Curiosità sulle zampe del cane

15 Gennaio 2016

Per capire quello che il nostro cane ci sta comunicando, è normale interpretare l’espressione degli occhi, il movimento delle orecchie o della coda. Sapevate che anche altre parti del suo corpo ci possono dare molte informazioni? Ecco alcune curiosità che riguardano le zampe del cane.

Che siano svelte ed eleganti, atletiche o tozze, le zampette del vostro cane sono un’importante fonte di informazioni, oltre che un’affascinante dimostrazione di adattamento all’ambiente.

Come sono fatte le zampe del cane?

I piedi anteriori del cane si compongono di cinque parti. Anche se non è fondamentale conoscerle a memoria è bene sapere che nel piede anteriore troviamo:

  • Artigli o unghie
  • Cuscinetti digitali, la parte più morbida delle dita
  • Cuscinetto metacarpale, in corrispondenza del nostro palmo della mano
  • Sperone o quinto dito
  • Cuscinetto carpale, il cuscinetto “extra” presente nelle zampe anteriori, che funziona da freno.

Le zampe posteriori del cane sono diverse da quelle anteriori. Sono composte da femore, tibia, perone, tarso (l’osso del tallone), metatarso (osso situato tra il tarso e le falangi) e falangi.

Le zampe anteriori sono composte da omero, radio, ulna, carpo, metacarpo e falangi delle dita.

Oltre a queste ossa, le zampe del cane sono formate da pelle, tendini, legamenti, muscoli, tessuto connettivo e vene.

cuscinetti-del-cane

La funzione dei cuscinetti

Tanto i cuscinetti situati all’altezza delle dita, quanto il cuscinetto metacarpale, servono al cane per attutire i colpi e le cadute, proteggendo le ossa e le articolazioni della zampa. I cuscinetti carpali funzionano da freno e mantengono l’animale in equilibrio sulle discese scivolose.

I cuscinetti centrali, situati nella pianta della zampa, sono costituiti da un tessuto adiposo, che isola gli strati interni della zampa dal calore. Per questo motivo il cane riesce a sopportare più di noi le superfici calde; ma state comunque attenti, altrimenti il vostro cane rischia di riportare bruciature o ulcere dolorose.

Curiosità sulle zampe del cane

Le zampe dei cani hanno una particolarità: quando l’animale entra in contatto con una superficie fredda, anche il sangue all’interno della zampa si raffredda. Per evitare il congelamento, il sangue viene trasferito ad altre zone del corpo più calde.

Questa caratteristica ha portato gli scienziati a pensare che i cani si siano evoluti in zone dal clima più freddo, prima di spostarsi in aree più temperate.

La pelle della zampa, inoltre, è molto più spessa e ruvida che in qualsiasi altra zona del corpo, e protegge il cane quando cammina sulle superfici irregolari e accidentate. La morbidezza dei cuscinetti dipende dal tipo di terreno su cui il cane cammina abitualmente.

Ciò nonostante, e anche se i cuscinetti dovessero presentare callosità, questa continua ad essere una zona sensibile del cane: attraverso la pelle delle zampe, l’animale ricava molte informazioni dal terreno.

cane-gioco-del-riporto

Le zampe del cane contengono anche ghiandole sudoripare, che gli permettono di traspirare. Questo è uno dei modi che utilizza per regolare il calore corporeo.

Gli speroni vengono talvolta rimossi chirurgicamente, ma le opinioni sulla necessità di questo intervento sono discordi. Si pensa che gli speroni siano ciò che resta dei pollici; c’è chi sostiene che i cani li usino quando scavano e quando tirano, oltre a fornire loro una miglior presa sugli oggetti da masticare. Secondo altri specialisti, invece, non servono a niente.

Sia come sia, le zampe sono un autentico tesoro per il cane, e non è mai abbastanza l’attenzione che occorre prestare a questa parte del corpo, così come la pelle, il pelo e i denti.