Come mantenere in salute i vostri animali

27 dicembre, 2015
 

Come le persone, anche gli animali invecchiano. Verso i 7 anni si cominciano a vedere i primi cambiamenti: si presentano dolori alle articolazioni, si nota una tendenza ad ingrassare e meno voglia di fare attività fisica. Perciò, la prevenzione gioca un ruolo fondamentale nel salvaguardare gli animali dalle malattie e nel proteggere le cellule e i tessuti dai segni dell’invecchiamento. A seguire vi spiegheremo cosa dovete fare per mantenere sano e in forma il vostro animale da compagnia.

Una buona igiene e controlli medici periodici

cane-e-veterinario

Per rallentare i segni dell’ invecchiamento, la cosa migliore da fare è rivolgersi regolarmente al veterinario ed eseguire controlli periodici, almeno due volte all’anno. Inoltre, bisogna prendersi costantemente cura dell’alimentazione, che gioca un ruolo fondamentale nella salute generale del vostro animale: la dieta dovrà essere equilibrata, adeguata all’età e allo stato di salute del vostro amico a 4 zampe. E’ importante evitare, nel limite del possibile, che il vostro animale mangi i resti del vostro cibo.

Un animale giovane deve mangiare una o due volte al giorno e deve avere sempre a disposizione una ciotola d’acqua, a cui possa facilmente accedere nel caso abbia sete. Anche l’attività fisica risulta fondamentale, e va svolta regolarmente, ad orari adeguati e prestabiliti.

 

Durante l’estate dovrete garantire ai vostri animali un luogo all’ombra, in cui possano trovare ristoro nelle ore più calde del giorno. E’ molto importante rimuovere i parassiti, come pulci e pappataci, che potrebbero danneggiare seriamente la loro salute.Vi consigliamo di applicare delle fialette o dei collari antipulci e anti zecche a questo scopo.

Per prevenire infestazioni parassitarie e alcune allergie, è necessario tenere sempre pulito lo spazio riservato all’animale.

A partire dai 6 anni, dovrete dedicare più attenzione al vostro animale, perché è a questa età compaiono i problemi alle gengive, ai denti (potrebbero cominciare a perderli), e problemi legati all’obesita e alla sedentarietà.

Pulizia e cura del pelo

pettina-il-cane

Anche la cura del pelo è fondamentale affinché il vostro animale goda di buona salute. A questo scopo, dovrete spazzolarlo regolarmente (se non tutti i giorni, almeno tutte le settimane, in base alla razza dell’ animale), con un pettine dai denti larghi, pettinando sempre nella stessa direzione e partendo dalla testa, per arrivare alla coda.

Controllate il manto, per individuare eventuali segni di parassiti, noduli o nei sospetti. Dopo averlo pettinato, utilizzate un pettine di metallo, per rimuovere i peli morti. Se notate dei nodi particolarmente grossi durante questa fase, non tagliateli con le forbici, poiché potreste ferire l’animale. Passate il pettine dai denti larghi varie volte, fino a che il nodo non si sarà sciolto, e poi il pettine di metallo, per rimuovere il pelo morto sottostante.

 

Oltre a pettinarlo, pulitegli le orecchie. Questo procedimento dovrà essere effettuato regolarmente (per lo meno una volta alla settimana), facendo attenzione che vengano rimossi tutti gli eccessi di cerume e tutti i residui di pelo presenti. Le orecchie si possono pulire con olio e alcol, anche se è meglio utilizzare prodotti specifici prescritti dal veterinario, perché sono migliori e hanno meno controindicazioni.

Evitate l’utilizzo di cotton fioc, poiché possono danneggiare il timpano dell’animale. La cosa migliore è avvolgere un pezzo di tela morbida attorno al dito, inumidirlo con il prodotto scelto e pulire con attenzione le pareti del condotto uditivo del cane.

Precauzioni durante le vacanze

Quando portate il vostro animale da compagnia con voi in vacanza, dovete prendere delle precauzioni. Per esempio, è buona norma evitare che l’animale venga sedato; è bene munirsi di una gabbia adeguata e abituare l’animale (preferibilmente fin da cucciolo) al suo utilizzo, così da non dover far ricorso a tranquillanti, che possono rivelarsi dannosi per la salute dell’animale.

Infine, si raccomanda di portarlo dal veterinario per un check up generale, sia prima di partire, che al ritorno dalle vacanze. Se scegliete come destinazione un posto di mare, è bene portare del collirio, per evitare la congiuntivite. Fornitegli inoltre un posto all’ombra.