Alimenti che il ​​vostro cane deve evitare

5 Gennaio 2016

Dovete sapere che è meglio evitare di dare al cane gli avanzi del pranzo o della cena, anche se a volte è difficile resistere agli occhioni del vostro amico che mendica un po’ del vostro cibo.

Un alimento può essere salutare per gli esseri umani, ma non è detto che lo sia anche per i cani. Troverete qui di seguito una lista degli alimenti da non dare al vostro cane, pur non essendo velenosi o letali, anche se siete convinti che gli possa fare bene.

Latte e altri prodotti caseari

È meglio non dare al cane il latte vaccino, soprattutto se si tratta di latte intero, così come i prodotti lattiero-caseari (formaggi, gelati, yogurt, ecc). Dovete sapere che i livelli di grassi e lattosio contenuti nel latte vaccino sono davvero troppo alti per i cani.

Pertanto, questi alimenti possono dare origine a intolleranze alimentari, diarrea e disturbi digestivi. Nel caso dei cuccioli, il consumo costante di latte vaccino può avere delle conseguenze gravissime.

Caffè, tè e altri prodotti contenenti caffeina

La caffeina, in dosi elevate, può essere letale per i cani e per gli altri animali domestici. La cosa peggiore è che, in caso di intossicazione, non c’è antidoto. I sintomi dell’intossicazione da caffeina sono:

  • Nervosismo
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Respirazione
  • Tremore muscolare
  • Convulsioni
  • Emorragia

La caffeina è una sostanza eccitante che agisce sul sistema nervoso e cardiocircolatorio. Così come lo è la teobromina contenuta nel cioccolato. La teobromina è un alcaloide naturale presente nel cacao e nelle foglie di tè (anche se in quantità ridotte). La tossicità della teobromina dipende dal fatto che gli animali, al contrario degli esseri umani, non riescono a metabolizzare questa sostanza.

cane-mangia-cioccolato

Avocado

Anche se l’avocado è il vostro frutto preferito e se il vostro cane vi implora di dargliene un po’, non fatelo. Dovete sapere, infatti, che l’avocado contiene persina: una tossina fungicida innocua per gli esseri umani, ma molto tossica per gli animali, e che potrebbe causare avvelenamento.

Alcol

Che l’alcol possa essere usato per sverminare e per combattere altre malattie dei nostri amici a quattro zampe è un mito da sfatare! Il consumo di alcol è un importante fattore di rischio per il fegato e per il cervello degli umani e, soprattutto, dei cani. Dovete sapere che nel caso dei cani, gli effetti nocivi si presentano anche se l’alcol è stato ingerito in piccolissime dosi. L’assunzione di alcol provoca:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Perdita di coordinazione
  • Insufficienza respiratoria
  • Collasso del sistema nervoso
  • Coma
  • Morte da avvelenamento da alcol

Ovviamente più piccolo è il cane, minore è la quantità di alcol necessaria per scatenare gli effetti avversi.

cane-mangiando-cioccolato

Caramelle e gomme da masticare

Magari si può essere indotti a pensare, ingenuamente, che masticare una gomma possa essere un passatempo divertente per il vostro amico a quattro zampe o che un caramella possa essere usata come premio: non è così. Prestate attenzione anche ai dentifrici per uso umano, a molti prodotti da forno e, in generale, a tutti gli alimenti edulcoratati con zucchero o con xilitolo. Un consumo costante di zucchero può provocare l’innalzamento del livello di glucosio nel sangue e quindi l’animale potrebbe andare incontro a insufficienza epatica, vomito e cecità. 

Ritagli di grasso

Spesso si mette da parte un po’ di grasso della carne per darlo al cane, che non vede l’ora di assaporarlo. Vi consigliamo di non farlo, poiché il grasso, sia cotto che crudo, può dare origine a disturbi al pancreas. Se volete coccolare il vostro cane, e dargli un succulento bocconcino che non metta a repentaglio la sua salute, dategli un pezzetto di carne magra.