Come usare le salviette umidificate per pulire gli animali domestici

09 settembre, 2020
Alcuni animali non amano fare il bagno, ma la pulizia è necessaria per la loro salute. In alternativa, possono essere utilizzate le salviette umidificate specifiche per gli animali domestici.

L’igiene dell’animale è importante per la sua salute ed è il suo padrone che deve occuparsene. Fare il bagno è un’attività che richiede tempo e non è sempre piacevole per i nostri animali domestici. Inoltre, a volte, l’animale può trovarsi in una condizione incompatibile con il bagno, come, ad esempio, dopo un intervento chirurgico. In questi casi, le salviette umidificate sono un’ottima soluzione.

Ma quali sono quelle giuste? Qual è il modo migliore per pulire l’animale? Scopritelo in questo articolo.

Quali salviette umidificate usare?

Al supermercato ci sono moltissimi tipi di salviette umidificate, ma non tutte vanno bene per gli animali. Per quanto riguarda le persone, ce ne sono per adulti e per neonati, e si distinguono anche in base alla funzione. Lo stesso vale per quelle degli animali domestici.

Non è consigliabile utilizzare le salviette umidi destinate alle persone sugli animali domestici. Ricordate sempre che la pelle e il pH di un animale sono diversi da quelli di un essere umano, quindi bisogna scegliere le salviette bagnate giuste.

Scegliere le salviette umidificate giuste è importante per una buona cura della pelle. Quando la pelle è ben curata, l’animale è anche protetto dagli attacchi esterni.

Come usarle per pulire gli animali domestici

Le salviette umidificate mantengono pulito l’animale in modo comodo e semplice. Sono particolarmente adatte per pulire, profumare e lucidare il pelo dell’animale. Tuttavia, ricordate che aiutano con la pulizia, ma non saranno mai uguali al bagno.

Cane in bagno.

Il loro utilizzo è molto semplice e potete sempre portarle con voi. Ad esempio, sono molto comode da usare quando l’animale si strofina con qualcosa di maleodorante durante la passeggiata. Infatti, uno dei principali scopi delle salviette umidificate è eliminare gli odori in modo efficace e rapido quando non è possibile fare il bagno.

Usarle è molto semplice. Fondamentalmente, vengono utilizzate nello stesso modo in cui vengono utilizzate per l’uomo: strofinandole sulla zona da pulire e profumare. Dovrete solo essere più delicati sulle zone sensibili come gli occhi, le orecchie, la bocca o tra le dita delle zampe.

Di solito si trovano in contenitori plastificati, con un adesivo che serve per richiuderle. Sarà bene fare attenzione e chiudere bene la confezione in modo che non si secchino e perdano la loro efficacia.

Potete trovarle in diversi formati e dimensioni e sono disponibili anche in diverse profumazioni.

Ci sono anche le manopole. Queste sono impregnate nella soluzione detergente profumata e possono essere un’opzione migliore degli asciugamani. Soprattutto nei casi in cui il vostro animale domestico non ama molto fare il bagno.

Se volete semplicemente rimuovere dello sporco specifico dall’animale e non vi importa l’odore o la lucentezza del mantello, è possibile utilizzare un asciugamano che avete in casa. In questo caso, bisogna solo inumidirlo in acqua, strizzarlo e usarlo per pulire per l’animale.

Se questo metodo viene utilizzato per pulire l’animale dopo un intervento chirurgico, è opportuno scegliere un asciugamano che non lasci peli, poiché potrebbe infettare la ferita.

Gatto che fa il bagno.

Tipi di salviette umidificate per animali domestici

Poiché non tutte le parti del corpo dell’animale sono uguali e hanno esigenze diverse, sono disponibili  salviette umidificate specifiche per ogni area. Le differenze stanno nel tipo di tessuto; sul corpo dell’animale, alcune aree della pelle sono più sensibili o più sottili con più pori. Di seguito presentiamo le diverse tipologie:

  • Salviette umide generiche: sono le meno specifiche, adatte a tutti i tipi di pelle. Si consiglia di utilizzarle su tutto il corpo tranne che per le orecchie e gli occhi.
  • Per le orecchie: servono a sciogliere la cera accumulata e rimuovere i detriti dalle orecchie. Consigliatissime per gli animali domestici con frequenti problemi all’orecchio e, o per quelli che, a causa della loro specie o razza, hanno la tendenza ad accumulare cera.
  • Specifiche per gli occhi: pulire gli occhi è essenziale per evitare le infezioni. Come nel caso delle orecchie, esistono anche specie e razze con una certa tendenza a soffrire di questo tipo di malattie.
  • Repellenti per insetti: generalmente sono a base di citronella, una pianta che respinge le punture degli insetti e ha un aroma molto fresco.

Per qualsiasi altra esigenza a seconda del tipo di pelle dell’animale, potete sempre chiedere al veterinario, che vi darà maggiori informazioni in merito. Anche così, come abbiamo visto, il bagno non è l’unica opzione per pulire determinate parti del corpo. Le salviette umidificate possono essere molto utili se sapete come e quando usarle.

Piel, MedLine. Recogido a 5 de Junio en https://medlineplus.gov/spanish/ency/esp_imagepages/19679.htm

Citronela, Wikipedia. Recogido a 5 de Junio en https://es.wikipedia.org/wiki/Cymbopogon_nardus