Cane smarrito: 9 consigli per cercarlo e trovarlo

· 6 ottobre 2017

Una delle situazioni più brutte che possiate vivere è, senza dubbio, quella di smarrire il proprio cane. In un primo momento, la speranza è che riesca a trovare la strada di casa da solo. Ma, con il passare dei giorni, l’angoscia prende inevitabilmente il sopravvento. In questo articolo vi daremo una serie di consigli utili su come cercare e trovare un cane smarrito.

Come trovare un cane smarrito

Non v’è dubbio: smarrire il proprio animale domestico è terribile e triste. È essenziale, però, cercare di rimanere tranquilli e lucidi, per poter realizzare una serie di contromosse utili a far ritornare a casa, sano e salvo, il vostro amico a quattro zampe. Vediamo 9 consigli utili da tenere sempre a mente:

1. Guardate in ogni angolo della casa

A volte i cani, giocando o annusando qualcosa di interessante, possono finiscono in luoghi reconditi e impensabili. Date un’occhiata nelle zone che il vostro animale di solito frequenta, ma non solo. Siate creativi e immaginate un luogo anche piccolo, sicuro, in cui sia riuscito ad entrare, proporzionato alle sue dimensioni. La lavatrice, dietro un mobile, all’interno della vasca, in un’apertura sotto ad un albero o in uno spazio tra edifici, mattoni e quant’altro.

Consigli per cercare e trovare un cane smarrito

2. Iniziate subito le ricerche

Non appena capite che il vostro animale non si trova in casa né nei suoi pressi, dovrete iniziare le ricerche anche all’esterno. Per poter ritrovare un cane smarrito, le prime 12 ore sono cruciali. Insomma, non bisogna perdere nemmeno un attimo, ogni minuto, ogni ora è importante. Infatti, oltre quel margine temporale, le possibilità di ritrovamento si riducono drasticamente.

3. Gridate il suo nome

Non abbiate paura di disturbare e non siate timidi. In ogni luogo che arriviate o locale in cui entriate, dovrete ripetere il nome del vostro cane, o altri soprannomi, gridandolo in modo forte e chiaro. Sembra qualcosa di banale, ma è necessario lanciare questo avviso sonoro in ogni direzione: se il vostro cane vi sente, reagirà in qualsiasi modo. Anche solo abbaiando, se magari è in difficoltà, affinché possiate rintracciarlo.

4. Attirate l’attenzione con del cibo

Inutile dire che i cani possiedono un olfatto incredibilmente potente. Se riconoscono l’odore del loro cibo preferito, non esiteranno a correre verso di voi. Scuotete la borsa dei croccantini, mentre camminate e gridate il suo nome. Attirate la sua attenzione, promettendogli la pappa e il premio, usando comandi semplici come “Vieni qui” o “Chi vuole un croccantino?” come se stesse giocando come al solito.

5. Ascoltare ogni minimo rumore

Specie nei luoghi aperti, il silenzio gioca un ruolo fondamentale. Dopo che gridate il nome del vostro cane, rimanete immobili senza far rumore. Avrete più possibilità di percepire un rumore, un suono, qualcosa che possa rivelare la presenza del vostro amico, anche se si trova in difficoltà.

6. Cercate eventuali tracce

Osservate con attenzione eventuali segni lasciati in giro, per strada o nel parco, cercando di riconoscere un qualche elemento familiare. Anche le feci possono fornire informazioni importanti. Guardate in ogni possibile posto, tra i cespugli, in un vecchio capannone, in basso e in alto, con l’ausilio di una torcia, se già è un’ora tarda.

7. In perlustrazione con l’auto

Sapevate che un cane può percorrere molti chilometri in un’ora? Dopo una manciata di giorni, potrebbe trovarsi già molto lontano. Pertanto, utilizzate l’auto per ampliare il raggio di ricerca dai 20 fino ai 40 km approssimativamente.

8. Proseguire le ricerche anche di sera

Anche se è più complicato e l’oscurità ostacola la ricerca, tenete presente che i cani che scappano o si perdono sono troppo spaventati per avvicinarsi a luoghi pieni di persone. Quando i rumori scompaiono, usciranno dal nascondiglio e saranno più facili da trovare.

9. Avvisare gli amici e le autorità

Arrivati a questo punto, avete fatto tutto il possibile da soli, per poter cercare il vostro cane smarrito. Adesso dovrete giocare la carta della solidarietà, chiamando in causa le persone che vi circondano. Realizzate un volantino con il computer, in cui mettere una o due foto del cane, una descrizione con alcuni dettagli utili e i vostri numeri di contatto. Aggiungere una ricompensa potrebbe essere vantaggioso per il ritrovamento. Con questo materiale potrete dirigervi anche alle autorità, compresi canili comunali e forze dell’ordine, specie se si tratta di un cane di una razza potenzialmente pericolosa.

Consigli per cercare e trovare un cane smarrito

Oggi, grazie ad internet e alle reti sociali è possibile pubblicare online e gratis foto a colori dei cani smarriti. Il tam tam degli internauti corre veloce e ciò vi permetterà di oltrepassare i limiti e le distanze, aumentando le possibilità di ritrovamento.

Per quanto tempo bisogna cercare un cane smarrito?

Questa domanda può avere diverse risposte, a seconda dei casi. Sicuramente nessun proprietario abbandonerà mai la ricerca del proprio amato cane, sperando fino all’ultimo di poterlo ritrovare. Non esiste dunque un limite temporale, in questo senso, piuttosto occorre analizzare la realtà dei fatti e considerare anche possibilità diverse dallo smarrimento, come il furto, il sequestro o anche, purtroppo, un qualche incidente.

Gli esperti consigliano di realizzare una ricerca completa, ‘forte’, nelle prime 24 ore e poi lasciare che gli annunci online e i volantini producano l’effetto desiderato. Occorre dunque molta pazienza e mantenere un atteggiamento positivo ed ottimista.