Animali domestici e oli essenziali

 

Gli animali sono molto più sensibili degli esseri umani all’azione degli oli essenziali e dei prodotti chimici. L’impiego degli oli essenziali può essere molto utile sui nostri amici a quattro zampe: rafforzano il sistema immunitario, riequilibrano corpo e mente, aiutano a guarire dalle ferite e sono efficaci per l’igiene.

Oli essenziali più comuni

cane e padrone sull'erba

Olio di incenso. È un prodotto delicato dai molteplici impieghi sugli animali domestici e piccoli uccelli. Può essere utilizzato per accelerare la guarigione da ferite, infezioni, tumori della pelle, funghi e batteri.

Olio di lavanda. Mescolato ad altri oli essenziali, come la menta piperita, l’olio di lavanda è efficace nel respingere i parassiti, calmare il sistema nervoso e aiutare la guarigione in caso di tumore.

Olio di menta. Viene utilizzato soprattutto quando si vogliono raffreddare velocemente alcune parti del corpo, ad esempio dopo avere sottoposto il cane ad uno sforzo intenso, come una competizione, una lunga passeggiata o una giornata di giochi.

Devono essere usati con attenzione

Anche se, in linea generale, l’uso degli oli essenziali è salutare sugli animali domestici, va fatto con precauzione e moderazione. Come abbiamo detto, gli animali rispondono più rapidamente all’azione di queste sostanze rispetto agli esseri umani. Inoltre, occorre prestare attenzione alle irritazioni nel caso in cui l’olio venga applicato in forma topica o ad un possibile avvelenamento da ingestione accidentale.

 

Gatti

Occorre prestare particolare attenzione quando impieghiamo questi oli sui gatti, perché le sostanze chimiche che contengono non vengono eliminate subito e possono risultare tossiche per il fegato e il sistema nervoso dell’animale. Inoltre, la maggiore sensibilità olfattiva dei felini farà sì che un profumo percepito forte e penetrante da un essere umano, sia addirittura dannoso per il gatto.

Se dopo aver usato un olio aromatico sul micio, notate in lui strane posture, tendenza a fuggire o altri comportamenti inconsueti, è probabile non solo che l’applicazione non stia sortendo l’effetto desiderato, ma che l’animale stia soffrendo per gli effetti collaterali.

Cani

Il caso dei cani è leggermente diverso; infatti sono un po’ meno sensibili all’uso degli aromi che può essere fatto attraverso nebulizzazione, applicazione sulla cute o per via orale.

Il peso del cane è uno degli elementi decisivi per stabilire la quantità di olio aromatico che dobbiamo utilizzare.

Tra gli impieghi degli oli essenziali sui cani ricordiamo il trattamento delle infezioni, le cure contro i parassiti, contro i disturbi della pelle, i dolori reumatici, le difficoltà digestive e la preparazione di lozioni per l’igiene del cane.

 

Uccelli domestici

Gli oli essenziali sono molto efficaci anche sugli uccelli domestici. Vari studi hanno dimostrato l’effetto protettivo di alcuni oli, come nella prevenzione dalla salmonella.

Olio di cocco

mani-accarezzano-gatti

Tra gli oli che apportano più benefici ai nostri animali domestici, troviamo l’olio di cocco. La cosiddetta “Giardia” è una malattia intestinale piuttosto comune in molti animali. L’olio di cocco aiuta a prevenirla e curarla.

Per ottenere i maggiori vantaggi è necessario utilizzare un olio di cocco biologico pressato a freddo, altrimenti rischiamo di perdere acidi grassi e sostanze nutritive preziose.

L’olio di cocco aiuta a rendere stabile il metabolismo dell’animale, favorisce l’assorbimento delle sostanze nutritive, regola i disordini gastrointestinali e digestivi, aiuta nella rimozione del pelo morto e previene persino l’alito cattivo.

In caso di allergie cutanee, l’olio di cocco può essere di grande aiuto; previene inoltre le infezioni micotiche, disinfetta le ferite, stimola la cicatrizzazione, migliora nel complesso la resistenza dell’animale alle malattie.

L’olio di cocco è anche un ottimo elemento nutritivo e fa bene alla pelle di tutti gli animali, in particolare i cavalli, gli uccelli, i cani e i gatti. Infine, ha un altro vantaggio: quando l’animale si dimostra insensibile all’effetto di altri oli aromatici, risulta, in genere, molto ricettivo al profumo del cocco.