Le tre tecniche di caccia dei ragni

10 gennaio, 2021
Il mondo degli aracnidi è grande e variegato. Scopriamo le 3 tecniche di caccia di questi abilissimi predatori.

Le tecniche di caccia dei ragni variano incredibilmente di specie in specie. Ciascun tipo di aracnide utilizza un metodo particolare per eliminare le sue prede preferite.

Oggi scopriamo quali sono le tre strategie di caccia principali usate dai ragni più comuni e in che modo ingannano le loro prede.

Le ragnatele, una delle tecniche di caccia dei ragni

Sì, è la più comune ma non l’unica e neanche la meno spettacolare. Tutti noi odiamo vedere le ragnatele in giro per casa, e anche se toglierle è un attimo, la seta appiccicaticcia con cui sono costruite è una vera e propria trappola per la maggior parte degli insetti che la toccano.

Il ragno è sempre a contatto con la sua ragnatela, in agguato e pronto a colpire chiunque alla minima vibrazione percepita grazie ai sensori ipersensibili delle sue zampe anteriori. Quando una preda rimane intrappolata, si fionda su di essa per aggiungere altra seta ed evitare che scappi.

Per citare un esempio, il ragno ballerino, il ragno tigre o il ragno crociato sono alcuni esemplari noti per le loro impressionanti strutture setose, e anche se ogni specie crea ragnatele diverse con motivi particolari, sono tutte costruite a mo’ di imbuto: una vera trappola per gli insetti.

Quando un insetto resta intrappolato in una ragnatela, il ragno lo trascina nella sua tana per divorarlo con tutta calma, succhiando tutta la sua linfa. Anche se non sembra, la seta è proteica e persino più resistente dell’acciaio, motivo per cui a livello industriale si sta lavorando per fabbricare questa speciale seta e utilizzarla per alcuni tessuti.

I ragni che fabbricano la seta non la usano solo per la caccia, bensì anche per costruire i loro nidi resistenti e come mezzo di trasporto. Avete letto bene, i ragni utilizzano la loro ragnatela come paracadute in svariate occasioni, lasciandosi trasportare dal vento per chilometri e riuscendo così a colonizzare anche isole remote.

Salticidae, i ragni saltatori

Questo tipo di ragni sono fra i più particolari in quanto capaci di saltare a distanze di oltre 50 volte rispetto alle dimensioni del loro corpo, piccolo ma estremamente forte.

Ragno saltatore.

Un esempio di ragno saltatore è la specie Portia fimbriata, che caccia le sue prede sbilanciandosi su di esse con un lungo salto. Il modo in cui saltano varia a seconda dell’agilità della preda: se vuole cacciare una mosca, si fionderà su di essa in maniera rapida e immediata, calcolando la direzione esatta dove spiccherà la mosca per aumentare le probabilità di successo. Se la preda è più lenta, il salto sarà meno spettacolare.

Ragni che fanno le imboscate

Tra i ragni più noti per le loro imboscate troviamo la tarantolamigala, così come i ragni-lupo noti scientificamente come Lycosa. Si tratta di ragni terricoli che costruiscono la loro tana direttamente sul suolo, da dove pianificano le loro strategie di caccia.

Tecniche di caccia della tarantola.

La tecnica utilizzata da questo tipo di aracnide è la seguente: creano una tana in punti strategici in cui passano numerosi insetti, aspettando con pazienza l’arrivo di una preda. Ed ecco che attaccano così velocemente che neanche l’insetto più rapido trova il tempo di reagire.

Questo tipo di ragni hanno di solito una struttura corpulenta e forte, e sono capaci di cacciare persino piccoli roditori: li immobilizzano con le grandi zampe e iniettando loro una dose di veleno letale. Una volta morta, divorano lentamente la vittima nel buio della loro tana.

Botanical. Técnicas de caza de las arañas. 22 de abril de 2019

  • botanical-online.com/animales/aranas-tecnicas-caza

Todoplagas. Cómo son y cómo cazan las arañas. 2015.

  • todoplagas.com/blog/como-cazan-las-aranas/

Spidersworlds. Arañas y sus métodos de captura.

  • spidersworlds.com/es/aranas-y-sus-metodos-de-captura/