Quanto esercizio fisico devono fare i cani

29 Novembre 2015

La mancanza di esercizio fisico è una delle principali cause di cattiva condotta nei cani. Spesso è difficile scoprire perché il vostro cane morde qualsiasi cosa o si muove continuamente e nervosamente per casa.

Ed ecco svelato il mistero: stress e una cattiva condotta sono direttamente legati alla mancanza di esercizio fisico.

L’ansia e lo stress, nella maggior parte dei casi, provengo dall’accumulo di energia non liberata. Se il vostro amico peloso non ha la possibilità di sfogare la propria energia, l’ansia e lo stress aumenteranno.

E qual è la miglior forma per liberare l’energia accumulata se non una buona sessione di esercizio fisico? Tuttavia è bene ricordare che, sebbene la maggior parte di questi quadrupedi ha bisogno di mezz’ora o un’ora di esercizio fisico, non tutti i cani sono uguali.

Ma cosa potete fare per trovare una soluzione alla mancanza di esercizio fisico? E quali sono i fattori da tenere in considerazione? In questo articolo vi parliamo appunto di tutto questo.

Fattori da tenere in considerazione

L’età del vostro cane

esercizio-cane

Questo è un dato basilare, dal momento che sebbene i cuccioli abbiano bisogno di esercitarsi, le loro ossa e i loro muscoli sono ancora in fase di sviluppo e quindi un esercizio fisico troppo intenso potrebbe essere dannoso.

A parte questo, i cuccioli hanno bisogno di muoversi costantemente fino ad arrivare a stancarsi: a questo proposito potete, ad esempio, lanciargli un disco, o una palla, oppure fare delle piccole gare di velocità.

Ma fate attenzione: non fatelo correre dietro di voi o dietro alla vostra bicicletta, perché sarebbe troppo faticoso per il vostro povero animaletto.

Quando i cani sono ormai anziani, cioè a partire dagli otto anni, bisognerà avere, per quel che concerne l’esercizio fisico, gli stessi riguardi che si hanno per i cuccioli, mentre invece i cani adulti devono poter svolgere un’attività fisica molto più intensa, specie in quei casi in cui cominciano a dare i primi segni di ansia.

L’esercizio fisico li stancherà e li rilasserà.

La razza del vostro cane

Non tutte le razze sono preparate per svolgere un esercizio fisico intenso, e nemmeno tutte ne hanno bisogno. Il Dalmata, ad esempio, è un cane atletico, che si deprimerà se non può svolgere attività fisica. Un Pomerania, al contrario, è un cane d’appartamento, pantofolaio e tranquillo, che non ha bisogno di fare grandi sforzi per stancarsi.

Per togliervi ogni dubbio, potreste chiedere consiglio al vostro veterinario, che saprà indicarvi la quantità di esercizio fisico adeguata al vostro beniamino.

Il momento più idoneo

Durante la notte, i cani recuperano energia e si ricaricano proprio come noi, ed è per questo motivo che al mattino sono sempre molto attivi. Se vi limitate a portarlo fuori per fargli fare i suoi bisogni e basta, non stupitevi se, al vostro ritorno dopo il lavoro, vi trovate tutta la spazzatura sparsa per casa.

Fate in modo che il vostro cane faccia esercizio fisico intenso durante le prime ore del mattino, anche se questo vi comporta un piccolo sacrificio, quello di svegliarvi prima per poter portare in giro il vostro amico a quattro zampe.

Vedrete che in seguito, durante il resto della giornata, non dovrete più dedicare troppo tempo a questa attività, perché il vostro beniamino sarà già stanco e se poi, di sera, gli farete fare ancora un po’ di esercizio intenso, dormirà come un ghiro.

Che tipo di esercizio fisico

cani-che-giocano

Insieme al vostro amato cane potrete fare praticamente quasi tutti i tipi di esercizio fisico, tenendo in conto ovviamente i fattori di cui abbiamo parlato prima. La lista di attività che potrete svolgere con il vostro cane è praticamente infinita. Qui di seguito vi proponiamo alcune idee:

  • lancio della pallina o del disco;
  • nuoto;
  • corsa;
  • corsa in bicicletta;
  • camminate in montagna.

L’esercizio fisico non solo apporterà dei benefici al vostro cane a livello emotivo, ma noterete dei miglioramenti anche nella sua condotta, nel modo in cui vi ubbidisce, nella brillantezza e morbidezza del suo pelo e persino a livello fisico.

Infatti, così come il corpo umano si sviluppa con l’esercizio fisico, anche il vostro cane migliorerà il suo aspetto fisico.

Non commettete l’errore di pensare che, solo per il fatto di avere a disposizione un cortile o un giardino, il vostro cane non ha bisogno di uscire per fare i propri bisogni.

Non importa se il vostro è un giardino di tremila metri quadrati: il vostro amico peloso ha bisogno di correre, annusare posti nuovi, conoscere altri cani, vedere altra gente e non sentirsi soffocato dal trantran quotidiano.