Pesce, adatto solo ai gatti o anche ai cani?

Ogni volta che mettiamo in relazione un animale a un cibo, se si tratta di cani, pensiamo alla carne, e se si tratta di gatti, pensiamo al pesce. Bene, questa non dev’essere una regola. Sicuramente se offrite al gatto un pezzo di prosciutto, lo mangerà volentieri.

Eppure, avete mai provato a offrire al vostro cane un po’ di tonno o un pezzo di salmone? Qualsiasi gatto diventerebbe matto, ma se ancora non ci avete provato con un cane, chi vi assicura che anche lui non lo apprezzerà?

Benefici del pesce per i cani

Il pesce è una grande fonte di proteine e ha pochi grassi saturi, per questo aiuterà a tenere sotto controllo il peso del vostro animale.

Oltre a questo, è un’eccellente fonte di Omega 3, i quali possono avere molteplici benefici per il vostro animale. Vediamone qualcuno.

cibo-cane-e-gatto

I benefici dell’Omega 3 per il cane

Gli Omega 3 sono essenziali per la nostra salute, ma non vengono prodotti dall’organismo dei cani, che per questo hanno bisogno di riceverli da una fonte esterna. Il pesce è la miglior fonte di Omega3 esistente.

I cani hanno bisogno di Omega 3 per le articolazioni, poiché questo agisce come collagene e lubrificante, che permetterà al vostro animale di avere articolazioni più forti e robuste. Inoltre, previene l’artrite. Un cane con articolazioni buone e robuste non soffrirà di questa malattia.

È ottimo anche per il pelo e per la pelle, poiché lo mantiene idratato, brillante e sano.

Come se non bastasse, l’Omega 3 rinforza il sistema immunitario del vostro animale, prevenendo le malattie, le indisposizioni e le infezioni del vostro cane.

Quindi, sì, date il pesce al vostro cane.

Che pesce dare al vostro cane?

Anche se può andare bene qualsiasi tipo di pesce, vi consigliamo di somministrare al vostro animale domestico quello che contiene maggiori quantità di Omega3. Si trova per lo più nel pesce azzurro. Dovete scegliere un pesce che si possa pulire senza lasciare resti o spine che potrebbero ferire il vostro animale.

I più consigliati sono il salmone e il tonno.

Tonno: benefici

È ricco di proteine magre, quindi aiuterà a regolare il peso del vostro animale. È ricco di minerali come il selenio, il potassio e il magnesio, e di vitamine B3, B6 e B12. E, come vi abbiamo detto in precedenza, è uno dei pesci che contiene la maggior quantità di Omega 3. Se decidete di dare al cane del tonno in scatola, è meglio scegliere quello al naturale, per evitare grassi non necessari contenuti nell’olio di conserva.

Tonno: svantaggi

Il tonno non potrà far parte della dieta giornaliera del vostro cane, dato il suo alto contenuto di mercurio. Quello fresco ne contiene maggiori quantità, invece quello in lattina ha un alto contenuto di sodio. Sono entrambi negativi per la salute del vostro animale.

Dovete stare attenti soprattutto ai livelli di sodio. Un’alta quantità di questo elemento può provocare la pancreatite al vostro animale.

Salmone: benefici

cane-ruba-pesce

Anche il salmone è una grande fonte di Omega 3 e di diversi minerali come il potassio, il magnesio, lo zinco e le vitamine A, B e D. A differenza del tonno, ha poco mercurio, per questo potrete darlo al vostro animale quando volete. Il salmone in scatola o congelato ha livelli più bassi di mercurio rispetto al tonno ed è il più consigliabile.

Salmone: svantaggi

Non date mai il salmone crudo al vostro animale, perché potreste avvelenarlo. I cani sono gli unici animali che possono intossicarsi con il salmone; questo perché alcuni salmoni contengono il batterio Salmincola Nanphytus, che può reagire a contatto con un organismo chiamato Neorickettsia helminthoeca, provocando un’infezione mortale al vostro cane.

Per cui, se decidete di dare del salmone al vostro cane, cucinatelo a minimo 62 gradi, per assicurarvi che sia sicuro per il consumo.

Categorie: Alimentazione Tags:
Guarda anche