5 mostri marini: verità o leggenda?

8 Ottobre 2019
I mostri marini sono frutto dell'immaginazione umana che cerca di conoscere cosa si nasconde nelle profondità inesplorate, o esistono davvero?

Il rapporto dell’uomo con gli animali è cambiato in molti modi nel corso della storia. L’immaginazione umana ha creato una grande varietà di storie che hanno gli animali come protagonisti, dove spesso fantasia e realtà si mescolano. Nascono così molte creature terrificanti, come i mostri marini.

Mostri marini: verità o leggenda?

La vasta profondità degli oceani e dei mari del mondo e la scarsa conoscenza di essi ha generato numerosi miti e leggende riguardanti presunti mostri marini. Tuttavia, l’esistenza della maggior parte di essi è impossibile da un punto di vista puramente scientifico.

Ad ogni modo, esiste una pseudo disciplina, la criptozoologia, che studia gli animali la cui esistenza è ipotizzata su basi indiziarie. Tra questi, ci sono creature come i mostri marini.

Parleremo di Kraken, Leviathan, Hydra, Jörmundgander e Morgawr, alcuni dei mostri marini protagonisti di miti e leggende provenienti da epoche e parti del mondo diverse.

5 mostri marini

Kraken

Questa creatura della mitologia scandinava è di solito descritta come un polpo gigante con molti tentacoli. Era un animale terribile che emergeva di colpo dalle profondità degli oceani, affondando le navi e divorando i suoi occupanti.

Si presume che questa leggenda – nata verso la fine del 13 ° secolo – si basi sull’avvistamento di calamari giganti. L’immaginazione umana ed i limiti scientifici dell’epoca li trasformavano in spietati mostri marini. L’azione distruttiva di Kraken è stata protagonista anche di diversi film, compresi quelli della saga di Pirati dei Caraibi.

Leviatano

Se viaggiamo molto più indietro nel tempo, troviamo un mostro che abitava i mari nelle leggende semitiche. Leviatano era un essere celeste che ha finito per servire le forze del male.

Mostri marini

Questa temibile creatura, menzionata nell’Antico Testamento, è stata descritta dai marinai come metà drago e metà serpente. Si diceva anche che fosse un’imponente balena in grado di divorare, con le sue enormi mascelle, intere navi con equipaggio incluso e che avesse un debole per la carne umana.

Jörmundgander

Ancora una volta, la mitologia nordica è la fonte primaria delle leggende sui mostri marini. In questo caso, si tratta di un serpente gigante che, se si mordeva la coda, poteva circondare il mondo.

Mostro marino Jormungdgander

Conosciuto anche come il “serpente di Midgard”, in riferimento al mondo degli uomini, lo Jörmundgander era figlio di Loki, dio del male e del gigante Angrboda. Il suo maggior nemico era il dio Thor, che riuscì a ucciderlo, ma finì per morire a causa del suo veleno.

Hydra, uno dei mostri marini più antichi

Nella mitologia greca, il più famoso mostro marino è sicuramente l’Hydra, un grande serpente marino dalle molteplici teste coperto di squame e dal respiro velenoso. Figlia di altre due mostruose creature (Typhoon ed Echidna), abitava le acque del Golfo di Argolide.

Hydra mostri marini: verità o leggenda

Hydra era in grado di rigenerare le sue teste quando venivano tagliate ed era la guardiana dell’ingresso degli Inferi, il regno dei morti. Era in grado di annientare tutti coloro che volevano entrare in quel territorio, fino a quando Ercole riuscì ad ucciderla.

Morgawr

Molto più recenti, le apparizioni del cosiddetto mostro della Cornovaglia sono piuttosto famose ormai. Si presume che questa creatura, un enorme serpente di mare, abiti le coste della Cornovaglia, in Inghilterra.

Serpente marino

La maggior parte degli avvistamenti sono avvenuti intorno alla metà degli anni ’70 del secolo scorso. Morgawr ricorda Nessie, la famosa creatura che vivrebbe a Loch Ness. Tuttavia, sembra proprio che entrambe siano solo un’invenzione per attirare curiosi e turisti.