In che modo prendervi cura di un canarino?

Questo tipo di uccello è l’ideale come animale domestico. Infatti, è uno degli animali più popolari per le famiglie. Prendersene cura non è difficile, sempre che lo facciate nel modo giusto. Ecco tutto ciò di cui ha bisogno un canarino.

Origini

E’ un uccello originario delle Isole Canarie, Azzorre e Madera. Può vivere fino a 10 anni, anche se alcuni possono raggiungere i 20 anni.

E’ un animale gregario e domestico, con un piumaggio che oscilla tra i colori giallo e verde. Inizialmente, i suoi habitat erano degli spazi aperti o semiaperti. Attualmente, esiste una specie che vive ancora in questo modo.

Fasi e particolarità della specie

Affinché la loro esperienza in una casa sia piacevole, dovete sapere che i canarini passano tre fasi durante l’anno. Queste sono la muta, il riposo e il periodo riproduttivo. Ognuna ha delle particolarità:

La muta va da giugno ad ottobre, e si verifica quando i canarini cambiano totalmente le piume. In questa tappa è probabile che i maschi smettano di cantare, il che è normale. Per quanto riguarda l’alimentazione, dev’essere rafforzata con alcune vitamine. Tra le altre cose, perché hanno bisogno di una carica maggiore d’energia per affrontare la ricrescita del piumaggio.

Nella fase di riposo questi uccelli presentano delle piume folte e cantano di più. Si verifica da settembre a febbraio.

La riproduzione è il momento nel quale si deve fornire loro un ambiente tranquillo ed un nido. Dura da gennaio a giugno. Nel caso in cui riescano a riprodursi, possono covare tra le 3 e le 5 uova. L’incubazione dura circa 15 giorni, ed entrambi i sessi partecipano.

Che tipo di gabbia scegliere?

La scelta della gabbia è importante, poiché dovrà facilitare i suoi movimenti. Le dimensioni dovranno essere almeno tra i 35 e i 50 cm di lunghezza, e i 35 cm di larghezza se si ha un solo canarino.

Sceglierne una con un doppio fondo e a forma rettangolare, faciliterà la pulizia.

Complementi

I distributori di cibo e di bevande devono essere facili da manipolare e non devono entrare in contatto con gli escrementi dell’animale. Il canarino è un uccello che si bagna abitualmente. Per questo, è necessario fornirgli una gabbia con una vaschetta e cambiargli l’acqua quotidianamente.

canarino giallo su un trespolo di legno

Dove ubicare la gabbia

Dovete scegliere un posto fisso in cui posizionarla. Lontana da fonti di calore dirette o correnti d’aria. Se messa all’interno, in uno spazio luminoso e distante da altri animali. Se messa all’esterno, fate in modo che non stia sotto i raggi del sole né che sia esposta a temperature estreme. Il clima ideale in una casa per un canarino deve oscillare tra i 20 º e i 30 º. 

Un’alimentazione equilibrata

L’alimentazione di un canarino è a base di semi. Un misto tra miglio, avena e olmo. Sul mercato esistono delle combinazioni fatte apposta per uccelli che contengono la quantità adeguata di ogni varietà.

Oltre ai semi, si raccomanda di associare anche frutta e verduraAlmeno per due volte alla settimana ed evitando l’avocado, che è tossico.

Dovete facilitare la limatura delle unghie e del becco. Per questo, è bene fornire a questi uccelli degli ossi di seppia o di calamaro, che sono anche una fonte di calcio.

Un aspetto da considerare per prendervi cura di un canarino è l’igiene. Visto che trascorrono tutto il giorno nello stesso spazio, dovete assicurarvi che sia pulito, igienizzando la gabbia quotidianamente e cambiando l’acqua che si trova sia nel distributore che nella vaschetta per fare il bagno. Togliete anche i resti di cibo.

Quando chiedere aiuto ad un veterinario sulle cure da fornire ad un canarino

E’ importante conoscere le caratteristiche di questa specie di uccello. Dovete consultare un veterinario se notate uno di questi sintomi: 

  • Smette di cantare o gli cadono le piume durante un periodo che non è quello della muta.
  • Si muove meno del solito.
  • Ha lo sguardo triste.
  • Smette di mangiare.
  • Presenta delle cispe o gonfiore agli occhi.
  • Respira in modo affannato e a becco aperto.

Un compagno perfetto per la famiglia

Il canarino è l’animale ideale da tenere in casa. Non comporta grandi spese per la famiglia e rallegra con il suo canto. Tenendo sotto controllo la sua salute e conoscendo le sue particolarità, questa esperienza potrebbe essere molto gratificante.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche