Come addestrare il vostro Labrador

Quando si decide di intraprendere un percorso di addestramento, la prima cosa da tenere in considerazione è il fatto che non esiste un addestramento specifico per una determinata razza: le tecniche di addestramento possono essere applicate a tutti i cani in generale. Tuttavia, è consigliabile prendere in considerazione vari aspetti, quali la tendenza a sviluppare atteggiamenti di nervosismo, aggressività e comportamenti compulsivi, la predisposizione a determinate malattie o la struttra ossea e muscolare dell’animale. Quindi, vi daremo alcuni consigli per rendere più semplice l’addestramento del vostro labrador.

I labrador retriever sono eccellenti cani di famiglia: originariamente allevati per la caccia, mostrano una buona attitudine allo svolgimento di varie attività, godono di un carattere nobile e sono molto intelligenti, oltre al fatto che assumono un ruolo di sottomissione all’interno della gerarchia familiare. Queste caratteristiche facilitano l’addestramento all’obbedienza. Poiché i tempi di risposta alle istruzioni degli addestratori sono più brevi, imparano molto velocemente.

Nonostante i vantaggi che questa razza presenta riguardo all’addestramento, quest’ultimo deve essere rigoroso, poiché questa razza canina è molto vitale e se non esegue un’adeguata attività fisica, può arrivare ad adottare un comportamento distruttivo. Se il proprietario si assenta per lunghi periodi, questi animali potrebbero soffrire anche di ansia da separazione e, trattandosi di cani molto energici, potrebbero perfino ferire accidentalmente persone o animali se il proprietario non gli insegna a controllare le loro manifestazioni d’affetto. Quindi l’addestramento è fondamentale per questa razza, non solo per prevenire problemi di comportamento, ma anche per quelle situazioni che potrebbero arrecare danni alla salute, come l’ingestione compulsiva di oggetti non commestibili o la depressione.

1. L’addestramento inizia da cuccioli

labrador2

Generalmente i cani imparano in maniera costante, per tutta la loro vita: questo significa che anche un labrador adulto può essere addestrato. Tuttavia, è molto più semplice addestrare un cucciolo piuttosto che correggere le abitudini degli adulti. Di solito, l’addestramento dei labrador inizia dopo lo svezzamento o nel momento stesso in cui il cucciolo entra in casa.

E’ fondamentale che i labrador imparino, fin da piccoli, a non saltare addosso alle persone: se sono cuccioli, possono essere molto teneri e divertenti, ma se a saltarvi addosso è un cane di quasi 50 kg, la cosa non è affatto divertente, oltre al fatto che potrebbe essere anche pericoloso.

2. La socializzazione è importante

I labrador non sono cani tendenzialmente aggressivi ma, dal momento che, in passato, venivano utilizzati come cani da riporto, mostrano una tendenza ad inseguire piccoli animali, oppure altri cani, gatti o uccelli. Socializzare gli aiuterà a controllare, in qualche modo, il loro istinto predatorio; inoltre dovete insegnargli a rispondere alla chiamata e ai comandi vocali.
La socializzazione può essere avviata quando i cuccioli avranno completato il programma di vaccinazioni, in caso contrario saranno vulnerabili a malattie che possono mettere in pericolo la loro vita.

Ricordate che la socializzazione comprende anche il contatto con persone che non fanno parte della vostra cerchia familiare; in questo modo non avrete problemi quando dovrete invitare a casa nuovi amici.

3. Definire spazi e comportamenti

labrador-retriever-2

Attraverso vari metodi di addestramento, il vostro labrador deve imparare cosa gli è permesso fare e cosa non può fare, in quali luoghi può entrare e in quali momenti può farlo. Inoltre dovrà imparare con quali oggetti può entrare in contatto. Questo è essenziale per una sana convivenza con il vostro animale domestico, e per evitare che entri in contatto con oggetti pericolosi o che faccia i suoi bisogni dove non dovrebbe.

Il labrador non è un cane molto dominante, ma deve capire che il capobranco siete voi. Questa è una razza molto ricettiva nei confronti delle carezze, quindi se la trattate con disciplina, amore e rispetto, riuscirete a “preservare” il vostro posto nella gerarchia familiare.

4. L’attività fisica è fondamentale

Questa razza canina è iperattiva, quindi il proprietario deve essere dotato di molte energie per “starle dietro”. Per tenere sotto controllo il carattere estremamente vivace del labrador, è necessario che l’animale pratichi attività fisica più volte al giorno. Se avete la possibilità di portarlo in spiaggia, o al lago, sarebbe l’ideale: i labrador amano molto nuotare. Un labrador che svolge un’adeguata attività fisica riesce a rimanere concentrato più a lungo durante il processo di addestramento e, di conseguenza, impara più velocemente.