Cosa fare se il vostro cane è triste

Se il vostro cane sembra triste, è normale che sorga una certa preoccupazione. Tanto per la necessità di comprenderne le cause quanto per la voglia di agire allo scopo di trovare possibili rimedi. Essendo la comunicazione assai limitata, quando si tratta di problematiche di tipo psicologico, dovrete mettercela tutta per aiutare il vostro amico a recuperare il buon umore.

Lasciate da un lato la preoccupazione e i pensieri negativi. In questo articolo ci concentreremo su una serie di strategie e consigli pratici in modo da risolvere il problema alla radice, migliorando ogni aspetto della convivenza, in modo che la tristezza abbandoni per sempre la vostra casa e lo sguardo del vostro animale.

Perché il vostro cane è triste?

Per poter aiutare il vostro amico, per prima cosa occorre identificare le cause della sopraggiunta tristezza. Anzitutto chiariamo: esistono parecchie differenze tra un cane triste e un cane depresso. Nonostante le due situazioni abbiano molto in comune, la seconda presenta complicazioni assai più gravi. Dunque, prima di fare qualsiasi cosa, va individuato il motivo alla base di tutto.

Cosa fare se il vostro cane è triste

Meglio la vergogna sul viso che una macchia sul cuore

-Miguel de Cervantes-

Scoprire le cause che possono provare la tristezza del vostro cane è il primo passo per risolvere il problema. La chiave è comprendere se si tratta di un stato passeggero o se nasconde un più profondo malessere.

Un cane triste: 5 possibili cause

Queste sono alcune delle principali cause che possono provocare tristezza nel miglior amico dell’uomo:

  • La perdita di una persona cara. Se un membro della famiglia o un altro degli animali della casa è scomparso, è normale che il vostro cane si senta triste. Soffre per la mancanza di un essere speciale e ne nota l’assenza.
  • Una nuova casa. I cani sono animali territoriali. Un trasloco, il trasferimento presso un’altra casa, può creare un trauma all’animale. Semplicemente dategli tempo e create uno spazio adatto tutto per lui.
  • Traumi. E’ possibile che l’animale abbia vissuto una situazione brutta o particolarmente stressante che ne provoca la tristezza. Spesso si tratta di qualcosa che è successo in vostra assenza e, pertanto, a voi sconosciuto.
  • Solitudine. Se il vostro cane trascorre molto tempo da solo, in casa, è possibile che soffra di solitudine. Lo stress provocato dalla noia e dal non sentirsi importante, o amato, può aprirgli il baratro della depressione.
  • Scontri con altri cani. Se il vostro cane, senza averne la colpa, si è trovato immischiato in uno scontro tra cani, è possibile che provi paura e timore, assumendo un atteggiamento di passività o tristezza.

Altri motivi per cui un cane può essere triste

  • L’arrivo di un bebè. Anche se gli animali tengono a proteggere neonati e bambini, è possibile che, in alcuni casi, il vostro cane possa sentire minacciata la sua posizione all’interno della famiglia. Per evitare questa manifestazione di gelosia, basterà offrirgli una maggiore dose di attenzioni e affetto.
  • Un nuovo animale domestico. Discorso analogo è quello che interessa l’arrivo di un altro animale da compagnia. Un altro cane, un gatto, ma anche un semplice usignolo. Tutto ciò che possa far pensare al cane, che lo state mettendo da parte, può essere causa di tristezza.
  • Malattia. Entriamo in una sfera assai delicata, in questo senso. Se il vostro amico ha un’aria triste, potrebbe soffrire di qualcosa. Se nessuno dei motivi elencati finora vi sembra adeguato, portatelo subito dal vostro veterinario, per un controllo generale.
  • Divorzio. Dopo anni vissuti insieme, condividendo la casa e la vita, è normale che in caso di separazione della coppia, anche il cane ne soffra. Come nel caso della scomparsa di una persona cara, il vostro cane soffrirà per la mancanza di una parte importante di quella famiglia in cui è cresciuto ed è stato allevato.
  • Stress e ansia. Infine, vi ricordiamo che la tristezza può farsi strada in situazioni di noia, solitudine, stress o ansia, per la mancanza delle giuste attenzioni.

Come rallegrare un cane triste

Un cane triste è un animale spento. Non ha voglia di giocare, di muoversi, mostra poco appetito e scarso interesse verso il mondo circostante. Se il vostro amico a quattro zampe pensa solo a dormire, è arrivato il momento di agire.

Cosa fare se il vostro cane è triste

Analizzate con attenzione le possibili cause alla base della tristezza, usando quanto riportato in questo articolo. Dovrete agire di conseguenza, in base alle differenti cause. Date più amore, affetto e dedicate più tempo che potete al vostro cane.

Non importa se è nato un nuovo bambino o avete accolto un altro animale domestico. Riempite con coccole extra la mancanza di una persona cara, sia per la naturale scomparsa che per un inevitabile divorzio.

Non lasciate che la solitudine e l’apatia pervadano il cuore del vostro cane, condividete con lui ogni momento e fatelo sentire unico, importante e, soprattutto, stategli vicini. Ogni buon padrone sa perfettamente cosa piace al proprio cane e cosa serve per farlo tornare ad essere felice.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche