Come bisogna lavare gli occhi al cane?

9 Maggio 2018

La pulizia degli occhi è uno degli aspetti più importanti, quando parliamo del benessere del vostro animale domestico. Una corretta igiene oculare, eviterà possibili infezioni che potrebbero causare problemi anche gravi. Per questo motivo, abbiamo deciso di darvi una serie di consigli efficaci per poter lavare gli occhi al cane, correttamente.

Perché bisogna lavare gli occhi al cane?

L’igiene e la pulizia degli animali domestici è essenziale per garantire loro una vita più sana e felice. In questo senso, lavare gli occhi al cane è, senza dubbio, uno degli aspetti più importanti da tenere sempre in considerazione.

L’importanza di mantenere puliti gli occhi, ogni giorno, consiste nell’evitare possibili infezioni. Queste possono portare a vari problemi di carattere oculare, come la congiuntivite. Pertanto, rimuovere le cispe e pulire delicatamente gli occhi, sono operazioni semplici che dovranno diventare parte del processo di igiene quotidiana del vostro amico a quattro zampe.

È anche importante che il proprietario dell’animale sappia riconoscere i diversi tipi di secrezioni. Si tratta di distinguerese sono normali o presentano anomalie. Come nel caso di cispe di colore verde o una consistenza più densa, indicativi di possibili problemi in questa zona delicata della testa.

Un altro segno importante è verificare se il cane ha gli occhi rossi. In questo caso, dovrete portarlo immediatamente dal veterinario. Una volta definita la diagnosi, vi indicherà il trattamento più appropriato in base al tipo di infezione riscontrata.

Passi per lavare gli occhi al vostro cane

La procedura per lavare gli occhi dei cani è molto semplice e veloce. Potrete svolgere questo importante compito per la salute impiegando appena pochi minuti al giorno.

Sebbene sia consigliabile pulire gli occhi al mattino, ci sono alcune razze che richiedono maggiore attenzione. Ad esempio, i cani con la pelle “rugosa” dovrebbero ricevere maggiori attenzioni, dal momento che le cispe possono facilmente insinuarsi e nascondersi tra le pieghe.

1. Tagliate i peli intorno agli occhi

È importante che la zona oculare sia completamente libera dai peli, dato che potrebbero provocare irritazione e portare il cane a lacrimare in modo eccessivo. Utilizzate delle forbicine da unghie e, procedendo con molta attenzione e calma, sfoltite la zona della pelliccia intorno agli occhi, così come l’eventuale frangetta.

un cane si fa accorciare il pelo degli occhi

2. Allestite una zona tranquilla

Uno dei principali consigli per mantenere puliti gli occhi dei cani è quello di eseguire questa routine igienica in un unico luogo. Il processo di pulizia degli occhi dovrebbe essere fatto in una stanza silenziosa, pulita e luminosa.

3. Pulite gli occhi al cane

La prima cosa da prendere in considerazione è il prodotto indicato dal veterinario. Nella maggior parte dei casi, si tratta di siero fisiologico. Bagnate una garza con questo liquido e pulite l’area circostante il bulbo oculare. In questo passaggio, anche le palpebre e le cispe più superficiali dovrebbero venire via delicatamente.

Se, dopo il primo passaggio, rimane ancora dello sporco, è necessario applicare un po’ più di pressione sull’area. In questo caso, è di vitale importanza che gli occhi del cane siano completamente chiusi, per evitare lesioni.

4. Poche gocce di collirio

Il successivo ed ultimo passo è quello, probabilmente, più complicato. Spesso può infastidire e rendere nervoso il vostro “paziente”.  Prima di mettere le gocce negli occhi, vi raccomandiamo di preparare adeguatamente l’animale. Fatelo accovacciare vicino a voi, con la testa sul vostro grembo. Accarezzatelo dolcemente e parlategli in modo soave: l’obiettivo e farlo rilassare il più possibile.

un cane si fa mettere del collirio nell'occhio destro

Una volta che il cane si è finalmente calmato, procederete ad applicare il collirio. Con una mano dovrete tenere la testa dell’animale e con l’altra, usando indice e pollice, procederete ad aprire la palpebra. Successivamente, fate cadere una o due gocce di soluzione salina fisiologica. La stessa operazione andrà ripetuta per l’altro occhio, dopo aver concesso all’animale una meritata pausa.

Ulteriori raccomandazioni

  • Si consiglia di spazzolare quotidianamente l’animale, per evitare che i peli morti entrino in contatto e irritino gli occhi.
  • I cani con gli occhi sporgenti dovrebbero ricevere più attenzione, dal momento che questa zona è maggiormente esposta ad eventuali infezioni. In questi casi si consiglia di pulire il viso dell’animale più volte al giorno, con un asciugamano pulito messo da parte e usato solo da lui.
  • Per la pulizia intorno agli occhi, usate sempre garze e mai cotone, in quanto potrebbe lasciare dei pericolosi residui.

Lavare gli occhi al cane è un processo abbastanza semplice e veloce. Naturalmente, le prime volte ci vorrà un po’ più di pazienza, finché il vostro amico a quattro zampe non si abituerà a questo processo e lo accetterà come parte della sua routine quotidiana. Sicuramente farà il possibile per comportarsi bene: non scordatevi di premiarlo!