Tutto sulle mestruazioni della cagna

· 22 settembre 2015

Nella cagna si manifesta un ciclo mestruale, comunemente chiamato ciclo del calore, che inizia tra i 9 ei 12 mesi di età. Nelle femmine sessualmente mature questa fase si manifesta due volte l’anno.

Nella cagna, la mestruazione comprende quattro fasi: proestro, estro, metaestro e anaestro. Durante la mestruazione gli ormoni più importanti sono tre: l’estrogeno, che ha il compito di dare inizio al ciclo, l’ormone luteinizzante (LH), che stimola l’ovulazione, e il progesterone, che permette la gravidanza.

 

Fasi della mestruazione della cagna

cane-prato

Proestro: la prima fase del ciclo mestruale della cagna è chiamato proestro. Dura circa nove giorni, ma può variare dai 3 ai 17 giorni. Durante questa fase, la vulva dell’animale si gonfia leggermente ed espelle un liquido di colore rossastro-marrone.

Estro: è la seconda fase del ciclo di calore, da non confondere con il “calore”. L’estro dura circa 9 giorni, ma può variare da 3 a 21 giorni. Durante questa fase, la femmina presenta una lieve infiammazione della vulva e perdite vaginali rosate o color paglierino.

Quando i livelli di estrogeno diminuiscono, nell’ultima fase del proestro, i livelli di progesterone e di ormone luteinizzante iniziano ad aumentare. L’LH stimola l’ovulazione nei 2-3 giorni successivi, e la femmina diventa ricettiva per i maschi.

Metaestro: è la terza fase del ciclo del calore. La sua durata può variare dai 50 agli 80 giorni, con una media di circa 60 giorni. Durante questa fase, il corpo della cagna si comporta come se fosse incinta. Può andare incontro ad una falsa gravidanza.

Anaestro: è la quarta ed ultima fase del ciclo del calore. Può durare tra i 130 e i 250 giorni. In alcune razze di cane, come il Dingo e il Basenji, si manifestano fasi piuttosto lunghe di anaestro e solo un ciclo di calore all’anno. Durante questa fase, le femmine non sono sessualmente attive. Si tratta di una fase di riposo, in cui il corpo comincia a prepararsi ad un nuovo ciclo.

 

Segni che indicano la mestruazione nelle cagne

 

Cambio di umore.

Mammelle gonfie. A volte, ma non sempre, i capezzoli si presentano leggermente gonfi. Può essere anche indice di una gravidanza isterica.

Improvviso interesse dei maschi. I cani possono sentire l’odore del cambiamento degli ormoni delle cagne prima che entrino nella fase del calore.

Infiammazione della vulva. La vulva può mostrare una leggera infiammazione, ma questa è piuttosto variabile, in alcune femmine si gonfia appena, mentre in altre può apparire come una palla da golf.

Coda eretta. Quando una femmina è pronta ad accoppiarsi, manterrà la sua coda eretta, muovendola da una parte all’altra, per far sì che il maschio possa sentire l’odore.

Presenza di sangue. Di solito questo è il segno più sicuro che indica che il ciclo del calore è iniziato. Alcune femmine si tengono estremamente pulite e può essere difficile capire se si trovano nella fase mestruale.

 

Precauzioni per una cagna durante la mestruazione
cani-padrone
Tenete d’occhio il vostro animale domestico, soprattutto per evitare una gravidanza indesiderata, dal momento che i maschi sono in grado di individuare l’odore della cagna in calore e faranno di tutto per trovarla. Ricorda, inoltre, che un cane è sessualmente maturo dai 4 mesi in poi.

Siate ancora più pazienti e premurosi con il vostro animale domestico. Coccolatelo e proteggetelo.

Evitate di fare il bagno alla vostra cagna fino a quando l’emorragia si sarà completamente arrestata, in questo modo le possibilità che possa sviluppare un’infezione vaginale si ridurranno.

Fate in modo che non contragga la brucellosi. Questa malattia è una infezione batterica a trasmissione sessuale. Può causare l’aborto degli embrioni e l’infertilità, in entrambi i sessi. Viene trattata con antibiotici e, per prevenire l’infezione, i cani devono essere sterilizzati.

Invece, se volete incrociare il vostro cane, dovete recarvi dal vostro veterinario, che eseguirà una citologia vaginale o un test del progesterone nel plasma per stabilire se il vostro animale domestico è in fase di ovulazione.

Infine, se volete scongiurare ogni possibilità che il vostro animale domestico possa avere una cucciolata, chiedete al veterinario qual è il metodo migliore per sterilizzaro. In questo modo non avrete a che fare con il calore e eviterete il problema del sovraffollamento.