Come sapere se il cane ha la febbre

12 Aprile 2017

La febbre riguarda tutti noi e purtroppo anche i nostri animali. Dato che loro non possono parlare per dirci se si sentono bene o male, è necessario fare attenzione al loro comportamento. È bene seguire alcune linee guida per riuscire a capire se c’è qualche problema a cui dobbiamo porre rimedio.

Normalmente, la temperatura abituale di un cane deve oscillare tra i 38 e i 38,8 gradi. Quando aumenta, può essere dovuto ad infezioni o malattie che dobbiamo curare con urgenza.

Per questo è assolutamente necessario conoscere in qualsiasi momento la temperatura del nostro cane, per poter agire con rapidità. Quindi, come possiamo farlo?

Ecco i sintomi della febbre nel cane

Uno dei modi migliori per sapere se il nostro cane ha o meno la febbre è osservare il suo comportamento. Occorre notare qualsiasi cambiamento che possa verificarsi nel suo corpo. I più comuni sono:

  • Naso caldo e secco
  • Carattere nervoso e apatico
  • Occhi acquosi
  • Tremori con temperature elevate

Se il vostro cane ha uno o più di questi sintomi, la cosa migliore da fare è usare un termometro rettale. Ciò non è piacevole per il cane, ma è un modo per conoscere la temperatura corporea dell’animale senza possibilità d’errore.

Ungete la punta del termometro con della vaselina e chiedete a qualcuno di tenere il vostro animale fermo. Ricordate che la cosa più logica è che l’animale si muova quando sentirà la pressione nel retto.

Un altro termometro molto efficiente è quello per l’orecchio.

Cosa fare se il mio cane ha la febbre

Autore: Christine und David Schmitt

Sebbene la cosa più consigliabile sia rivolgersi al veterinario per determinarne le cause e definire la cura per il vostro animale, ci sono alcune cose che nel frattempo potete fare a casa.

Tuttavia, desideriamo sottolineare che se dopo due giorni, nonostante abbiate usato uno o più di questi rimedi, il vostro cane continua ad avere la febbre, dovrete ricorrere senza indugi al veterinario.

Queste sono alcune delle cose che potrete fare a casa:

  • Rinfrescate zampe e orecchie. Bagnate queste zone del corpo e mettetelo di fronte ad un ventilatore per rinfrescarlo. Non smettete di misurargli costantemente la temperatura, perché quando avrà raggiunto i 39 gradi dovrete allontanarlo dal ventilatore per evitare influenza e raffreddore, nonché sbalzi di temperatura.
  • Mantenetelo idratato. Dargli da bere molta acqua è essenziale per far scendere la febbre. Tuttavia, fate attenzione a non dargliene troppa tutta insieme, ma a poco a poco, dato che potrebbe fargli male.
  • Fategli un impacco freddo sulla pancia. È possibile che cerchi di rifiutarlo ma, quando ne sentirà gli effetti, lo accetterà.
  • Non lavatelo con acqua fredda, poiché potrebbe verificarsi uno sbalzo di temperatura corporea e ciò nuocerebbe all’animale, anziché aiutarlo.
  • Non dategli medicinali per umani, né per animali se non sono stati prescritti dal veterinario.
  • Non usate mai il ghiaccio, soprattutto se pensate che invece di febbre, si tratti di un colpo di calore. Sarà sufficiente usare acqua fredda.

Come abbiamo detto all’inizio, il nostro cane non può dirci se si sente male e non possiamo nemmeno stargli dietro tutto il giorno con un termometro per vedere se ha la febbre o meno. Per questo è necessario stare molto attenti ai cambiamenti nel suo modo di mangiare, di camminare, di guardare e di comportarsi.

Questi possono indicarvi se c’è qualche anomalia, febbre in questo caso, da curare il più presto possibile.

Ricordate che i rimedi casalinghi servono solo a guadagnare un po’ di tempo, ma ciò che davvero può affrontare il problema è il veterinario.