Snack per gatti fatti in casa

25 Novembre 2015

Amate stare con il vostro gatto e, sopratutto, adorate vedere come si diverte in vostra compagnia: da buon padrone, per far felice il vostro amico peloso vi impegnate a fondo, dedicando alle cure del vostro gatto tempo, denaro e energia.

Ma non dev’essere sempre e per forza così complicato. Potete fare in modo che il vostro micio si diverta insieme a noi in modo semplice ed economico.

Esistono moltissime cose che potete fare per rendere felice il vostro gatto. Oggi vi parliamo di un’idea golosa: come preparare in casa degli snack per gatti.

Snack per gatti: un alleato nell’educazione dell’animale

gatto-chiede-cibo

Prima di tutto va detto che gli snack per animali, in questo caso i gatti, possono essere impiegati per diversi scopi. Potete, ad esempio, darne uno al vostro gatto non solo perché ne è ghiotto, ma anche perché possono essere usati come strumenti per educare il vostro amico.

Se per educarlo seguite il metodo premio e castigo, gli snack per gatti sono uno strumento davvero efficace poiché rappresentano una ricompensa golosa che potrete dargli ogni volta che si comporta nel modo adeguato.

Questa azione si imprime nella mente del vostro piccolo amico e vi aiuterà a rinforzare i comportamenti corretti del vostro gatto, stimolando la ripetizione di una condotta idonea.

Allo stesso tempo questa pratica vi aiuterà a rinforzare il legame con il vostro micio, dal momento che si tratta di un modo per dimostrargli tutto il vostro affetto. Se poi gli fate un po’ di coccole e gli parlate dolcemente, sarà ancora meglio.

Moderazione prima di tutto

Ovviamente se non userete questi snack nel modo giusto, non otterrete i risultati sperati: se, ad esempio, gli date continuamente da mangiare questo tipo di leccornie, è difficile che il vostro gatto colleghi questa azione con un premio o una ricompensa per la sua buona condotta. E non è tutto: vi sono altri rischi.

Dovete tenere in considerazione che gli snack per gatti non sono sempre l’opzione più sana per alimentare il vostro amico, soprattutto quando si tratta di prodotti già confezionati. Si tratta infatti di alimenti con un alto contenuto calorico, senza contare che di solito vengo date all’animale fuori pasto.

Tutto ciò può comportare un rapido aumento di peso dell’animale e trasformarlo in un gatto cicciottello.

Quindi non dimenticate che gli snack per gatti non devono superare il 10% della dieta del vostro micio.

Ricette di snack per gatti

A continuazione vi diamo due ricette per preparare deliziosi snack per gatti che vi potranno servire, inoltre, come base per altri snack : basterà cambiare solo l’ingrediente principale!

gatti-in-cucina

Pasticcio di carote

Ingredienti

  • ½ tazza di miele
  • 1 carota
  • 1 scatoletta di tonno
  • 1 uovo

Preparazione

  • In un recipiente sbattete l’uovo con l’aiuto di una forchetta.
  • Quando sarà ben sbattuto, aggiungete la carota tagliata a cubetti piccoli, il tonno scolato e sminuzzato e il miele.
  • Mescolate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto omogeneo con cui farete dei bocconcini rotondi di grandezza media.
  • Una volta formati i bocconcini, sistemateli in un contenitore ermetico e metteteli in frigorifero.

Questi bocconcini si conservano in frigo per due o tre giorni: il vostro gatto si leccherà i baffi!

Biscotti al tonno

Ingredienti

  • 2 tazze di farina di granoturco
  • 2 tazze di farina normale
  • 175 ml di acqua
  • 200 ml di olio d’oliva
  • 1 scatoletta di tonno

Preparazione

  • Accendete il forno a 250 ºC.  
  • Mescolate le due farine, l’olio e l’acqua e impastate durante alcuni minuti.
  • Quando avrete ottenuto una massa piuttosto omogenea, aggiungete il tonno e ricominciate a impastare.
  • Stendete bene il composto ottenuto, fino a formare una massa di un paio di centimetri di spessore che ritaglierete come più vi piace: qui potete lasciar volare la fantasia. Potrete aiutarvi con un piccolo bicchiere, per ottenere dei biscotti rotondi e tutti uguali, oppure, se volete essere più originali, potrete usare delle formine tagliapasta con forme differenti, come ad esempio a pesce o a stella (le possibilità sono infinite).
  • Una volta ritagliati i biscotti, disponeteli in un placca da forno che avrete unto in precedenza.
  • Infornateli nel forno già caldo durante mezz’ora.
  • Sfornate i biscotti, lasciateli raffreddare completamente e preparatevi per vedere con che soddisfazione li gusta il vostro gatto!

Questi biscotti si possono conservare in frigo come gli altri bocconcini.

Come abbiamo detto prima, queste due ricette possono essere usate come base per preparare altri snack per il vostro micio con nuovi sapori: non dovrete far altro che sostituire il tonno con un altro tipo di pesce adatto al vostro gatto. In questo modo riuscirete sicuramente a stimolare la curiosità e l’appetito del vostro amico peloso: lui ne sarà felice e si godrà questi momenti, e anche voi!