Volete che il vostro pappagallo impari a parlare?

In alcune zone dell’America Centrale è molto frequente sentire qualcuno chiamare fuori dalla porta di casa e, una volta aperto l’uscio, trovarsi davanti un pappagallo che risponde. Non possiamo fare a meno di sorridere ascoltandolo parlare, e se ne possedete uno in casa, sicuramente desiderate che impari a farlo.

Se avete intenzione di acquistare un pappagallo, sicuramente ve lo immaginate come un animale che ogni giorno vi saluta dandovi il buongiorno oppure la buonanotte e che, in altre occasioni, vi farà sorridere quando parla. Tuttavia, affinché il vostro pappagallo impari a parlare, bisognerà tenere a mente alcuni consigli. In questo articolo vi mostreremo quali.

Fatelo sentire a suo agio

pappagallo-che-mangia

La prima cosa che dovete fare affinché il pappagallo impari a parlare è farlo sentire a suo agio nel nuovo ambiente in cui vive, cioè la vostra casa. Come riuscirci? Seguendo alcuni accorgimenti molto semplici:

  • Acquistate una gabbia grande. Questo uccello prima di tutto è un vostro amico, non un prigioniero. In un ambiente grande, in cui possa muoversi con una certa libertà, seppur limitata, l’animale si sentirà più a suo agio e questo vi aiuta a raggiungere il vostro obiettivo: far parlare il pappagallo.
  • Dimenticate i falsi miti. Su internet potete trovare consigli quali, ad esempio, coprire la gabbia con uno strofinaccio o addirittura quello di somministrargli bevande alcoliche! Non c’è nemmeno bisogno di dire che non dovete fare nulla di tutto questo, in quanto l’animale potrebbe subire un trauma ed è molto probabile che, di conseguenza, si verifichi l’effetto contrario: il pappagallo potrebbe non parlare mai!
  • Fatelo sentire parte della famiglia. Sistemate la sua gabbia in un posto in cui, oltre a godere di una temperatura gradevole, possa osservare il più possibile i membri della famiglia. Dategli da mangiare dal vostro stesso piatto, ad esempio un pezzetto di frutta o di verdura, e ogni volta che passate vicino a lui salutatelo e parlategli.

Come insegnargli le parole

pappagalli2

  • Utilizzate una serie di parole (sempre le stesse). Cosa significa questo? Quando passate vicino a lui (e questo vale per tutti i membri della famiglia), dite sempre le stesse parole, ma senza rivolgervi a lui. Ad esempio “buongiorno” (sempre di mattina) oppure “ciao, sono a casa”. Se utilizzerete sempre le stesse espressioni per un periodo di tempo, riuscirete a far parlare il vostro pappagallo.
  • Potete ripetergli le stesse parole anche quando gli date da bere o da mangiare, come ad esempio “È buona questa frutta, vero?”
  • Non insegnategli parolacce. La vita media dei pappagalli dura oltre ottant’anni, quindi è addirittura possibile che sia più lunga di quella di un essere umano. Le parole che per voi potrebbero essere “divertenti”, potrebbero non esserlo affatto per la persona che dovrà occuparsi di lui in futuro. Quando il pappagallo parla, infatti, ovviamente non conosce il significato della parole, l’animale imita i suoni e non riuscirete a fargli dimenticare quello che ha imparatoSe insegnate al vostro pappagallo a dire parolacce, inoltre,  è più probabile che l’animale venga insultato a sua volta o addirittura venga aggredito da qualcuno e che, alla fine, finisca per associare il parlare a un qualcosa che gli crea solo problemi potrebbe perfino smettere di farlo. Se volete che il vostro pappagallo impari a parlare senza diventare un gran maleducato, insegnategli solo parole che vi farebbe piacere ascoltare se qualcuno le rivolgesse a voi.
  • Premiatelo. Quando comincerà a dire le sue prime parole, premiatelo dandogli qualcosa da mangiare oppure fatelo uscire un pò dalla gabbia. Se sceglierete di farlo uscire dalla gabbia, cercate di farlo in casa e, naturalmente, assicuratevi che le porte e le finestre siano chiuse. Se l’animale associa il parlare a un premio, è probabile che parli di più e con maggiore facilità.

Dovete avere pazienza

Probabilmente i risultati tarderanno ad arrivare, ma questo non significa che i vostri sforzi siano vani. Ad ogni modo, non esasperate l’animale: c’è un tempo per ogni cosa e, se seguirete questi consigli, siamo sicuri che riuscirete a far parlare il vostro pappagallo in poco tempo.