolorifico per trattare varie condizioni, facendo attenzione ai dosaggi e alle controindicazioni.