Che cosa differenzia i cani dai lupi?

17 giugno, 2017
 

In molte occasioni vi abbiamo spiegato che i cani discendono dai lupi. In realtà sono animali diversi eppure, al contempo, simili. Perché si può addomesticare un cane ma non un lupo? Perché i cani preservano l’istinto alla caccia come i lupi?

Nascono così tante domande al riguardo, che abbiamo deciso di rispondere in questo articolo. Restate con noi per scoprire tutte le risposte!

Cani e lupi, due animali diversi

Anche se all’apparenza sono diversi, i cani hanno nei geni molti atteggiamenti tipici dei lupi. Ad esempio, l’istinto di custodire e difendere tutto ciò che appartiene loro. 

E, anche se fisicamente le differenze saltano all’occhio, certi atteggiamenti dei cani, come per esempio il modo di comunicare con i loro simili, discendono dai geni dei lupi.

Tuttavia, queste somiglianze si notano soprattutto nei cani semi-selvatici, quelli che trascorrono meno tempo con le persone. Di fatto, se ci fate caso, un animale che trascorre molti anni abbandonato e senza relazionarsi con nessuno presenterà molti più atteggiamenti da lupo che da cane.

Quali sono le differenze tra cani e lupi?

 

I cani hanno una grande capacità di adattamento. Così, quelli che vengono addomesticati e allevati in una casa, arrivano ad adattarsi al loro ambiente in modo talmente incredibile che si allontanano sempre di più dalle loro origini, quelle dei lupi.

Le grandi differenze che si notano tra cani e lupi sono:

  • La sfiducia. I lupi, forse per l’ambiente in cui vivono, sono sfuggenti e diffidano di tutto, soprattutto degli esseri umani.
  • Le abilità sociali. I cani sono tutto il contrario, visto che adorano stare con gli esseri umani e hanno sviluppato un rapporto con loro fin dai tempi più remoti.
  • Il cranio. Quello del cane è più piccolo rispetto a quello di un lupo.
  • I denti. Quelli dei lupi sono più aguzzi rispetto a quelli dei cani.
  • La digestione. Test ed analisi hanno scoperto che i cani sono in grado di digerire alimenti ricchi di idrati di carbonio, mentre i lupi non possono farlo.

Somiglianze tra cani e lupi

Le somiglianze tra queste due specie sono le seguenti:

 
  • Sono canidi. Entrambi ululano, ringhiano e abbaiano, anche se esistono alcune razze che non lo fanno, come per esempio l’Husky siberiano.
  • Nascondono il cibo. Entrambe le specie lo fanno: nascondono ciò che avanza, anche se in linea generale i lupi tendono a non avanzare nulla.
  • Senso dell’olfatto, della vista e dell’udito. Entrambi li hanno molto sviluppati e possono vedere chiaramente al buio.
  • La necessità di stare in branco. Sia i lupi che i cani hanno bisogno di stare con qualcuno, di stare in compagnia. Che si tratti di loro simili o di persone, hanno una necessità innata di vivere in branco.
  • Il modo di comunicare. Attraverso parti del corpo come orecchie, coda o occhi, hanno la capacità di comunicare con altri animali o con persone, e lo fanno anche attraverso segnali olfattivi.

Oltre a tutto ciò, esistono razze, come il pastore tedesco, che sono molto simili fisicamente ai lupi.

Molti si chiedono come si sia passati dal lupo al cane. La verità è che, all’inizio della storia dell’uomo, questi cercò di addomesticare i lupi per usarli come guardiani e pastori.

Poi arrivò il cane, o forse si trattava di un mini lupo frutto di un incrocio sconosciuto, e cominciò a vivere con le persone, fino a sviluppare quella relazione così stretta che conosciamo oggi. Un cane è un vero e proprio membro della famiglia e aiuta a difendere la casa, qualcosa che non si è ancora riusciti ad ottenere da un lupo.