Il sonno e il vostro gatto

In questo articolo cercheremo di scoprire tutto ciò che c’è da sapere sul sonno dei vostri gatti. Un gatto dorme in genere tra le 12 e le 16 ore al giorno, e anche se vi sembrerà strano, non lo fa per mantenere intatta la sua bellezza felina. A seconda dell’età del gatto, il sonno sarà funzionale a scopi diversi. Nel caso dei gattini piccoli, dormire 20 ore al giorno aiuta a rafforzare le ossa e i muscoli finché questi non si saranno sviluppati completamente. Se parliamo invece di un gatto adulto, le ore di sonno sono riparatrici.

 

 

Le abitudini del gatto cacciatore

I gatti dormono per far riposare il loro corpo e conservare le energie. Le abitudini che riguardano il loro sonno, provengono dai loro antenati selvaggi, che cacciavano per sopravvivere. Per i felini le ore migliori per andare a caccia sono all’alba e al tramonto, pertanto dedicano il resto del giorno a riposare e a prepararsi per la prossima battuta di caccia.

Perché dormono tanto?

gatti-che-dormono

Al contrario degli animali erbivori, che hanno bisogno di molte ore per mangiare e soddisfare la loro fame, i carnivori hanno una dieta ricca di proteine e non hanno bisogno di passare molte ore a mangiare per mantenere il loro corpo nelle condizioni ottimali. I gatti domestici non hanno più bisogno di dormire per recuperare le energie da spendere durante la caccia, ma nonostante ciò conservano le caratteristiche del sonno dei loro antenati.

Quali sono gli schemi del sonno dei gatti?

Anche se il vostro gatto ha gli occhi chiusi, questo non significa necessariamente che stia dormendo sempre allo stesso modo. Gli schemi del sonno dei gatti sono molto simili a quelli dell’uomo, possono schiacciare un leggero pisolino o dormire profondamente.

Sonno leggero: Il gatto ha gli occhi chiusi ed è rilassato, ma i suoi sensi sono all’erta e si sveglia se sente il minimo rumore.

Sonno profondo: Dopo 30 minuti di sonno leggero, il gatto entrerà nella sua fase di sonno profondo. Il suo corpo sarà rilassato, anche se potrà avere dei movimenti oculari rapidi e muovere zampe, bocca, orecchie e persino i baffi. Questa è la fase in cui gli esperti credono che i gatti sognino. Anche in questa fase i sensi del gatto rimangono all’erta e se noterà un’ombra o un movimento nelle vicinanze, aprirà un occhio e si accerterà che tutto vada bene. Se non c’è alcun problema, tornerà a dormire ma in caso di minaccia si alzerà e sarà pronto all’azione, come se non si fosse appena svegliato.

Differenze tra il sonno dei gatti e quello degli umani

sonno

Il problema principale che questi schemi del sonno causano nei gatti domestici, è che non dormono durante la notte, infatti normalmente, stando soli in casa, riposano durante il giorno. Quando il padrone fa ritorno a casa dunque, il gatto sarà pieno di energie e con tanta voglia di giocare. Per aiutare il vostro bel micetto a spendere un po’ di energie durante il giorno, potete lasciargli qualche giocattolo nella speranza che si stanchi un po’. Se in più create un area vicino ad una finestra, affinché si possa intrattenere a guardare fuori, manterrete attiva la sua curiosità.

Potete anche nascondere delle piccole razioni di cibo in casa, affinché il gatto debba usare il suo ingegno per trovarle e si diverta nel cercarle. Oltre a ciò, dovete dedicare del tempo al gioco interattivo quando tornate a casa. È particolarmente utile farli correre. Il pasto principale deve essere la cena, che deve consumare prima di andare a dormire. Un buon pasto aiuterà il gatto ad addormentarsi per conservare l’energia che il cibo gli fornisce.