Cosa fare nel caso in cui si venga morsi da un cane?

10 Febbraio 2018

Le statistiche sui casi di persone che vengono morse da un cane indicano dei fattori importanti. Il primo è che quasi i due terzi di questi casi accadono con gli animali che si hanno in casa. Il secondo fattore è che, nella maggior parte dei casi, le vittime sono dei bambini.

I cani sono degli animali amichevoli e solidari con le personeTuttavia, alcune volte possono attaccarle per vari motivi. Ciò non significa che il loro carattere sia cambiato. Semplicemente ci sono delle circostanze nelle quali il loro istinto di mordere supera l’affetto che provano per i padroni.

I morsi da parte di animali che non si conoscono sono molto delicati da trattare. In questi casi, è difficile determinare quale sia lo stato di salute del cane, quindi si devono intensificare le cure.

Come evitare di venire morsi da un cane 

Il miglior modo per evitare di essere morsi da un cane è prevenendo questa possibilità. Esistono delle misure che si devono prendere in considerazione prima che sia troppo tardi. Eccone alcune:

cane che lecca la mano del padrone

  • E’ importante conoscere le caratteristiche della razza del cane che viene scelto come animale domestico. Ogni razza ha un temperamento specifico. Alcune sono più propense ad attaccare.
  • E’ molto utile insegnare ai bambini a rispettare gli animali.
  • Non è consigliabile lasciare un bambino solo con un cane, specialmente se non si conosce l’animale.
  • Si deve fare molta attenzione nell’avvicinarsi ad un cane che sta mangiando o ad una femmina che sta con i suoi cuccioli.
  • Ci si deve avvicinare con molto tatto ad un cane che non si conosce.
  • E’ importante imparare a comprendere il linguaggio canino.

Un cane deve avere un punto fisso in cui mangiare. Questo luogo dev’essere relativamente appartato. Se delle persone gli si aggirano intorno mentre mangia, potrebbe innervosirsi.

Se un individuo viene attaccato da un cane che non conosce, la cosa migliore è mantenere la calma. Dopo, ci si deve allontanare lentamente. Si deve evitare di fissarlo intensamente, poiché interpreterà questo gesto come una minaccia.

I morsi di cani non gravi

Nel caso di ferite lievi, potete trattarle da soli. La prima cosa da capire è se la lesione è profonda o meno.

Se il flusso di sangue nella ferita non è abbondante, lasciate che sanguini per qualche istante. Ciò permetterà la rimozioni dei batteri che potrebbero trovarsi nella pelle. Poi, fate pressione per interrompere il sanguinamento.

Successivamente, lavate la ferita con acqua calda e poi con acqua fredda per 5 minuti. Usate un sapone antibatterico. Asciugate la lesione con una garza o con della carta.

Non usate degli asciugamani poiché potrebbero contenere dei batteri o qualche impurità.

Successivamente, applicate una crema antibiotica e coprite interamente la ferita con una fascia sterile.

Lavate la ferita ogni giorno con del sapone antibatterico. E’ necessario cambiare la fasciatura ogni volta. Non usate dell’acqua ossigenata, poiché di solito rende la pelle secca.

Ferite più gravi e complicazioni

Se notate che la lesione è profonda, dirigetevi immediatamente dal veterinario. 

cane bianco dal veterinario

E’ molto importante verificare se il cane è stato vaccinato contro la rabbia. Se non si conosce, tenetelo sotto controllo per 10 giorni. Se scaduto questo periodo è ancora vivo, probabilmente non la ha.

Nel caso in cui non si possa sapere lo stato di salute dell’animale, recatevi immediatamente al pronto soccorso. La rabbia è una malattia grave che può condurre alla morte se non viene trattata in tempo.

In ogni caso, se intorno alla ferita appaiono dei segni di infiammazione o di arrossamento, consultate un medico il prima possibile. La stessa cosa se il sanguinamento non si ferma dopo 10-15 minuti.

Un medico vi prescriverà degli antibiotici per evitare qualsiasi complicazione. E’ importante seguire alla lettera le dosi e gli orari dei medicamenti.

Fonte dell’immagine principale: Viv Lynch.