L’uomo ha reso la terra un inferno per gli animali

Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer (1788-1860), una volta disse: “L’uomo ha reso la terra un inferno per gli animali”.

La verità è che, fin dall’antichità, l’uomo è sempre stato crudele nei confronti degli altri esseri viventi,  generando sconforto e clamore tra quelle persone che amano e rispettano tutte le creature che popolano il pianeta.

Un inferno antico

Esempi di brutalità nei confronti degli animali sono presenti tutt’oggi in diverse forme. Ma le storie che vedono per protagonisti animali usati per attaccare e uccidere, persino contro altri esseri umani considerati nemici, esistono fin dall’antichità.

L’utilizzo di cani durante le guerre ha raggiunto limiti quasi intollerabili con l’uso di cani bomba. Si trattava di cani che venivano alimentati sotto ai carri armati e poi privati del cibo per svariati giorni.

Prima di un combattimento, questi animali venivano caricati di esplosivi che venivano denotati quando, innocentemente, essi si avvicinavano ai carri armati degli avversari in cerca di cibo.

Non si tratta di fenomeni avvenuti tantissimo tempo fa. Stiamo parlando di fatti concreti accaduti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Spettacoli atroci

leoni

L’impiego di animali per vari spettacoli, sia legali che non, è un tema piuttosto controverso. A prescindere dal fatto che in molti difendono l’aspetto culturale legato alla tradizione di alcuni di questi eventi, risulta difficile sostenere la posizione di chi si reca nelle arene per osservare soddisfatto come i poveri tori, in inferiorità di condizioni, siano costretti a soffrire i peggiori maltrattamenti prima di essere uccisi da qualche codardo mattatore.

E che dire dei circhi. Anche se il numero di luoghi che vietano l’utilizzo di animali per questo tipo di esibizioni è in continua crescita, è bene non scordare mai la terribile punizione che tocca alle creature che sono sottratte al loro habitat naturale e obbligate a svolgere prove e peripezie per il divertimento degli umani, colpevoli di pagare il biglietto d’ingresso per applaudire queste “prodezze”.

Il giro dell’illegale e delle scommesse clandestine, i combattimenti tra galli e quelli tra cani, continuano ad essere manifestazioni palesi del livello di aberrazione che l’anima dell’uomo può raggiungere.

Sperimentando l’orrore

È pur vero che grazie a questi esperimenti l’umanità ha fatto dei grandi passi avanti per la cura di diverse malattie, eppure ci vuole un bel coraggio per introdurre in una creatura innocente chissà quali virus mortali.

E la situazione peggiora ancora quando gli esperimenti vengono fatti all’interno di laboratori di cosmetica. Per far avere a noi umani pelli prive di rughe o capelli perfetti, migliaia di animali hanno dovuto testare prodotti per arrivare alla formula perfetta. Immaginatevi tutti i tentativi falliti.

Per non parlare di coloro che considerarono un grande obiettivo quello di mandare cani o scimmie nello spazio e non farli tornare indietro.

L’amore per gli animali è intimamente associato con la bontà di carattere, e si può tranquillamente affermare che chi è crudele con gli animali non può essere un uomo buono.

-Arthur Schopenhauer-

L’uomo ha creato l’inferno per gli animali

Potremmo continuare l’elenco all’infinito. Qui di seguito vi lasciamo solo una lista di altre forme tramite le quali l’uomo rende la terra un inferno per gli animali, causando l’estinzione di intere specie.

  • Distruzione di habitat naturali
  • Traffico di specie esotiche
  • Caccia indiscriminata o per sport
  • Maltrattamento domestico o di strada
  • Condizioni di vita insostenibili negli allevamenti
  • Crudeli carneficine per ottenere pelli, carni e zanne
  • Sfruttamento come “bestie” per il carico e il trasporto delle merci
  • Reclusione negli zoo.

Educare all’amore e al rispetto di tutti gli esseri viventi

bambino-cane

Fare un elenco con tutti i dettagli relativi a queste pratiche può risultare insopportabile. Per chi lo desiderasse, internet è colmo di immagini e video volti a diffondere la consapevolezza sul maltrattamento degli animali.

Nel frattempo, cercate di evitare di far crescere i vostri figli in realtà dove le diverse forme di crudeltà verso queste creature sono accettate o naturalizzate; non fate sì che i vostri bambini corrano il rischio di sviluppare la tendenza a questo tipo di comportamenti.

Diffondere la consapevolezza sulle diverse forme di maltrattamenti sofferti dagli animali e contribuire al rispetto dei loro diritti può sembrare un compito arduo, ma non per questo è bene rinunciarvi.

Immagine gentile cortesia di Tony.