I cani furono addomesticati 40 mila anni fa..

30 ottobre, 2015
 

Secondo varie ricerche, il cane accompagna l’uomo da migliaia di anni. Il miglior amico dell’uomo, l’animale da compagnia per antonomasia che ci accompagna e ci aiuta nella vita di tutti giorni, discende dal lupo.

Fino ad oggi sono state realizzate in tutto il mondo centinaia di ricerche per stabilire quale sia l’origine del cane e da quanto tempo ci accompagna. Ebbene, uno studio dell’Università di Harvard pubblicato su “Current Biology” getta nuova luce su questi interrogativi. Grazie all’analisi del DNA dei fossili rinvenuti, infatti, è stato scoperto che il cane e il lupo hanno un antenato in comune: il lupo di Taimyre, un lupo che 35.000 anni fa popolava le fredde e desertiche lande della penisola di Taimyr, in Siberia.

Qui di seguito vi mostreremo altri dati interessanti di questa importante scoperta.

Quali dati apportano gli ultimi ritrovamenti?

carezza-cane

 

Le precedenti analisi genetiche avevano stabilito che il cane e il lupo si sono differenziati circa 10.000 – 30.000 anni fa. L’oggetto di studio è stato un fossile di una costola, dal quale è stato estratto il DNA.

Questo fossile fu rinvenuto nel 2010 in occasione di una spedizione nella penisola di Taymir, in Russia. Al momento del ritrovamento si è pensato immediatamente che fosse un osso di renna. Tuttavia, ben presto i ricercatori si sono resi conto che invece il fossile apparteneva a un lupo. La datazione al radiocarbonio ha poi permesso di stabilire l’epoca in cui sarebbe vissuto l’animale: 35.000 anni fa.

 

Cominciava così a prendere piede l’ipotesi che la domesticazione del cane fosse avvenuta molto prima di quanto si fosse pensato fino a quel momento. Infatti dall’analisi del DNA del fossile è stato dimostrato che la sequenza genetica dell’animale è molto simile a quella del cane e del lupo moderni.

La ricerca ipotizza inoltre che gli esseri umani abbiano potuto aver mantenuto i lupi in cattività fino a quando questi non fossero stati completamente addomesticati, pur conservando per millenni le caratteristiche morfologiche dei lupi. È probabile che la domesticazione sia cominciata in Asia e in Europa.  Anche dopo la separazione dai lupi, cani e lupi avrebbero continuato, in alcune occasioni, ad accoppiarsi. Lo dimostra il fatto che gli husky siberiani e i cani groenlandesi rivelano un’eredità genetica più simile a quella dei lupi, rispetto ad altre razze di cani (una caratteristica che potrebbe averli aiutati a sopravvivere in condizioni climatiche avverse). Il che farebbe risalire l’inizio dell’amicizia tra uomo e lupi a 40 mila – 27 mila anni fa, molto prima della domesticazione di altri animali (come maiali o polli) e molto prima che l’uomo diventasse stanziale, quando cioè è passato ad un’economia di tipo agricolo.

Se l’ipotesi venisse confermata, si potrebbe pensare che i primi cani addomesticati abbiano aiutato i cacciatori raccoglitori dell’Era Glaciale a sopravvivere alle nuove condizioni trovate fuori dall’Africa, e forse – ma è una delle ipotesi più rivoluzionarie e controverse – a competere con i Neanderthal per accaparrarsi le risorse alimentari.

 

Conclusioni della ricerca

husky-siberiano

I risultati di questi studi scientifici forniscono prove dirette della determinazione di una più antica stirpe di cani e di lupi, suggerendo quindi che i cani possano aver avuto origine molto prima di quanto comunemente pensato. Il rapporto sostiene che tale diversificazione coincide con i risultati ottenuti da diversi studi paleontologici sui cani vissuti  36.000 anni fa. Ci sono anche degli indizi che appoggiano la teoria secondo la quale i cani domestici hanno accompagnato gli umani nei primi viaggi in America.

Tuttavia, la ricerca afferma che la diversificazione tra i primi cani e i lupi grigi non coincide necessariamente con la domesticazione intesa come selezione, giacché questo intervento umano risale ad epoche successive. Le razze di cani odierne discendono dalla domesticazione e invece nel caso dell’husky siberiano o dei cani groenlandesi, tipo spitzcondividono un numero elevato di geni con il lupo di Taimyr.