La giornata mondiale del gatto

La giornata mondiale del gatto

Ultimo aggiornamento: 20 gennaio, 2017

Forse vi farà piacere sapere che esiste una giornata mondiale dedicata ad uno degli animali più amati, il gatto. Come  in tutte le giornate mondiali, anche in questa non è necessario fare qualcosa di straordinario. È un semplice modo per rendere omaggio a questo simpatico animale, un omaggio del tutto meritato!

Quando è nata la giornata mondiale del gatto?

due-gatti

Foto per gentile concessione di Felipe Zamora

Si è cominciato a celebrarla nel 2010. Quindi sono passati 7 anni dalla prima giornata mondiale del gatto.
Tutti gli anni vengono promosse diverse iniziative in rete, ad esempio il premio ai gatti “lavoratori”, ai più belli, ai più brutti… Cosa faremo noi de I Miei Animali quest’anno? Dovrete continuare a seguirci per saperlo…

Certamente, come noi vi starete chiedendo come si è cominciato a festeggiare questa giornata e perché solo da sette anni. Vi sveliamo il mistero.

Perché si celebra la giornata mondiale del gatto?

L’ispiratore è stato ovviamente un gatto: si chiamava Socks. Un bellissimo gatto bianco e nero che ha saputo rubare il cuore niente meno che dell’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.

Sua figlia Chelsea, che adora gli animali, non seppe resistere allo sguardo di un tenero gatto abbandonato per strada. Non ci pensò due volte: lo prese in braccio e se lo portò a casa. Clinton, come qualsiasi padre al mondo, per far felice la figlia le diede il  permesso di tenerlo.

Il gatto venne chiamato Socks perché era nero con le punte delle zampe bianche. E “Socks” in inglese significa “calze”. È il caso di dire che il nome gli “calzava” a pennello.

Socks, un gatto molto amato

Socks si guadagnò subito l’affetto dei Clinton, con il suo carattere allegro e affettuoso. E non solo, anche il cuore degli americani che lo chiamavano “first cat”, considerandolo parte della famiglia presidenziale.

Non serve dire che in quel momento, per la maggior parte degli americani amanti dei gatti, Clinton era il miglior presidente di sempre.

Socks diventò talmente famoso che Clinton, da buon papà geloso, chiese ai paparazzi di smettere di fotografare il gatto e di lasciarlo vivere in santa pace.

Socks visse fino a 18 anni, una bella età; alla fine si ammalò di cancro e non riuscì a guarire. La famiglia presidenziale, vedendo che il gatto soffriva moltissimo, si vide costretta a scegliere l’eutanasia.

Fu un duro colpo per i Clinton e per tutta l’America che aveva cominciato a voler bene al gatto. E così venne scelto il 20 febbraio, giorno in cui morì Socks, per celebrare la giornata mondiale del gatto. Socks è morto nel 2009 e nel 2010 si è cominciato a festeggiare questa giornata.

I gatti meritano una giornata mondiale dedicata a loro

Ecco quindi, l’origine di questa giornata speciale dedicata ai gatti.

Avere un gatto è una delle cose più belle che possano capitare nella vita. Quanti bei momenti ci regalano!

Chi, tra coloro che hanno un gatto, non ha riso mille volte guardando le sue acrobazie? Per non parlare del modo in cui ci riempiono di affetto, tenerezza, fedeltà…

Un gatto è un amico, un tesoro da custodire. Per questo motivo, in onore dei momenti divertenti che ci fanno passare, vi lasciamo questo video, per farvi due risate. Se avete un gatto in casa, di sicuro più di una scena vi risulterà familiare..