5 motivi per cui i cani russano: scopriteli qui

Perché a volte i cani russano? È normale che lo facciano? E perché soltanto alcuni lo fanno? Scopriamo di più in questo articolo.
 

È importante comprendere perché i cani russano. Innanzitutto, è bene tenere a mente che nella maggior parte dei casi russare è perfettamente normale e inoffensivo.

I padroni, dal canto loro, a volte trovano quasi divertente ascoltare il proprio cane russare. A volte invece, il rumore causato può sembrare molesto (soprattutto se condividono l’appartamento con qualcuno).

Tenete presente che se un cane russa mentre è sveglio o se comincia a farlo durante il sonno senza averlo mai fatto prima, forse è il caso di portarlo da un veterinario. Scopriamo in questo articolo perché i cani russano.

Perché i cani russano?

Semplicemente, i cani russano quando l’aria non passa liberamente attraverso i condotti nasali o attraverso la gola. Questo può accadere quando, per esempio, il cane dorme con la bocca all’insù, posizione in cui la lingua ricade sulla gola, impedendo un limpido scorrere dell’aria.

Attenzione! Non sottovalutate troppo il russamento del vostro cane perché la causa potrebbe non essere sempre innocua.

I cani russano di più a seconda della razza?

La risposta è sì. Ci sono razze che sono più propense a russare. I cani dal muso piatto sono comprensibilmente più predisposti al russamento, dato che le loro vie respiratorie sono più corte e possono quindi avere maggiori difficoltà a far muovere l’aria.

 

Queste razze sono chiamate brachicefale e comprendono il Carlino, il Bulldog, il Boxer, lo Shih Tzu e il Boston Terrier. Nel caso di questi animali, il russamento può essere considerato assolutamente normale. Tuttavia, anche un cane non brachicefalo può russare senza che ciò implichi alcuna patologia.

Per capire il motivo per cui un cane russa, bisogna tener conto della posizione che adotta quanto si addormenta, della forma del collo e della lunghezza del muso. Tutti questi fattori possono infatti contribuire al russamento. Provate quindi a fargli cambiare posizione per vedere se migliora.

Inoltre, avere la testa in posizione rialzata può aiutare. Far dormire il vostro cane con un cuscino può quindi essere una buona idea.

Un altro consiglio da adottare se i cani russano è l’utilizzo di un umidificatore, che aumenta l’umidità dell’aria e può quindi aiutarli a dormire meglio. Se il russamento comincia a diventare preoccupante, consultate un veterinario per un eventuale intervento chirurgico.

I cani russano anche per motivi di peso

Un’altra causa comune per cui i cani russano è l’obesità. È importante sapere che quando un cane ha problemi di peso, può accumulare grasso in eccesso nella gola. Questo tessuto extra potrebbe bloccare le sue vie respiratorie e causare russamento.

 

Una situazione estremamente pericolosa, visto che gli anelli della sua trachea possono collassare o chiudersi mentre sta dormendo. L’obesità inoltre è causa anche di numerosi altri problemi, ragion per cui è sempre meglio tenere sotto controllo il peso del vostro amico a quattro zampe.

cane russa

Le allergie possono causare il russamento

Così come accade alle persone, le allergie a polvere, polline, profumi e forfora di altri cani possono impedire una corretta respirazione favorendo il russamento.

Se i cani russano per una qualche allergia, pulite bene la loro cuccia ogni giorno. Approfittate delle giornate con basso livello di polline e traffico d’auto per fare una passeggiata e passate l’aspirapolvere con frequenza cambiando spesso il filtro.

Russamenti e problemi dentali

È importante saper riconoscere un ascesso o la comparsa di un‘escrezione nella cavità orale del vostro cane, perché potrebbero essere causa di russamento.

Se un’infezione non viene trattata, può propagarsi al resto del corpo e causare problemi anche più gravi. Controllate periodicamente la bocca del vostro cane e prestate molta attenzione a eventuali infezioni dentali o gengivali.

cani russano

Ostruzioni nasali e alle vie respiratorie

 

Può capitare che il vostro cane si ritrovi un corpo estraneo nelle narici, come parte di un giocattolo, residui di piante o altro materiale vegetale raccolto durante le passeggiate.

Se il vostro cane starnutisce in eccesso o si gratta il muso con fastidio, potrebbe avere qualcosa di incastrato. Un problema che potrebbe essere accompagnato anche da secrezione nasale.

Date quindi un occhiate e, se notate qualcosa incastrato nelle narici del vostro cane, portatelo da un veterinario che saprà certamente come estrarlo.

  • Lafrentz, J. R., Brietzke, S. E., & Mair, E. A. (2003). Evaluation of palatal snoring surgery in an animal model. Otolaryngology—Head and Neck Surgery, 129(4), 343-352.
  • Riecks, T. W., Birchard, S. J., & Stephens, J. A. (2007). Surgical correction of brachycephalic syndrome in dogs: 62 cases (1991–2004). Journal of the American Veterinary Medical Association, 230(9), 1324-1328.
  • Bach, J. F., Rozanski, E. A., Bedenice, D., Chan, D. L., Freeman, L. M., Lofgren, J. L., … & Hoffman, A. M. (2007). Association of expiratory airway dysfunction with marked obesity in healthy adult dogs. American journal of veterinary research, 68(6), 670-675.