Anche il più piccolo cane ha un lupo dentro di sé

Avete mai fatto caso alle somiglianze tra i cani e un’altra specie animale? Naturalmente si tratta dei lupi: i cani discendono infatti proprio da questa specie. Sono molti gli atteggiamenti originari dei lupI che persistono tutt’ora nei cani, e altri che al contrario sono quasi spariti, a seguito del processo di addomesticazione. Nonostante sembrino così diversi – è infatti impensabile avvicinarsi a un lupo e ordinargli di sedersi -, è pur vero che i cani conservano ancora varie somiglianze con i loro antenati lupi. Scopriamo insieme similitudini e differenze tra queste due specie.

Cani e lupi, così simili ma così diversi

lupo-con-cucciolo

Esistono razze di cani dalle sembianze fisiche più simili a quelle dei lupi, mentre altre, come nel caso del barboncino, sembrerebbero del tutto differenti. Tuttavia, ogni singola razza di cane conserva in sé alcune caratteristiche dei suoi antenati. Le somiglianze si possono riscontrare nel loro modo di comunicare e di trasmettere le emozioni.

I cani meno addomesticati, o per meglio dire, quelli che vivono meno a contatto con le persone, conservano molte più similitudini con i lupi, in quanto vivono allo stato brado.

“I cani domestici, soprattutto gli esemplari che vivono in appartamento e che sono sempre a stretto contatto con i padroni, tendono a sviluppare comportamenti che si adattano all’ambiente umano, distanti da quelli più tipici dei lupi”

    -Miguel Ibáñez, esperto di comportamento animale-

Differenze tra cani e lupi

La differenza più peculiare tra queste due specie sta nel fatto che i lupi tendono ad essere diffidenti e sospettosi nei confronti degli umani, per questioni di sopravvivenza. Il cervello dei cani è più piccolo e più propenso allo sviluppo di capacità sociali. Inoltre, sono state riscontrate differenze genetiche che permettono ai cani di nutrirsi di alimenti ricchi di carboidrati, rendendo più facile la vita al fianco dell’uomo.

Somiglianze tra cani e lupi

  • Tra le similitudini più evidenti spiccano il senso dell’udito e dell’olfatto, particolarmente sviluppati in entrambe le specie.
  • Capacità visive al buio. Sia i lupi che i cani hanno una vista sviluppata, che consente loro di vedere nell’oscurità. Questa è fondamentale per i lupi, sia per sopravvivere che per cacciare (caratteristica conservata anche dai cani).
  • Bisogno di compagnia. In entrambi i casi è fortemente sentita la necessità di restare in branco; in particolare, i lupi sentono il bisogno di circondarsi di altri esemplari della stessa specie, mentre per i cani è importante la compagnia degli esseri umani.
  • Ricerca di un leader del branco. I lupi si muovono in branco, sotto la guida costante di un leader. Nel caso dei cani domestici, il ruolo del leader è assunto dal padrone, sempre se egli è in grado di dimostrarsi degno di questo ruolo. Quando il proprietario non riesce ad imporsi, sarà lo stesso cane a ricoprire il ruolo di capobranco.

Le origini dei cani domestici

Northern-Inuit-lupo

La diffusione dei cani domestici ha avuto inizio all’incirca dodici mila anni fa, in concomitanza con il diffondersi dell’agricoltura. Gli umani si appropriarono di cani selvaggi, esemplari più che mai simili ai lupi, utilizzandoli per fare la guardia ai campi e al grano. In cambio, fornivano loro cibo.

A partire da quel momento, nacque una stretta amicizia, che dura ormai da secoli. Da allora, i cani hanno subito una continua evoluzione, che ha visto nascere quasi 400 razze diverseI loro antenati, ossia i primi esemplari di cani arrivati con l’avvento dell’agricoltura, furono la dimostrazione di come il binomio uomo/cane potesse funzionare, all’interno di una dinamica che prevedeva che l’uomo procurasse cibo e desse attenzioni a questi animali, ricevendo in cambio lealtà e lavoro.

Le mansioni svolte dai cani, con il tempo, si sono via via differenziate, e al giorno d’oggi questi animali svolgono non solo il ruolo di vigilanti o pastori, ma anche di terapeuti, cani da assistenza, cani antidroga, cani guida per cechi… Essi si sono sviluppati per poter continuare ad accompagnare l’uomo e mostrare la loro fedeltà. Viene però naturale chiedersi se invece  noi siamo in grado di mostrar loro la nostra.

Sopportate i difetti del vostro cane: con amore e lealtà potrete correggerli. Anche il cane più piccolo ha un lupo dentro di sé: fa parte della sua natura!

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche