Sapete perché i gatti litigano?

5 giugno 2015

Certamente vi sarà capitato di vedere liti tra gatti in strada. Oppure se avete più di un gatto in casa, potreste anche essere stati testimoni diretti di una di queste liti e saprete che la cosa migliore da fare è tenersi alla larga. Ma perché i gatti litigano?

I gatti possono litigare per varie ragioni ma in genere i principali motivi di discordia sono due: territorio e gatte. I gatti sono molto territoriali e hanno un grande istinto per la lotta. Se i gatti coinvolti in una lite sono i vostri, provate ad evitare queste lotte territoriali creando due spazi appositi con cibo e lettiera in due luoghi distinti della casa e assicuratevi di dedicargli le stesse attenzioni.

Questo tipo di lotte devono essere frenate il prima possibile, aiutandosi anche con premi da elargire per rafforzare la buona condotta. Le liti di strada invece coinvolgono normalmente gatti non castrati che in questi frangenti rischiano anche di contrarre malattie infettive.

Che tipo di comportamento aggressivo possono mostrare i gatti?

I gatti possono mostrare diversi tipi di comportamento aggressivo.

Se il problema è di tipo territoriale, il gatto può mostrarsi aggressivo con alcuni gatti e non con altri. Il comportamento tipico in questo tipo di lotte prevede la persecuzione, le imboscate, i soffi, i forti miagolii ed addirittura il gatto aggressore può arrivare a tentare di impedire l’accesso all’altro gatto alla lettiera o alla cuccia. Anche se erroneamente si pensa che i gatti maschi siano più aggressivi, in realtà le gatte non hanno nulla da invidiare ai maschi in fatto di aggressività territoriale.

Tuttavia i gatti maschi possono ingaggiare lotte tra di loro semplicemente per il fatto di essere maschi, per una gatta, per riuscire ad essere il dominante o per difendere il territorio. Possiamo accorgerci di un’imminente lite grazie all’atteggiamento dell’aggressore che avrà uno sguardo fisso sull’altro, la schiena inarcata e il pelo rizzato. Se l’altro gatto non abbandonerà il campo, prepariamoci ad assistere ad una lotta.

Il terzo tipo di aggressività nei gatti è quella difensiva. Questo avviene quando un gatto cerca di proteggersi da un altro animale o da un essere umano da cui non può scappare. Se il gatto si sente davvero minacciato o ha molta paura, potrebbe capitare anche di fronte alla minaccia di un castigo da parte del padrone.

L’atteggiamento difensivo che il gatto assume in queste circostanze è quello di abbassarsi con la coda e le zampe sotto il corpo, tenere le orecchie attaccate alla testa e stare leggermente di lato. Avvicinarsi ad un gatto in questa posizione può aumentare la sua paura e la sensazione di essere minacciato, e dunque potrebbe arrivare ad attaccare. I gatti possono indirizzare la loro rabbia verso un’altra persona o un altro animale anche se questo non ha provocato nessun attacco, semplicemente perché si sentono minacciati e sono nervosi. Anche se la vostra intenzione è quella di consolare il gatto dunque, non avvicinatevi a lui se è molto nervoso per altri motivi.

Se il vostro gatto aggredisce altre persone o animali con frequenza, consultate il vostro veterinario di fiducia, potrebbe avere anche dei disturbi che sfoga in questo modo con gli altri.

Come si separano due gatti che litigano?

Non cercate di intromettervi in una lite tra gatti e non toccateli per nessuna ragione, vi potreste fare molto male. Per separare due gatti che litigano, dovete gridare e battere una mano molto forte, il più vicino possibile a dove si sta consumando la lite, oppure potete gettargli dell’acqua addosso (qualche schizzo ovviamente). In generale dunque dovete fare qualcosa che li distragga. Non usate o lanciate oggetti contro i gatti, potrebbero credere che vogliate partecipare in qualche modo alla lite. Una volta separati, dovrete farli rilassare e consolarli separatamente.

Non contate sul fatto che i vostri gatti risolvano da soli i loro problemi. Purtroppo dovrete essere voi a mediare tra loro, cercando la causa del problema e trovandone anche le soluzioni. Soprattutto, quando litigano non li toccate e non li punite, riuscireste solo ad aggravare la situazione. In un caso del genere inoltre, è altamente sconsigliato introdurre ulteriori gatti nello stesso ambiente.

Guarda anche