Le principali caratteristiche della foca comune

· 9 Marzo 2019
Nonostante la sua goffaggine sulla terra ferma, il corpo della foca comune in acqua è molto agile

La foca comune abita le coste temperate e fredde, ed è la specie più diffusa di pinnipedi nel mondo.

In questo articolo vi parleremo delle caratteristiche della foca comune.

Caratteristiche fisiche della foca comune

Il nome scientifico della foca comune è Phoca vitulina e il suo corpo può essere grigio, color cannella o marrone. Ogni esemplare ha un modello unico di macchie più scure sul corpo, che può essere nero o marrone; la pancia è sempre chiara.

Una delle caratteristiche principali della foca comune è la forma delle sue narici, a “V.” Inoltre, non ha né orecchie né padiglioni auricolari.

Gli adulti possono pesare fino a 130 chili e misurare quasi due metri di altezza. Le femmine sono più piccole dei maschi, ma possono vivere più a lungo (rispettivamente 35 o 25 anni), perché devono subire forti dosi di stress ogni anno prima della riproduzione.

Sebbene siano piuttosto goffi sulla terraferma, le pinne anteriori della foca comune sono piccole e flessibili e dotate di cinque dita che consentono loro di nuotare molto velocemente.

La foca in acqua

La pelliccia della foca comune è corta, ma svolge la funzione di proteggere la pelle dai raggi del sole e mantenere il corpo umido grazie alla secrezione delle ghiandole sebacee.

Questa caratteristica è fondamentale per poter nuotare più facilmente, “scivolando” nell’acqua. Oltre all’anatomia del corpo, quindi, è facile capire perché la foca comune sia un’eccellente nuotatrice.

Habitat e alimentazione della foca comune

La popolazione delle foche è stimata in 500.000 esemplari, che non ne fanno una specie minacciata o a rischio di estinzione, tranne che per le popolazioni presenti nel Mar Baltico, a Hokkaido e in Groenlandia, i cui esemplari muoiono a causa della pesca illegale e della caccia.

Al momento ci sono cinque sottospecie di foca comune:

  • Phoca vitulina vitulina (vive in Nord America)
  • Phoca vitulina concolor (originaria del Canada orientale)
  • Phoca vitulina mellonae (del Nord America occidentale)
  • Phoca vitulina richardii (vive in Asia orientale)
  • Phoca vitulina stejnegeri (vive in Europa e in Asia, ed è la più famosa)

Quando si tratta di nutrirsi, la foca comune è nota per la sua capacità di pescare le prede mentre nuota ad alta velocità. Le specie incluse nella sua dieta sono l’acciuga, l’aringa, la spigola, il merluzzo, i gamberi e i calamari.

Le foche comuni possono immergersi per un massimo di 10 minuti senza riemergere in superficie a respirare e raggiungere quasi 500 metri di profondità in quel momento. Inoltre, è normale che vadano fino a 20 metri di profondità per pescare.

Diverse foche riposano

Comportamento della foca comune

Le foche comuni intrattengono forti relazioni con la loro famiglia e vivono in gruppi, grazie ai quali, inoltre, si proteggono dai predatori. È una specie gregaria e poligama le cui femmine raggiungono la maturità sessuale a due anni e i maschi a cinque.

Per accoppiarsi, i maschi combattono l’uno con l’altro nell’acqua e i “vincitori” hanno il diritto alle femmine, poiché scelgono solo gli esemplari più forti.

Le madri partoriscono una volta all’anno dopo una gestazione di 11 mesi e sono le uniche che si occupano della cura dei cuccioli, che quando nascono pesano circa 16 chili e in un paio d’ore possono già tuffarsi in acqua e nuotare.

In sole quattro settimane le loro dimensioni triplicano grazie al latte, ricco di grassi.

Durante la stagione della muta – durante la quale cambiano la pelle dopo la riproduzione – passano molto tempo sulla costa, riposando.

Sebbene possano spostarsi fino a 50 chilometri dalla loro “casa” trascorrendo diversi giorni in mare, tornano sempre nello stesso luogo di riposo dopo aver mangiato.

Le zone scelte da questi pinnipedi per formare le famiglie sono le coste rocciose e aspre o anche le spiagge sabbiose. Possono cambiare le loro abitudini a causa della presenza degli esseri umani nei dintorni, dal momento che percepiscono a stento il pericolo quando si tuffano nell’acqua.

La foca comune è un animale straordinario, che ha dei baffi con proprietà ‘sensoriali’ per rilevare le vibrazioni in acqua. Un’altra caratteristica interessante è che può consumare fino a sette chili di cibo al giorno!

Arias del Razo, A. (2016). Factores que determinan la preferencia de hábitat de los pinnípedos en las islas del Pacífico de Baja California. Tesis de Doctorado. Tesis de Doctorado.