Anche i cani hanno il singhiozzo

Prima o poi capita a tutti i proprietari di cani di sentire il loro animale…con il singhiozzo. Di norma non è nulla di grave, sempre che il fenomeno non si prolunghi per giorni.

Se al vostro cane viene il singhiozzo, non c’è nulla di strano. Se avete un cucciolo, inoltre, sarà ancora più facile che accada.

Da cosa è causato il singhiozzo?

Il singhiozzo è una contrazione involontaria del diaframma, il muscolo che separa la cavità toracica dall’addome, che produce un suono corto e talvolta acuto.

Le cause alla base del singhiozzo possono essere varie. La principale è l’ingerimento eccessivamente veloce di cibo o liquidi. Nel caso dei cuccioli, anche il freddo può essere un fattore determinante.

In altri casi, il singhiozzo può essere dovuto a stress, ansia, nervosismo, fatica, paura e così via.

mano-accarezza-cane

Come percepisce il singhiozzo il vostro cane?

Proprio come per gli umani, il singhiozzo non è necessariamente un sintomo di ansia o di malattia. Si presenta per aiutare lo stomaco ad eliminare i gas in eccesso, evitando il presentarsi di irritazioni. Talvolta, il suo scopo è quello di coordinare i nervi che controllano i movimenti del diaframma.

Per i cani il singhiozzo può rivelarsi un fenomeno piuttosto fastidioso e irritante. L’importante, in questi casi, è individuare ciò che lo ha originato. Se avete dei dubbi al riguardo, è sempre meglio recarvi dal veterinario.

Come risolvere il problema del singhiozzo

Per tenere sotto controllo questo tipo di disturbo, potrete aspettare che si risolva in maniera naturale oppure insegnare al vostro cane a mangiare lentamente. Il sistema ideale per riuscirvi è quello di versargli il cibo a poco a poco nella ciotola, anziché tutto in una volta, così da non generare in lui ansia.

Se, per esempio, dovete dare al vostro cane 300 grammi di cibo, anziché somministrarlo tutto in una volta vi consigliamo di somministrarglielo pian piano, suddividendolo in 10 porzioni di 30 grammi l’una.

Quando avrà finito una porzione, aspettate qualche minuto e proseguite con la seguente, fino a completare tutto il pasto.

Un altro consiglio per far sì che impari a mangiare più lentamente, è di farlo mangiare sempre dalla ciotola e mai dalla vostra mano.

Il carattere del cane

Ad un animale molto nervoso e stressato il singhiozzo potrà venire con molta più frequenza rispetto agli esemplari tranquilli. È stato dimostrato che stress e ansia non sono soltanto causa di flatulenze e malessere generale nei nostri cani, ma possono altresì causare problemi più seri che danneggeranno gravemente la loro salute. I cani non sono animali stressati per natura, siamo noi umani a renderli stressati.

Alcuni consigli per eliminare il singhiozzo

  • Proprio come per le persone, un piccolo spavento, calibrato con cura, può aiutare ad interrompere il fastidioso fenomeno nel nostro animale.
  • Una buona passeggiata potrà risolvere il problema del singhiozzo. L’animale si divertirà, annuserà un po’ in giro, giocherà e riuscirà così a dimenticare il problema.
  • Anche bere acqua a piccoli sorsi potrà aiutare a far sparire il singhiozzo, così come l’ingerimento di piccole dosi di cibo.
  • Fare un bagno al cane si rivela spesso un’ottima alternativa per eliminare questo fastidioso malessere.

bagno-ai-cani

  • Sappiate che il singhiozzo non comprometterà in nessun caso la salute del vostro animale, sia che sparisca subito sia che si prolunghi un po’ più a lungo. Potrete dunque scegliere di ignorarlo oppure provare a farlo sparire il prima possibile.
  • I risultati dei nostri consigli potranno variare a seconda del singolo animale. Poiché il singhiozzo tende a sparire da solo, non è fondamentale cercare di eliminarlo immediatamente. Sarà però senz’altro utile tentare di distrarre il vostro piccolo amico interagendo con lui, così che si svaghi e non pensi al disturbo.
  • Tra le cose che più piacciono ai nostri amici a quattro zampe troviamo i giochi, le camminate, le corse etc. Svolgendo una di queste attività, la respirazione dell’animale cambierà, e il singhiozzo sparirà più facilmente.  
  • Anche i bagnetti possono causare un cambio nella respirazione dell’animale, portando alla scomparsa del singhiozzo – sia che al cane piaccia fare il bagno, sia nel caso contrario. In ogni caso, l’impatto dell’acqua altererà la sua respirazione, contribuendo ad interrompere questo malessere.