Alimenti alternativi al mangime per cani

Al giorno d’oggi, molti cani si alimentano quasi esclusivamente di mangime. Tuttavia, a volte sorgono dei dubbi su questo alimento: è realmente sano? Non è noioso mangiare sempre lo stesso tipo di cibo? Ciò se non contiamo i cani ai quali non piace. Ecco perché oggi vi parleremo degli alimenti alternativi al mangime per cani.

L’alimentazione dei cani

E’ vero che i cani discendono dai lupi, tuttavia una delle grandi differenze evolutive sta nel loro sistema digestivo: mentre i lupi sono carnivori, i cani sono diventati onnivori.

Ciò significa che, anche se la dieta dei cani è basata sulla carne, hanno bisogno di elementi vegetali: verdura, frutta, cereali, etc. Nei mangimi sono presenti tutte queste sostanze.

Tuttavia, non tutti sono presenti in maniera equilibrata. I mangimi più economici tendono ad aggiungere troppa frutta e verdura, poiché includere la carne è molto caro per la produzione. Allo stesso modo, quelli più cari annettono più carne di quella di cui ha bisogno l’animale.

Dieta BARF

La dieta BARF si basa su alimenti crudi; vengono usate solo verdure e cereali, come la pasta. I cani mangiano carne, ossa e viscere crude come farebbero se dovessero cacciare per procurarsi il cibo.

alimenti dieta BARF cani

Questo tipo di alimentazione ha dei vantaggi: le giuste quantità vengono scelte in base al cane, gli viene permesso di rosicchiare e di dilaniare il cibo come farebbe con le sue prede e assaggerà vari sapori nel corso della giornata.

Esistono però due grandi svantaggi in questa dieta: il primo, è che è difficile equilibrarla. E’ necessaria la supervisione di un veterinario per assicurarsi che al cane non manchino alcuni nutrienti, e che ne stia ingerendo la giusta quantità.

BARF congelata

Il secondo svantaggio che si attribuisce alla dieta BARF è che deve essere pianificata, e non tutte le persone possono farlo. Per aiutare questi padroni, sono nate delle aziende che preparano il miscuglio di alimenti e li congelano.

Sembra un tipo di alimentazione diversa però in sostanza è uguale alla dieta BARF, salvo che, invece di mischiare gli ingredienti in casa, si vendono sacchetti o tubetti di cibo già pronti e congelati.

Si devono solo dividere le porzioni in base alle dimensioni e ai bisogni del cane, lasciarle scongelare e servirle.

Alimenti disidratati

Gli alimenti disidratati vengono previamente mischiati, e poi essiccati. Per prepararli basta solo seguire le istruzioni scritte sulla confezione: alcuni consigliano di farli cuocere in acqua calda, altri in acqua fredda, e i tempi di preparazione variano.

Beagle che mangia dalla ciotola rossa

Sono alimenti alternativi al mangime e molto diversi: sono prodotti freschi, ma preparati in modo che non vadano a male. Risultano naturali, poco elaborati, morbidi e gustosi.

Questi cibi sono adatti a cani anziani o con problemi ai denti, poiché sono facili da masticare. Tuttavia, possono rimanere dei residui tra la dentatura, e provocare così l’alito cattivo. E’ necessario pulire i denti al vostro animale quando finisce di mangiare, o dargli dei bastoncini fatti apposta per questo.

Alimenti alternativi al mangime: cibi fatti in casa

Prima dei mangimi, i cani mangiavano gli avanzi di cibo preparato in casa, oppure veniva cucinato apposta per loro.

Questa continua ad essere una valida alternativa al mangime. Ricordatevi però che ci sono degli ingredienti nocici per loro, come il sale, l’olio, lo zucchero, i fritti, etc.

E’ importante anche seguire le indicazioni del veterinario per assicurarvi che gli stiate dando il cibo necessario, né di meno né di più.

I cani sono animali onnivori, quindi potete alimentarli con una dieta a base di elementi naturali e lasciare da parte il mangime, che risulta ripetitivo e a volte anche poco sano.

Categorie: Alimentazione Tags:
Guarda anche