Perché ai cani piace mordere le scarpe

15 dicembre, 2015
 

È frustrante arrivare a casa e scoprire che il cane ha distrutto qualcosa. Sembra che questi animali si accaniscano spesso e volentieri sugli oggetti più costosi, in special modo sulle nostre adorate scarpe.

È dunque opportuno dedicare uno spazio al perché ai cani piace tanto mordere le scarpe, e, cosa più importante, su quel che si può fare per risolvere il problema.

Tuttavia, prima di continuare, dovrete tenere a mente che quando un cane morde in maniera compulsiva o distruttiva, ciò è dovuto ad un problema ben più profondo.

Questo tipo di atteggiamenti deriva principalmente da situazioni legate all’ansia, alla noia, all’iperattività, e, su un piano prettamente fisico, a problemi alle gengive.

Perché mordono le scarpe?

Non è dato sapere con certezza come mai i cani sembrino privilegiare le scarpe rispetto ad altri tipi di oggetti, però esistono varie ipotesi.

Alcuni esperti di comportamento canino, suggeriscono ad esempio che il materiale di cui sono fatte le scarpe può richiamare l’attenzione dei cani, tenuto conto della loro natura di predatori e cacciatori.

Per questo motivo le scarpe di cuoio possono attrarli più facilmente, in quanto il loro odore gli ricorda il cibo.

Lo stesso accade con le scarpe con i lacci. Se il cane (in special modo un cucciolo) tiene sott’occhio le scarpe e i lacci cominciano a muoversi, il movimento può ricordare quello di una preda e l’animale cercherà di cacciarla.

Un’altra ipotesi da considerare è che o per noia o a causa di problemi alle gengive, i cani si concentrano sulle scarpe poiché sono oggetti solitamente a portata di mano.

 

Questo è un problema frequente soprattutto per chi è abituato a lasciare le scarpe sparse per tutta casa, senza considerare che un cane annoiato o stressato potrebbe mordere tutto quello che il suo muso riesce a scovare.

Ciò ci porta a fare un’altra considerazione. Non è raro che i proprietari giochino con i cuccioli utilizzando scarpe o sandali vecchi. Questo finisce per essere un errore madornale, visto che i cani non sono in grado di distinguere tra una scarpa nuova e una usata: per loro ciascuna di esse si può trasformare in un giocattolo.

Scopriamo ora quali sono i motivi più profondi che spingono i cani a mordere compulsivamente gli oggetti.

Problemi alle gengive

cani giocattolo

È importante tenere bene in considerazione l’età del vostro cane, visto che nei cuccioli di età tra i tre e i sei mesi può facilmente svilupparsi l’abitudine di mordere oggetti; lo spuntare dei primi denti a questa età causa infatti un fastidio alle gengive dell’animale, il quale cercherà sollievo mordendo gli oggetti. Una soluzione è quella di comprargli giocattoli che possa mordicchiare.

Tenete in considerazione il fatto che i giocattoli devono essere di un materiale non tossico e che non si rompa facilmente in pezzi, per evitare il decesso per soffocamento. La cosa migliore è non dargli i vostri oggetti, come vestiti o scarpe vecchie, altrimenti il cane penserà che non c’è niente di male a giocare con essi.

 

Noia

Un cane adulto che morde in maniera distruttiva è, in generale, un cane annoiato, per cui si raccomanda di portarlo spesso a passeggiare o che giochiate un bel po’ con lui prima di andare via e lasciarlo solo a casa per molte ore. Se si stanca, resterà tranquillo fino al vostro rientro.

È anche bene lasciargli dei giocattoli con cui possa passare il tempo. Trattandosi di animali intelligenti, i cani si annoiano facilmente, per cui apprezzeranno che gliene lasciate più di uno ben in vista.

Ai cani piacciono molto i giochi che fischiano, ma quando siete in casa rimpiazzateli con alcuni di quelli silenziosi in modo che non disturbino la vostra tranquillità. Altrimenti potreste impazzire.

Stress o ansia

ansia-da-separazione-2

I fattori che possono produrre ansia o stress nei cani sono svariati, per cui è meglio cercare innanzitutto di capire quali sono le situazioni che stanno colpendo il vostro animale, così da poter risolvere il problema alla radice.

Spesso i problemi comportamentali derivano dall’ansia che si produce nel cane quando si separa dal padrone, per cui sarà meglio abituarlo fin da piccolo a stare da solo in casa.

 

Un ultimo consiglio

Al fine di evitare che il vostro cane si impossessi delle vostre cose, sarà bene che non appena arriva a casa gli insegniate qual è il suo spazio e quali sono le sue cose.

Mettete all’interno del suo letto gli oggetti con cui gli è permesso giocare, e qualora ne prendesse uno vostro e lo portasse nella sua tana, riprendetelo e passategli uno dei suoi giocattoli. Quando comincerà a giocare con questi, fategli i complimenti.

A poco a poco comincerà a distinguere ciò con cui gli è permesso giocare o meno.