Come salvare un cane dal soffocamento?

Come salvare un cane dal soffocamento

È abbastanza comune che un cane rischi di soffocare per colpa di un oggetto ingerito o altro. Per salvarlo dal soffocamento, è necessario seguire una serie di mosse specifiche. Per prima cosa, mantenete la calma, altrimenti tutto diventerà ancora più complicato.

I cani notano rapidamente i cambiamenti di umore dei loro padroni. Se il vostro amico a quattro zampe si trova in pericolo di soffocamento, si agiterà notevolmente. Ma se non riuscite a stare calmi e vi muovete anche voi, in modo sconclusionato, il suo comportamento ne risentirà. Tranquillizzatelo, cercate di calmarlo e parlategli con voce soave.

È sempre conveniente avere il numero di telefono del veterinario a portata di mano. È inoltre consigliabile aggiungere anche i dati di un professionista o di una clinica aperta 24 ore. Siate pronti a seguire attentamente le indicazioni che il medico potrà darvi a voce.

Prima cosa: controllate le condizioni del cane

Le cause di un possibile soffocamento possono essere molteplici. Alcune razze hanno un velo palatino più lungo del normale. E’ il caso  del Carlino, del Pekinese, del Bassotto e, in generale, dei cani di piccola taglia. Una particolarità che interessa particolarmente i molossi, quegli animali con il muso molto schiacciato.

Come salvare un cane che si strozza

Autore: Christine und David Schmitt

Questo tipo di palato fa sì che il cane sia costretto a succhiare con molta forza e, nel caso della presenza di oggetti o parti di cibo voluminosi, è più facile che il respiro venga ostruito. Trattandosi di una specificità di poche razze, questo inconveniente viene superato dall’animale in modo naturale, senza ulteriori complicazioni.

La cosiddetta “tosse del cane” o anche un’insufficienza cardiaca, possono rendere più difficile e laboriosa la respirazione. In questi casi non esistono manovre per risolvere un problema di soffocamento e occorre, sempre e comunque, rivolgersi direttamente al veterinario.

Manovre per salvare un cane che si strozza

Quando il soffocamento è prodotto da un oggetto ingoiato, è necessario agire rapidamente, ma anche con calma. La cosa migliore da fare è aprire le fauci del cane e verificare se l’oggetto è visibile ad occhio nudo o meno. Se è così, prendere un paio di pinzette e rimuoverlo con la massima cura.

Se il cane si muove in modo frenetico, è meglio evitare questa manovra. Meglio chiamare il veterinario e seguire le istruzioni fornite, oppure portare direttamente il vostro animale al pronto soccorso canino.

Per evitare problemi, cercate di tenere fermo il muso dell’animale, aprendolo in direzione del pavimento. Quindi scuotetelo, in modo che la gravità lo aiuti a sputare l’oggetto che provoca il soffocamento. Se il vostro cane è di grandi dimensioni, afferrategli le zampe posteriori, come se fosse una carriola.

Potete anche provare a spingere dalla schiena, in modo da favorire l’espulsione dell’oggetto bloccato. Basta dare 4 o 5 colpetti con la mano aperta, sulla zona che si trova tra le spalle. La procedura può essere ripetuta se non funziona al primo tentativo.

La manovra di Heilmich

Nel caso in cui le procedure di cui sopra non producano il risultato desiderato, è possibile tentare la manovra di Heilmich. Si tratta di un sistema di salvataggio da usare con la massima attenzione. L’ideale è poter contare sull’aiuto di un’altra persona. I passi da seguire sono i seguenti:

  1. Abbracciate il cane intorno alla vita, con la testa rivolta verso il basso. Cercate di tenerlo con fermezza ma senza comprimere eccessivamente il corpo.
  2. L’altra persona si occuperà di tenere saldamente il pelo presente attorno al collo dell’animale. Ciò aiuterà a mantenere il cane fermo ed evitare scossoni improvvisi.
  3. La posizione delle mani: la sinistra chiusa a pugno e la destra che afferra il polso, chiudendo la stretta in modo circolare.
  4. Posizionare le mani appena sotto l’area toracica, dove le ossa finiscono e inizia la parte morbida.
  5. Realizzate una compressione sull’addome, realizzando da 3 a 5 spinte consecutive in direzione verso l’alto. Non siate violenti: esiste il rischio di provocare delle fratture alle vertebre.
  6. L’operazione dev’essere ripetuta più volte, facendo piccole pause tra una serie e un’altra, finché l’animale non abbia espulso tutto ciò che gli impedisce di respirare.
Come salvare un cane che si sta strozzando

Autore: Soggydan Benenovitch

Per poter eseguire questa manovra correttamente, dovrete essere capaci di dosare la forza. Se troppo debole, la manovra di Heilmich non produrrà effetti. Se eccedete con la violenza, potrete ferire l’animale. Fate particolarmente attenzione con i cuccioli o i cani di dimensioni ridotte.

Qualunque sia il vostro caso, dopo aver realizzato la procedura di emergenza, dovrete portare rapidamente il cane dal veterinario. Sarà lui che potrà controllare la situazione e valutare eventuali danni collaterali, tanto dovuti alle conseguenze del soffocamento come di quelle, impreviste, dovute alle manovre di salvataggio.

Fonte dell’immagine principale: myri_bonnie.