Come prendersi cura di un pappagallo in inverno

Per via della loro intelligenza, bellezza e grazia nel parlare, i pappagalli sono diventati l’animale domestico preferito di molti bambini e adulti. Oltre alle cure di base, come l’igiene e la corretta alimentazione, questi uccelli tropicali devono anche essere protetti dal freddo.

Per questa ragione, in questo articolo troverete tutti i consigli e le informazioni necessarie che vi permetteranno di prendervi cura di un pappagallo in inverno.

Pappagalli: morfologia e comportamento

Di solito, con il termine “pappagallo” si indicano oltre 300 specie di volatili che appartengono all’ordine degli Psittaciformi. All’interno di questo gruppo, esistono tre famiglie molto popolari come animali domestici: Cacatua, Ara e parrocchetti.

A prescindere dall’appartenenza, o meno, a determinate sottospecie, che sono numerose, questi uccelli hanno in comune una serie di interessanti caratteristiche. Per esempio, il becco corto e robusto a forma di uncino, l’attraente piumaggio colorato, le ali arrotondate e corte e l’orientamento delle dita dei piedi.

La bellezza delle loro piume, la spiccata intelligenza e la facilità di imparare a parlare fanno sì che i pappagalli siano tra gli esseri viventi più affascinanti e amati. Tuttavia, un uccello sviluppa le sue abilità correttamente solo quando è sano e si sente protetto.

un pappagallo ara in un salotto

Per questo motivo, prima di adottare un pappagallo come animale domestico è essenziale conoscere i loro bisogni primari e le cure necessarie che dovrete garantirgli per permettergli di vivere bene e a lungo.

Cura del pappagallo in inverno: medicina preventiva

La medicina preventiva è un aspetto cruciale nella cura di un pappagallo come animale domestico. Questi uccelli possono ammalarsi facilmente, non solo a causa del freddo, ma anche a causa di scarsa igiene o per via di un’alimentazione squilibrata.

Un’adeguata medicina preventiva dovrebbe includere visite periodiche dal veterinario, rispetto del calendario delle vaccinazioni e sverminazione. Senza scordare le normali abitudini igieniche e una dieta equilibrata. Dovete ricordare che la proprietà responsabile degli uccelli è essenziale per preservare queste specie e prevenire la diffusione di varie zoonosi.

Se si avvicinano i giorni più freddi dell’anno, l’ideale è portare rapidamente il pappagallo da un veterinario specializzato. È importante controllare il tuo stato di salute prima dell’inverno, per evitare l’aggravamento di qualsiasi patologia. Inoltre, potrete approfittare della visita per sverminare il vostro volatile.

L’igiene del pappagallo è determinante per la sua salute

È molto importante non trascurare l’igiene del pappagallo con l’arrivo del freddo. Gli uccelli sono animali puliti per natura. Ma, di solito, sono facilmente colpiti da parassiti interni ed esterni. Questi microrganismi si diffondono facilmente nella gabbia e negli accessori del vostro animale domestico, se non ben puliti.

veterinario controlla l'ala sinistra a un pappagallo

Dovrete pulire il vassoio degli escrementi e rimuovere i resti di cibo ogni giorno. L’accumulo di questi residui favorirebbe la proliferazione di varie patologie batteriche.

È anche essenziale disinfettare la gabbia e lo spazio del pappagallo due volte a settimana. Tutti gli accessori devono essere lavati e disinfettati per scongiurare la presenza di funghi e batteri.

Ci sono prodotti specifici per combattere gli ectoparassiti negli uccelli, principalmente l’acaro rosso. Si raccomanda di usarli nel lavaggio e nella medicina preventiva del pappagallo.

Inoltre, è importante controllare zampe, piume e becco ogni settimana. Quando notate qualsiasi ferita, alterazione del colore o aspetto, è essenziale portare l’uccello subito dal veterinario.

L’ambiente ideale per proteggere il pappagallo dal freddo

I pappagalli sono animali tropicali. Ciò significa che sono abituati a un clima caldo, dove le temperature non variano molto. Con l’arrivo dell’inverno, dovrete modificare l’ambiente domestico in modo da proteggere il vostro animale domestico dalle basse temperature.

una coppia di pappagalli ara nella giungla

La cosa più importante è evitare che il pappagallo venga esposto alle intemperie durante l’inverno. Piogge, neve, vento, colpi di freddo… Tutto questo può significare una seria minaccia per la salute del vostro amico pennuto.

Se l’animale è abituato a vivere fuori casa, dovrete assicurarvi che possa proteggersi. Per i pappagalli allevati all’interno della casa, anche la posizione della gabbia è determinante. Evitate di lasciarla troppo vicina alle finestre o dove ci siano delle aperture.

Il riscaldamento vi aiuterà a mantenere stabile la temperatura. Vi consigliamo di impostare il termostato sui 24 gradi circa, un livello adeguato per la maggior parte dei pappagalli.

Tuttavia, l’ambiente non deve essere troppo secco, altrimenti l’animale può sviluppare alcune malattie respiratorie. Ricordatevi di umidificare l’ambiente o spruzzare dell’acqua sulle piume due volte a settimana.

Cure del pappagallo in inverno: alimentazione bilanciata

Allo stato selvatico, i pappagalli mantengono una dieta variata e si adattano facilmente a quasi tutti i tipi di alimenti. Circa l’80% della dieta dovrebbe essere composta da frutta e verdura. L’altro 20% può essere integrato con semi e cereali.

un pappagallo variopinto mangia delle arance all'aperto

Durante l’inverno, è importante offrire una dieta più calorica, ricca di proteine, carboidrati e grassi. Per fare questo, dovrete includere uova sode, yogurt e riso due o tre volte alla settimana.

Trovandovi a modificare la dieta del vostro animale domestico, potrete anche aumentare l’assunzione di noci, castagne, arachidi o semi di girasole. Ma attenzione: il consumo eccessivo di questi semi può causare danni al fegato.

La cura del pappagallo in inverno non deve trascurare la sua idratazione, soprattutto in un ambiente riscaldato. Pertanto, assicuratevi che abbia sempre sufficiente acqua fresca e pulita, per tutto il giorno. Non dimenticate di pulire l’abbeveratoio ogni giorno né di cambiare il suo contenuto ogni volta che serva.

Cosa ve ne pare di questi consigli per prendervi cura del vostro pappagallo in inverno?

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche