Lo Shar Pei

· 5 giugno 2015

È una delle razze più amate. Energica, indipendente, carismatica e a volte diffidente, la razza Shar Pei è forse quella che ha più tratti in comune con il carattere dei gatti. Se possedete uno di questi bellissimi cani o volete solo saperne di più, continuate a leggere.

Originario della Cina, anticamente era un cane da compagnia, ma presto il suo uso cambiò e venne impiegato nella caccia e come cane da guardia. Per un certo periodo fu anche usato per il combattimento, però, nonostante la sua forza, non si mostrava particolarmente incline a combattere. Veniva anche allevato per la sua carne e la pelliccia.

I cuccioli sono molto vivaci, con la tendenza a mordere, quindi educarli richiede speciale attenzione. É pur vero che arrivati all’età adulta, in genere tendono a canalizzare tutta questa energia diventando cani poco eccitabili e in linea di massima sereni.

shar-pei

Il suo passato come cane da guardia lo porta ad essere molto territoriale e diffidente con gli estranei, caratteristica ancora più accentuata nei maschi. Per questo si consiglia di farli socializzare molto con altre persone e animali, per evitare che sviluppi una personalità aggressiva. Se la diffidenza è parte del suo carattere e lo porta ad essere freddo e distaccato con gli estranei, una volta acquistata confidenza torna a mostrarsi tranquillo.

I cani di questa razza hanno un carattere molto dominante e una certa tendenza a litigare con il padrone se non viene ben definita la gerarchia della casa. Non sono però particolarmente disobbedienti, soprattutto se paragonati ad altri cani di razza, come ad esempio alcuni cani da pastore. Se avete bambini in casa sarà necessario rafforzarne ancora di più l’addestramento. Alcuni cani di questa razza tendono a non avere molta pazienza con i bambini e senza arrivare ad essere aggressivi, si comportano semplicemente con distacco. Tuttavia, se dedicate abbastanza tempo a rafforzare i vostri legami con il cane e lo educate correttamente, otterrete un animale tranquillo, affettuoso ed equilibrato che difficilmente vi darà problemi.

Caratteristiche dello Shar Pei

I cani di questa razza pesano tra i 17 e i 25 chili e possono raggiungere i 51 cm. Essendo in genere un cane tranquillo, vive bene anche nello spazio ridotto di un appartamento. Il suo pelo è corto e spesso con pieghe caratteristiche. Il mantello ha un solo colore; i più diffusi sono il nero e il fulvo, ma sono ammessi quasi tutti i colori, ad eccezione del bianco. Esistono due varietà riconosciute, lo Shar Pei cinese e quello americano.

Cure speciali

shar-pei-2

La pelle dello Shar Pei richiede un po’ di attenzione, perché tende a sviluppare problemi cutanei come infezioni o ulcere. Le pieghe sono molto più accentuate nei cuccioli, il cane adulto le perde, conservandole solo sul muso e sul collo.

Un problema di salute tipico della razza Shar Pei riguarda gli occhi. Le ciglia a volte crescono incurvate verso l’interno causando irritazione. Questo problema è più frequente nella variante americana. Può generare parecchio dolore all’animale e si corregge chirurgicamente; consultate subito il veterinario se vi accorgete che il vostro cane ne soffre.

A causa degli incroci fatti per selezionare la razza, molti esemplari possono sviluppare intolleranza verso alcuni alimenti, come il frumento, il mais o altri cereali. Queste allergie si manifestano sulla pelle; in questo caso si raccomanda di alimentarli con cibi ipoallergenici, appositamente studiati per le razze di cani che hanno problemi alimentari.

Nonostante ciò, si può dire che lo Shar Pei è un cane facile da tenere e non soggetto a molte malattie. Il suo addestramento è un po¡ impegnativo, ma alla fine vi darà grandi soddisfazioni e potrete godere di un cane equilibrato e felice.