Schnauzer nano: prendersene cura in 7 passi

Lo schnauzer nano tende a sviluppare malattie di origine genetica che possono essere prevenute se si tiene conto delle cure necessarie.
Schnauzer nano: prendersene cura in 7 passi

Ultimo aggiornamento: 26 luglio, 2021

Lo schnauzer nano è un cane di piccola taglia che fa parte delle 3 varianti esistenti dello schnauzer, insieme allo standard e al gigante. Questo cane è riconosciuto per essere in grado di adattarsi rapidamente alla vita in piccoli spazi, e offre molta versatilità quando si tratta di casa e manutenzione.

Tuttavia, se decidete di adottare un cane di questo tipo dovete prendere in considerazione alcuni passi per prendersi cura dello schnauzer nano in modo che possa crescere come un cane sano e felice a casa. Di seguito vi raccontiamo un po’ di cose sulle sue caratteristiche e necessità.

Caratteristiche dello schnauzer nano

Questo cane misura dai 30 ai 35 centimetri e può pesare dai 4 agli 8 chili. Inoltre, ha una barba rappresentativa intorno al muso, che si forma grazie a un’abbondante pelliccia. Secondo la Federazione Cinologica Internazionale, gli schnauzer nani possono essere neri con sottopelo sale e pepe o nero e argento, oppure bianchi con sottopelo bianco.

Allo stesso modo, lo schnauzer nano è caratterizzato da una testa rettangolare, orecchie piegate e cadenti e un portamento elegante, robusto e muscoloso. D’altra parte, in termini di temperamento, questa razza è affettuosa e protettiva. Inoltre, apprende facilmente e può rivelarsi una compagnia leale per lunghi periodi.

Prendersene cura in 7 passi

Come ogni animale domestico, lo schnauzer nano ha bisogno di molte attenzioni e di certe cure che devono essere rispettate tenendo conto delle sue caratteristiche. Se avete intenzione di adottare un cane di questa razza o se già ne avete uno in casa, la sua cura in 7 passi riportata di seguito può esservi utile.

1. Vaccinazione e revisione professionale

È importante che, come primo passo, portiate il vostro schnauzer nano da un veterinario per farlo controllare e determinare se si trova in condizioni particolari a cui prestare maggiore attenzione. Inoltre, è necessario che questo cane di piccola taglia riceva tutte le vaccinazioni obbligatorie, sempre preventivamente indicate da un professionista.

È anche consigliabile visitare il veterinario più volte all’anno per far valutare lo sviluppo del vostro schnauzer nano. L’obiettivo dei controlli di routine è prevenire malattie che possono colpire non solo il cane, ma anche le persone che con ci convivono.

Come minimo, un cane adulto dovrebbe andare dal veterinario per un controllo generale una volta all’anno.

La cura dello schnauzer nano è molto variabile.

2. Creare una routine

Lo schnauzer nano è molto intelligente e può diventare un cane abbastanza obbediente se iniziate ad addestrarlo fin da cucciolo o comunque  dal giorno in cui entra a far parte della vostra casa. Tuttavia, dovreste tenere a mente di non essere troppo rigidi con le regole che impostate, in modo che il cagnolino non si senta frustrato o sotto pressione.

Dare molto affetto e usare un bocconcino o un altro tipo di leccornia sono modi per incoraggiare lo schnauzer nano ad adattarsi più facilmente a una routine che prevede mangiare, camminare, fare i bisogni e riposare. Ora, se riuscirete ad educarlo durante le prime 20 settimane di vita, sarà molto più facile per questo cane diventare una compagnia amorevole, felice, intelligente e obbediente.

3. Alimentazione dello schnauzer nano

Nella cura dello schnauzer nano, un’alimentazione equilibrata è un punto fondamentale, poiché questi piccoli hanno un metabolismo veloce e tendono a mangiare troppo se non gli viene stabilito un limite. Se non trattato con cura, lo schnauzer nano potrebbe soffrire di problemi di obesità, soprattutto se non pratica abbastanza esercizio.

Si consiglia di nutrire questo piccolo cane circa 3 volte al giorno. Tuttavia, quando lo fate, ricordate di essere prudente con la quantità delle porzioni. Inoltre, consultate un veterinario può aiutarvi a trovare più facilmente una dieta adatta al tuo amico a quattro zampe.

4. Esercizio

L’attività fisica è importante per creare equilibrio nella vita dello schnauzer nano. Pertanto, è essenziale che sia incoraggiato a fare una passeggiata quotidiana e anche a correre per casa, al fine di mantenere il corpo e i muscoli sani.

In questo senso, usare una palla per giocare con il vostro schnauzer nano o creare piccoli ostacoli che può saltare sono modi per farlo esercitare e godersi il processo. Non dimenticate poi la stimolazione mentale: i giochi olfattivi, ad esempio, sono un ottimo arricchimento che va oltre l’esercizio muscolare.

5. Pelo e spazzolatura

Come parte della cura dello schnauzer nano, è consigliabile portare il cane da un esperto per tagliargli il pelo, poiché questo cane fa parte delle razze che non lo perdono. Quindi, se non avete esperienza nel tagliare il pelo del vostro animale domestico, è meglio che lo faccia qualcuno del mestiere.

Occorre invece abituare lo schnauzer nano a farsi spazzolare il pelo almeno 3 volte a settimana. Questo è l’unico modo per evitare nodi nel suo mantello e mantenerlo bello e sano. Allo stesso modo, non dimenticate che il bagno è importante, purché non sia frequente, poiché può causare malattie della pelle. Fare il bagno una volta al mese è una buona opzione.

6. Salute

Sebbene la loro aspettativa di vita sia compresa tra 10 e 14 anni, è necessario prestare molta attenzione alla salute dello schnauzer nano. Questo cane di piccola taglia può soffrire di problemi al fegato, malattie dentali, insufficienza oculare, complicazioni della pelle e altre sindromi.

D’altra parte, secondo l’Argentine Veterinary Journal, uno studio mostra che gli schnauzer nani sono particolarmente inclini alle infezioni da alcuni micobatteri. Questi potrebbero finire per essere trasmessi ai loro proprietari, soprattutto se sono pazienti immunodepressi o sottoposti a trattamento chemioterapico.

È importante che, nell’ambito della cura dello schnauzer nano, le persone responsabili di questo piccolo cane si rechino dal veterinario per un controllo sulla salute del loro animale domestico. Questo diventa essenziale se il cane inizia a sentirsi a disagio o mostra grandi cambiamenti nel suo comportamento.

7. Comportamento dello schnauzer nano

Infine, va precisato che lo schnauzer nano è un cane sempre vigile e dotato di molta energia. È anche un ottimo custode e una fedele compagnia per tutta la famiglia.

Tuttavia, è anche un cane riconosciuto per la sua impavidità. È necessario consentirgli una buona socializzazione con le persone, gli animali e il suo ambiente in generale, in modo da farlo sentire tranquillo all’interno del nucleo familiare.

Uno Schnauzer Nano.

Per concludere, seguire questi 7 passi per prendersi cura dello schnauzer nano aiuterà il vostro cucciolo a condurre una vita sana e stabilire abitudini appropriate per il suo sviluppo. Oltre a questo, l’accompagnamento e il check-up da parte di un veterinario saranno fondamentali nella vita di questo cane amorevole e coraggioso.

Potrebbe interessarti ...
La sindrome dello Schnauzer: cos’è e come si cura
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
La sindrome dello Schnauzer: cos’è e come si cura

La sindrome dello Schnauzer è una malattia rara, ma molto pericolosa. Ecco quali sono i suoi sintomi e la sua evoluzione.