Selkirk Rex: il gatto pecora

Ma chi è? Un barboncino? Un agnellino? No…È il gatto pecora!! Conosciuto anche come Selkirk Rex, è una delle razze feline naturali più recenti. La caratteristica che più salta all’occhio è il suo pelo ricciuto, che può essere corto o semi lungo e che presenta un aspetto lanoso, che ricorda quello delle pecore e da cui prende il nome. Pare che le sue origini siano da ricercarsi nello stato del Wyoming (Stati Uniti). Nel 1987 si assisstette ad una mutazione genetica spontanea (cioè senza l’intervento dell’uomo) di un’unica gattina, che nacque con il pelo molto folto e riccio.

Recuperata in un centro d’accoglienza per animali randagi, venne fatta incrociare con un gatto persiano di colore nero. Tre dei gattini nati da questo incrocio avevano conservato questo tipo di mutamenti, dimostrando in questo modo che il gene della mutazione si trasmetteva in modo dominante, al contrario di quanto accade per esempio al Cornish Rex, al Devon Rex o al German Rex, in cui la comparsa del pelo arricciato è frutto di un gene recessivo.

Nel tentativo di migliorare la razza, questi primi tre esemplari di Selkirk Rex vennero in seguito fatti incrociare con differenti esemplari di altre razze: l’American Shorthair (conosciuta anche come Americano a pelo corto), il Gatto himalayano, l’Exotic Shorthair (o Persiano a pelo corto) e il British Shorthair (o Britannico a pelo corto). Nel 1992, questa razza venne riconosciuta dalla TICA (acronimo di The International Cat Association, l’associazione internazionale del gatto).

Aspetto generale del Selkirk Rex

Selkirk-Rex-2

Il Selkirk Rex è un gatto abbastanza robusto e grande, a differenza degli altri suoi parenti del tipo Rex, che sono più piccoli e delicati. Tra le sue principali caratteristiche fisiche, sono da risaltare le seguenti:

  • Testa: la forma è rotonda e massiccia, con il cranio ampio e il mento forte; le guance sono piene e solide.
  • Naso: è corto, largo e dritto.
  • Occhi: sono grandi e rotondi, ben separati tra loro, di colore azzurro o verde.
  • Orecchie: sono di grandezza media, con attaccatura ampia, ben distanziate tra loro, con la punta leggermente arrotondata.
  • Collo: è corto e massiccio.
  • Corpo: è di taglia medio grande, muscoloso e sodo; le spalle e il petto sono robusti.
  • Zampe: sono di lunghezza media, muscolose e presentano piedi grandi e rotondi.
  • Coda: è di media lunghezza, spessa e affilata verso la punta.
  • Mantello: è folto e soffice, con abbondante sottopelo e con riccioli pronunciati che coprono tutto il corpo; il pelo può essere corto o medio largo.
  • Colori: si può presentare in differenti colorazioni, tutte ammesse dagli allevamenti.
  • Ossatura: è forte.
  • Peso: è compreso tra i 5 e i 7 kg per i maschi, e tra  i 4 e i 6 kg per le femmine.

Il Selkerk Rex, un compagno ideale

Selkirk-Rex-3

Simpatico, socievole e pacioso: sono tre aggettivi che ben descrivono il carattere del Selkirk Rex. Si tratta infatti di un gatto abbastanza pantofolaio e abitudinario, che ama la tranquillità e la comodità della vita domestica, incluso quella d’appartamento. Scordatevi pure le ronde e le corse continue o le arrampicate su tetti e alberi, come farebbe un altro gatto. Si adatta facilmente al contatto con gli esseri umani e non da nessun problema nel caso in cui debba condividere il suo spazio con altri animali. Ciò che mal sopporta è la solitudine: non ama, infatti, passare troppo tempo da solo.

È affettuoso e gli piace molto giocare, aspetti che fanno di lui un compagno ideale se in famiglia ci sono dei bambini. È anche un animale molto paziente e tollerante, persino con quei bambini che, quando giocano con lui, esagerano un po’.

Si tratta, poi, di un gatto che non ha bisogno di attenzioni o cure particolari, dal momento che il suo pelo non deve essere spazzolato con troppa frequenza. Basterà pettinarlo una volta alla settimana o ogni dieci giorni, per mantenere i riccioli soffici, simili a quelli di un barboncino o di una pecorella. Un altro aspetto che va a suo vantaggio (e anche al vostro) è quello di non perdere molto pelo, quindi non sarà necessario che passiate tutto il giorno ad aspirare!

Tutte queste caratteristiche lo rendono un animale da compagnia adatto alle persone anziane oppure a chi adotta un gatto per la prima volta.

Si tratta di un gatto che di solito gode di buona salute e di cui, al momento, non si conoscono malattie specifiche associate alla razza. Gli esemplari a pelo lungo, dovuto proprio alle caratteristiche de loro manto, potrebbero avere dei problemi all’apparato digerente, a causa dell’ingestione di palle di pelo: tuttavia si tratta di problemi facilmente risolvibili. Come la maggior parte dei gatti di tipo Rex, anche il Selkirk può soffrire di un’irritazione che colpisce la parte interna dell’orecchio e che provoca un aumento della produzione di cera.

Poco tempo fa, è salito alla ribalta Albert, un Selkirk Rex dall’espressione arcigna: il suo aspetto da pecora arrabbiata ha cominciato a girare su tutti i social network e su molti siti web, permettendo a questa razza -riconosciuta a livello internazionale da quasi tutte le associazioni feline- di farsi conoscere e diventare più popolare.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche