5 cose che non dovresti mai fare al tuo cane

I cani sono animali che meritano rispetto e amore. Ecco perché ci sono alcune cose che non puoi assolutamente fargli.
5 cose che non dovresti mai fare al tuo cane

Ultimo aggiornamento: 22 maggio, 2021

I cani sono, senza dubbio, gli animali che offrono più amore senza chiedere nulla in cambio, e meritano dai loro proprietari il rispetto, la cura, e l’amore di cui hanno bisogno. Ecco perché è importante che, oltre alle carezze, in quanto padrone cerchi di garantire la salute, l’alimentazione e il benessere generale del cane. E questo significa anche scoprire quali sono le cose che non dovresti fare al tuo cane.

Le 5 libertà degli animali

Le libertà degli esseri viventi non sono un concetto astratto. Sono incluse nella Dichiarazione universale dei diritti dell’animale, creata dal Council for the Welfare of Production Animals, nel 1979. Ecco quali sono:

  1. Libertà dalla sete, dalla fame e dalla malnutrizione: tutti gli animali hanno diritto ad avere acqua e cibo adeguato.
  2. Libertà dai disagi fisici: cerca di garantire un ambiente adatto, dove gli animali possano vivere bene.
  3. Libertà da dolore, lesioni o malattie: gli animali hanno il diritto di essere trattati in modo appropriato, specialmente quando sono malati o feriti.
  4. Libertà di esprimere i propri modelli di comportamento: gli animali devono essere in grado di esprimersi in modo naturale nel loro ambiente, comportandosi com’è innato nella loro specie.
  5. Libertà dalla paura e dall’angoscia: gli animali hanno il diritto di non essere sottoposti a condizioni che li portino a sperimentare sofferenze fisiche e mentali.

Tenendo conto di questi diritti – e che si applicano per ovvi motivi ai cani domestici – ecco i comportamenti da evitare con il proprio cane. 

5 cose che non dovresti fare al tuo cane

I cani celiaci devono osservare la loro dieta.

1. Rimproveralo ore dopo il suo comportamento scorretto

I rimproveri aggressivi e infondati sono tra gli atteggiamenti da evitare assolutamente. Se rimproveri il cane ore dopo il suo comportamento scorretto, il tuo cane lo interpreterà come un atteggiamento aggressivo immotivato. E questo provocherà stress, paura e ansia nell’animale .

Inoltre, dovresti tenere presente che molti dei comportamenti negativi del cane derivano da abusi fisici ed emotivi che ha vissuto nella sua vita. Ecco perché alla sua richiesta di attenzione dobbiamo rispondere in modo tempestivo e amorevole. Insegnandogli a non ripetere il comportamento negativo, ma sempre in modo che lui possa capirci e rispettandolo. 

2. Abbandonare o rinchiudere il cane

L’abbandono è una forma di sofferenza indegna per qualsiasi cane. Eppure si ripete quotidianamente in tutto il mondo: basta che visiti un canile, perché tu ti renda conto dell’entità della situazione.

Adottare un animale domestico è un modo per ridurre al minimo il trauma da abbandono subito da molti cani e un modo nobile per migliorare la loro qualità di vita.

Allo stesso modo, un comportamento crudele da evitare a ogni costo è chiudere il tuo cane in gabbia o in una stanza. I cani sono animali nobili e sensibili che richiedono spazio per sviluppare la loro intelligenza canina.

3. Punire fisicamente il cane

È già dimostrato che la violenza genera solo altra violenza. Inoltre, è controproducente per il processo di apprendimento di qualsiasi specie sul pianeta. Come indicano gli studi, il dolore in un animale genera in lui solo rabbia e aggressività.

Urlare, picchiare e punire in modo eccessivo sono forme di umiliazione emotiva per qualsiasi cane. L’unica cosa che si ottiene con la violenza fisica e psicologica è incoraggiare un comportamento negativo del cane. 

Un cane spaventato può trasformarsi in un animale violento, che agirà in un’ottica di sopravvivenza e quindi assumerà una postura difensiva con qualsiasi altro animale e con le persone. Al contrario, stimolare le capacità emotive e cognitive del cane lo porterà a rafforzare il suo lato più nobile.

Inoltre, ecco un messaggio per chi vede un proprio conoscente o un proprio caro essere violento contro gli animali: sappi che spesso la violenza contro gli animali è il preludio alla violenza sulle persone, e deve essere un campanello d’allarme.

4. Umanizzarlo

Una delle cose che non dovresti fare con il tuo cane è cercare in ogni modo di umanizzare le sue qualità animali. I motivi per evitarlo sono i seguenti:

  • Se lo umanizzi, dimentichi che il cane è un animale e, in questo modo, gli chiedi inconsciamente comportamenti umani , come se fosse un bambino.
  • Il cane soffre perché non potrà esprimersi in modo naturale e libero.
  • Non potrà rispettare i bisogni del suo corpo e della sua intelligenza animale. 

Una cosa è coccolare l’animale con molta cura e affetto, un’altra è vedere il cane come un essere umano e quindi aspettarsi reazioni umane dal cane. 

5. Cose da non fare al cane: privarlo delle vita sociale

Quando un cane viene privato della socializzazione con altri animali e con le persone, si verifica un danno a medio termine alle sue capacità emotive, sociali e cognitive. Di conseguenza, il cane perde il senso del suo ambiente naturale, diventando un animale nervoso e in molti casi aggressivo.

Il rimprovero è una delle cose che non dovresti fare al tuo cane.

La formazione è la chiave

Se vuoi evitare gravi errori con il tuo cane, imparare ad essere un buon padrone è fondamentale. Se copri i suoi bisogni primari e gli permetti di svolgere le attività tipiche della sua specie, gli garantirai benessere e felicità.

Potrebbe interessarti ...
Ecco 3 rischi di umanizzare il cane
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Ecco 3 rischi di umanizzare il cane

Quella di umanizzare il cane è una tendenza piuttosto estesa. Attribuire agli animali comportamenti tipici degli esseri umani, però, può causare pr...