Benefici di combinare cibo umido e altri alimenti per cani

· 23 giugno 2017

Non è mai facile scegliere il miglior cibo per il proprio cane. Per risolvere ogni dubbio, non basta fare la spesa nella sezione per animali del supermercato e prendere un po’ di tutto, cibo umido e secco. Gli elementi da tenere in considerazione sono davvero tanti.

Per prima cosa, nessun alimento offre la stessa qualità o l’apporto nutritivo desiderato. E non tutte le pappe sono adatte all’età o al peso del vostro animale domestico. Alcuni proprietari di cani scelgono di dargli da mangiare cibi prevalentemente secchi, considerandoli più equilibrati e salubri. Altrettanti sono invece convinti che non esista nulla di meglio di un pranzetto a base di deliziosi bocconcini in scatola.

In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza su queste due correnti di pensiero.

Cibo umido e secco: tipi di diete

Benefici di combinare cibo umido per cani e altri alimenti
Autore: Fernando Dall’Acqua

Rispetto all’umidità e alla quantità di acqua con cui vengono confezionati, i cibi per cani si dividono prevalentemente in tre gruppi e rispettive diete:

  1. dieta umida (che deriva dal consumo di alimenti in scatola);
  2. semi-umida  (mix di alimenti umidi e secchi);
  3. dieta secca (mangimi, croccantini…).

La dieta umida per i nostri animali domestici

Il cibo umido risulta maggiormente gradevole ai cani perché è più gustoso. Questo non significa, però, che sia il più adeguato. Per esempio, se la vita del vostro cane è parecchio sedentaria, occorre evitare che mangi solo cibo in lattina.

La mancanza di controllo o il sovradosaggio può portare l’animale a soffrire di obesità. Gli alimenti e pappe in scatola contengono, infatti, una maggior quantità di calorie.

Un’altra variabile cruciale, per la salute e il benessere del vostro amico a quattro zampe, è la qualità degli alimenti. Il mercato offre oggi un’ampia varietà di marche e prodotti. Conviene sempre cercare di scegliere prodotti buoni, elaborati a partire di ingredienti di qualità.

La dieta secca

Molti esperti in nutrizione animale consigliano la dieta secca, preferendola alle pappe umide in lattina. Il mangime favorisce un maggior equilibrio alimentare nel cane. Inoltre, ha vantaggi anche da un punto di vista di igiene dentale. Triturando e masticando i croccantini, l’animale ritarda la comparsa di placca sui denti.

Carni semi-umide

Esiste un punto intermedio tra le diete umida e secca. Se cercate un modo per alimentare il vostro animale domestico con cibi più sani e con un più adeguato carico calorico, questa può essere la scelta giusta. La dieta semi-umida si basa su pietanze acquistabili sotto forma di hamburger, carne macinata o fettine.

A livello di contenuto d’acqua, in questo caso ci troviamo tra il 15-30%, ben al di sotto del consuetudinario 80% delle scatolette. Probabilmente queste carni risulteranno meno appetitose per l’animale, ma l’obiettivo è salvaguardare la sua salute e non altro.

Il cibo fatto in casa

Se il vostro cane è soddisfatto con il mangime che gli offrite, non conviene cambiarlo, soprattutto se è di buona qualità. Ogni variazione a livello di alimentazione può provocare dei cambiamenti a livello di metabolismo e assimilazione. Un cambiamento brusco di dieta può portare il cane a soffrire di mal di stomaco e diarrea.

Ricordate che il vostro amico a quattro zampe dev’essere mantenuto lontano dalle zone in cui si preparano cibi o alimenti per gli esseri umani. Il cane potrebbe accidentalmente ingerire qualche resto o scarto, non adatto al proprio organismo. Le conseguenze possono anche essere gravi.

Gli stessi veterinari, non a caso, raccomandano di precludere ai cani le zone in cui la famiglia cucina e mangia.

Alimenti umidi per casi particolari

Esistono delle eccezioni in cui il cibo umido diventa quasi obbligatorio. Ad esempio, parliamo di casi in cui il vostro cane presenta patologie come problemi al tratto urinario. In questo caso, è obbligatorio favorirgli alimenti di tipo umido.

Negli ultimi anni, l’offerta di cibo per cani si è notevolmente ampliata e specializzata. Troverete prodotti per ogni tipo di evenienza. Presso i negozi di alimenti per animali, infatti, i prodotti sono divisi in base all’età del cane, possibili allergie o intolleranze, malattie e grado di attività fisica.

Prima di acquistare qualsiasi prodotto, ascoltate il veterinario e seguite i consigli che sarà felice di darvi.

Alcuni consigli sugli alimenti confezionati

  • Non mescolate alimenti differenti.
  • Controllate l’etichetta dei prodotti, leggete dati e informazioni del produttore, verificate il grado di umidità e gli ingredienti.
  • Il produttore dev’essere affidabile, conosciuto e rintracciabile.
  • La ciotola dev’essere pulita dai resti di cibo.
  • Non date cibo per le persone al cane.