Allergia nei cani: quali sono i sintomi?

Il cane non è immune all’allergia. Per un motivo o l’altro, può presentare sintomi allergici che lo fanno soffrire e che gli impediscono di condurre una vita normale. 

Sono molti i fattori che possono scatenarla, e altrettanti i segnali che vi aiutano a capire se il vostro cane sta soffrendo di allergia.

Segnali di reazione allergica nel cane

cane-malato

I segnali possono essere diversi. Secondo il tipo di intolleranza, l’animale può presentare uno o più sintomi contemporaneamente.

  • Orecchie. Se il cane è allergico a qualcosa, è possibile che le orecchie si mostrino arrossate, prudano o presentino bolle di orticaria.
  • Pelle. Come le orecchie, la pelle può essere arrossata, pruriginosa, con orticaria, squame o può addirittura perdere il pelo.
  • Occhi. Quando il cane ha un allergia, gli occhi si arrossano e lacrimano di continuo.
  • Condizioni generali di salute. In caso di reazione allergica, il cane può presentare episodi di diarrea, vomito, avere la tendenza a leccarsi continuamente o difficoltà a respirare. In realtà, qualsiasi cambiamento nelle sue condizioni di salute potrebbe essere causato da una crisi allergica.

Che cosa può scatenare l’allergia nel vostro cane?

Le ricerche hanno dimostrato che i fattori che scatenano una reazione allergica nei cani sono quasi sempre gli stessi. Questo non vuol dire che, oltre a quelli che stiamo per indicare, non possano esserci altri fattori. Per questa ragione, se notate uno dei sintomi sopra citati, controllate innanzitutto che il cane non sia entrato in contatto con nessuno dei seguenti alimenti e oggetti, e in seguito consultate il veterinario.

Questi sono gli oggetti e gli alimenti che più comunemente possono causare intolleranza nei cani:

  • Muffa, polvere e polline. Si possono trovare dentro casa, nell’orto, al parco o dove portate a passeggiare il cane.
  • Qualsiasi insetto con cui il cane possa entrare in contatto, come zanzare, pulci, zecche o altri parassiti.
  • Alimenti come il mais, il pollo o la farina.
  • Farmaci. Come gli esseri umani, anche i cani possono sviluppare reazioni verso un medicinale o uno dei suoi componenti. Quando somministrate un farmaco al vostro cane, fate attenzione all’eventuale comparsa di sintomi di intolleranza.
  • Prodotti per la pulizia della casa. Osservate come reagisce l’animale quando utilizzate questi prodotti. Se notate un improvviso cambiamento nel suo umore o nello stato di salute, probabilmente il vostro amico a quattro zampe ne è allergico.

Cosa fare se il cane è allergico?

veterinario

Se siete già quasi sicuri che il vostro cane soffra di allergia, la prima cosa da fare è capirne il motivo. Forse, avrete notato una reazione insolita nell’animale, ma non siete certi sulle cause. Pensate a cosa possa essere cambiato all’interno della vostra casa, nei dintorni di essa oppure nella dieta del vostro cane.

Ad esempio, se non avete mai tenuto fiori in casa e un giorno vi viene voglia di comprarne o raccoglierne qualcuno e il cane improvvisamente mostra sintomi di allergia, sapete già quale può essere la causa.

Se avete un prato o un orto davanti casa, controllate che non ci siano pesticidi che possano aver scatenato la reazione nell’animale. Allo stesso modo, fate in modo che in casa ci sia la minore quantità possibile di polvere. 

È importante portare il cane dal veterinario, per sottoporlo agli esami del caso, come le analisi del sangue o della pelle: aiuteranno a determinare il tipo di allergia in corso e il trattamento migliore da seguire.

Forse sarete costretti a disfarvi di qualche oggetto dentro casa, ma certamente l’amore che sentite per il vostro amico a quattro zampe vi consentirà di farlo a cuor leggero.

Immagini per gentile concessione di Matt B. e Christine e David Schmitt