Caratteristiche del Terrier Tibetano

29 Settembre 2015

La razza canina del Terrier Tibetano, cane da pastore, compagno fedele dei monaci buddisti, si caratterizza per essere adattabile ad una gran varietà di appartamenti e stili di vita. Si tratta di un animale domestico amichevole, dal bellissimo mantello, che adora stare con i bambini.

Nato in Tibet, il Terrier tibetano venne allevato per diventare il compagno fedele non solo di uomini giusti, ma anche dei pastori nomadi che, con le loro mandrie, vagavano nell’altopiano.

Il nome della razza è poco appropriato, in quanto il Terrier tibetano non è un vero e proprio terrier. Gli è stato dato questo nome per via della sua taglia, ma non ha in comune con la razza terrier la tendenza a scavare nella terra (in cerca di insetti). Vivace e amante del divertimento, sotto la cascata di peli si nascondono due piccoli occhi che brillano di allegria.

Storia

terrier-tibetano-2

A causa della montuosità del territorio, il Tibet è noto come il tetto del mondo. Fu in quelle terre che ebbe origine il Terrier tibetano. Allevato dai lama (monaci buddhisti), questi animali di taglia media non si sono limitati a vivere nei monasteri. Considerati come amuleti portafortuna, hanno viaggiato con i pastori attraverso gli altipiani. Né i lama, né i pastori hanno mai venduto questa razza canina, poiché temevano di sfidare la sorte se lo avessero fatto.

Il Terrier Tibetano avrebbe potuto rimanere una razza poco conosciuta, se non fosse stato per un uomo tibetano che, per dimostrare la sua gratitudine nei confronti di un medico che aveva salvato la vita di sua moglie, gli donò un esemplare. Il medico si appassionò a questi animali e, successivamente, acquistò un maschio e diede inizio ad un progetto di allevamento, istituendo la famosa linea di sangue Lamleh del Terrier Tibetano.

La razza prese il nome di Terrier Tibetano, anche se non si trattava di un vero e proprio terrier: semplicemente gli assomigliava per dimensione.

Nel 1930, il Kennel Club of India istituì uno standard di razza e, nel 1937, il Terrier Tibetano venne ufficialmente riconosciuto dal Kennel Club d’Inghilterra. La prima cucciolata di Terrier Tibetano fu importata negli Stati Uniti nel 1956.

Come tutti i cani, il Terrier tibetano migliora vivendo vicino agli esseri umani. Ecco perché non c’è da meravigliarsi del fatto che sia un eccellente cane da terapia. Anche se non è molto attivo, è un cane piuttosto agile e sportivo. Inoltre è un ottimo cane da guardia.

Questa razza può adattarsi a vivere in diverse tipologie di appartamento e rappresenta una buona scelta per le famiglie con bambini. Grazie al doppio strato di pelo e alle sue grosse zampe, simili a racchette da neve, possono vivere senza difficoltà in luoghi freddi e nevosi.

Caratteristiche

terrier-tibetano-3

Il Terrier tibetano possiede un doppio strato di pelo: il primo è morbido, come la lanetta, e l’altro presenta un folto strato di peli sottili, che possono essere ricci o lisci. Il mantello si presenta in una gamma di colori che comprende: bianco, oro, tigrato, argento o nero. Il suo lungo mantello richiede una toelettatura e spazzolatura quotidiana. È consigliabile fargli il bagno almeno una volta al mese.

Altri aspetti che rientrano nella cura di questa razza canina comprendono l’igiene dentale e la cura delle unghie. Lavate i denti del vostro Terrier tibetano almeno due o tre volte alla settimana, per rimuovere l’accumulo di tartaro e batteri. Tagliate le unghie una o due volte al mese, se lo ritenete necessario.

Questa razza canina adora i bambini e può eguagliare i livelli di energia di un bambino per tutta la giornata. Come tutti i cani, ha bisogno di praticare attività fisica quotidiana, per rimanere in buona salute ed essere felice. È consigliabile fare una passeggiata di almeno 15 minuti al giorno. Naturalmente, i cuccioli hanno bisogno di essere maggiormente stimolati e di fare più attività fisica.

In genere, questi cani vanno d’accordo con altri animali domestici, soprattutto se la convivenza comincia da cuccioli. Sono buoni cani da guardia e prestano sempre attenzione a movimenti sospetti. Non amano stare da soli per lunghi periodi: preferiscono la compagnia di persone che li amano. Sono noti anche per la loro capacità di adattamento e la loro allegria.

È molto importante far socializzare il Terrier Tibetano, fin da cucciolo, con i suoi simili, con le persone e con l’ambiente esterno, per far sì che, in futuro, possa vivere e condividere i suoi spazi senza difficoltà.