Il mio cane non ha appetito, cosa posso fare?

Il fatto che un cane perda l’appetito non è normale. Può essere dovuto a diverse ragioni, sia fisiche che psicologiche, che sarà opportuno delucidare rapidamente per poter trovare una soluzione al problema, consentendo all’animale di tornare ad alimentarsi nella giusta maniera.

In casi come questi sono dunque necessarie l’osservazione, l’analisi delle possibili cause e una visita dal veterinario.

Ragioni per cui il cane non ha appetito

cibo-per-cani

Se un cane si trova ancora in un buon stato di salute, è poco probabile che perda la voglia di mangiare, a meno che non detesti l’alimento che gli è stato dato o che voglia in questo modo attirare i suoi padroni.

Tra le cause che possono provocare l’inappetenza di un cane troviamo:

  • Il formarsi di cancro, infezioni sistemiche, malattie dentali, dolori, problemi allo stomaco o ormonali, insufficienza renale o un’ostruzione dell’intestino.
  • Se il cane è sotto antibiotici o antiinfiammatori.
  • Se il cane è stato vaccinato di recente.
  • Bruschi cambi nella sua vita quotidiana: trasloco, viaggi, nascite o decessi all’interno del nucleo familiare, discussioni in casa, divorzio e qualsiasi altra situazione che possa causargli irrequietezza e gli provochi tristezza, paura, nervosismo, depressione o ansia.
  • Un cambio nella marca o nella varietà del mangime che consuma abitualmente.
  • Se l’alimento che gli si prepara non è adeguato per la sua età e la sua taglia. Per esempio, un cane di piccola razza ha bisogno di crocchette specifiche per le dimensioni della sua bocca ridotta.
  • Se riceve troppe ricompense o se si è abituato a ricevere il cibo dedicato agli umani. In questo caso l’animale potrebbe essere troppo soddisfatto da questi “extra”, che considera molto più appetitosi del suo cibo abituale, rifiutandolo. Questi alimenti non riescono inoltre ad apportare tutte le sostanze nutrizionali di cui il cane ha bisogno.
  • Se sta entrando nella terza età e i suoi bisogni energetici non sono più quelli di un tempo, mentre il suo senso del gusto e dell’olfatto potrebbero cominciare a svanire.

Come comportarsi di fronte alla perdita dell’appetito

cane-sdraiato

Se il vostro cane non mangia da più di tre giorni, sarà necessaria una visita dal veterinario per determinarne le cause e definire i passaggi che bisognerà seguire per il suo recupero.

Le soluzioni cambieranno in base ai motivi che stanno causando la perdita di appetito del vostro animale. In caso di depressione o patologie fisiche, bisognerà effettuare dei trattamenti specifici che starà al medico indicare e supervisionare.

Qui di seguito vi illustreremo alcune accortezze che possono essere d’aiuto per il recupero dell’appetito da parte del vostro cane.

  • Dategli da mangiare del cibo più invitante, tenendo a mente che i cani scelgono il loro cibo principalmente in base all’olfatto.

Potete optare per del mangime umido, che risulta sempre più saporito. È anche possibile preparargli un’ottima ricetta casalinga. In questo caso consultatevi con il veterinario per sapere come coprire tutte le necessità nutritive dell’animale.

Potete anche inumidire il mangime secco con dell’acqua calda per renderlo più appetitoso, potenziando in questo modo l’aroma dell’alimento. Ricordate inoltre che le crocchette vanno conservate ben chiuse e in un luogo fresco e secco, per evitare che perdano l’odore.

  • Portate a spasso il cane o giocate a lungo con lui prima dell’ora dei pasti.
  • Per stimolarlo a mangiare offritegli il cibo direttamente dalle vostre mani, ma non fatelo sempre: non è bene che prenda quest’abitudine.
  • Dategli da mangiare seguendo un orario regolare.
  • Assicuratevi che l’ora dei pasti sia divertente per il cane. Potrete usare un giocattolo dispenser di cibo, oppure ordinargli di fare qualcosa per poi ricompensarlo quando esegue correttamente l’ordine.
  • Variate la routine solita all’ora dei pasti. Se normalmente il cane mangia accanto ad altri animali, fatelo mangiare solo. Provate anche a cambiare la sua ciotola o a posizionarla ad un’altezza differente.
  • Accontentatelo con coccole e carezze, soprattutto di fronte a situazioni all’interno della famiglia che potrebbero avere delle conseguenze negative su di lui.

Tenete a mente che le situazioni di inappetenza non possono durare molto a lungo, altrimenti il vostro animale si indebolirà e ciò potrebbe compromettere il suo sistema immunitario.

Con pazienza ed immaginazione, e facendo sempre appoggio sull’aiuto professionale del veterinario, sicuramente troverete una soluzione per far sì che il cane torni ad essere un animale felice e a voler mangiare con appetito.