Dieta BARF, 3 ottime ricette da preparare a casa

· 17 febbraio 2018

L’alimentazione naturale si sta affermando, sempre di più, anche per quanto riguarda la dieta degli animali domestici. Dare da mangiare carne cruda al vostro cane o gatto, ovviamente, comporta vantaggi e svantaggi. Ma ogni giorno aumentano i proprietari che, preoccupati per la qualità del cibo che danno ai loro animali, decidono di cucinare per loro. Se anche voi siete convinti che sia meglio preparare le pappe in casa, eccovi tre semplici e squisite ricette per la dieta BARF.

Scopriamo cos’è la dieta BARF

La dieta BARF (Biologically Appropriate Raw Food) si basa sul fornire alimenti crudi adatti sia all’uomo che al cane. Molti proprietari di questi animali domestici decidono di dargli da mangiare queste ricette naturali, per una sorta di sfiducia nella qualità del cibo per cani. Infatti, grazie a questa dieta naturale, sono completamente sicuri di ciò che il loro amico a quattro zampe mangia.

Una dieta naturale dovrebbe costare meno del mangime industriale, anche se bisogna stare attenti per poter offrire sempre delle pappe equilibrate e ricche di nutrienti. Un ulteriore vantaggio sta nel fatto che, sicuramente, garantirete una maggiore varietà di sapori al vostro cane, rispetto ai normali mangimi.

In generale, la dieta BARF dovrebbe prevedere circa il 60/80% di ossa e carne magra triturate, e tra il 20 e il 40% di frutta, verdura, cereali e carne di organi.

alcuni ingredienti per la dieta barf

Le percentuali degli ingredienti delle diete naturali possono variare in base alle esigenze di ogni cane. E’ sempre meglio adattare porzioni e sapori in base ai gusti dell’animale ed evitare di essere eccessivamente rigorosi, quando si parla di alimentazione.

1. Dieta BARF per cani: ricetta di pollo e riso

Uno dei piatti più semplici che potete includere nella dieta BARF è quella di pollo e riso. Ovviamente, adatterete le quantità di cibo in base al peso e all’attività del vostro cane, ma la base di questa ricetta prevede:

  • 75% di pollo crudo.
  • 25% di riso.

Per prepararla, seguite questi passi:

  1. In una pentola, mettete un cucchiaio di olio d’oliva e aspettate che si scaldi.
  2. Versate il riso, cuocetelo e giratelo fino a che assorbe l’olio bollente.
  3. Versare un po’ d’acqua fino a quando il volume del riso raddoppia e fatelo bollire.
  4. Cuocete per 10 minuti a fuoco lento.
  5. Mescolate il riso cotto con il pollo crudo e servitelo.

È importante che le ossa che darete al cane siano crude e si adattino alle dimensioni della bocca del vostro animale domestico. Le ossa non vanno cucinate perché potrebbero scheggiarsi se masticate e ferire o incastrarsi in una qualsiasi delle parti del tubo digerente.

2. Dieta BARF per cani: ricetta di pesce e verdura

Proprio come le ossa o le viscere, quando possibile, date al vostro cane del pesce crudo. Se vi preoccupa la presenza di eventuali parassiti o batteri, potete congelarlo per sbarazzarvene. Alcuni proprietari completano le ricette della dieta BARF con sardine in scatola. A proposito, sempre meglio scegliere quelle senz’olio e con meno sale possibile.

una latta di sardine per la dieta barf

Rimuovete la pelle e tutte le spine del pesce. Questa è una fase molto importante e delicata, dal momento che le lische potrebbero bloccarsi e ferire la gola dell’animale. Le ossa sono più sicure da rosicchiare, al contrario le spine rappresentano un vero pericolo.

Per completare questa ricetta, vi suggeriamo di utilizzare verdure di stagione, scegliendo tranquillamente tra quelle che già potete trovare in casa. A differenza della carne, è necessario cuocere le verdure, in modo da rendere più facile la loro digestione.

Gli ingredienti necessari per questa ricetta sono:

  • 50% di merluzzo.
  • 50% di carote, patate, peperone rosso e spinaci.

Come prepararla:

  1. Pulite con attenzione il pesce: rimuovete pelle, spine e squame. Apritelo e fatelo a pezzetti.
  2. Sbucciate le verdure e tagliatele a pezzi.
  3. In una pentola con acqua fredda, buttate dentro la patata e la carota, bollendo il tutto.
  4. Dopo 5 minuti di ebollizione, aggiungete il peperone e gli spinaci.
  5. Attendete altri 5 minuti, spegnete il fuoco e scolate bene le verdure.
  6. Mescolate il composto in una ciotola, versando il pesce crudo e servitelo al vostro cane.

3. Dieta BARF per cani: ricetta di verdure

Di solito, le ricette della dieta BARF prevedono un 60% di carne o pesce (crudi) e il restante 40% di verdure (cotte). Durante il giorno, questa quantità può essere tranquillamente fornita in porzioni minori, nei due o tre pasti che vorrete dare al vostro amico a quattro zampe. Il vantaggio di ciò è che, in una giornata, potrete alternare le quantità. Per esempio, se date all’animale un piatto di sole verdure a pranzo, per cena potrete bilanciare con una razione di sola carne.

una ciotola di ceci per la dieta barf

Ci sono diversi vantaggi nel dare un piatto di verdure 2 o 3 volte alla settimana al vostro amico a quattro zampe. Da un lato, favorisce una digestione più leggera e allevia possibili disagi allo stomaco. Dall’altro, ci sono molti benefici nutrizionali relativi all’assunzione di più carboidrati che il vostro cane apprezzerà.

Per questo piatto, calcolate:

  • 25% di patate
  • 25% di ceci
  • 50% di carote, zucchine, broccoli e bietole
  • Olio d’oliva

Vediamo ora la preparazione:

  1. Cuocete i ceci separatamente.
  2. Sbucciate e tagliate a pezzi la patata e le altre verdure.
  3. In una pentola con acqua fredda, aggiungete la patata e la carota, bollite il tutto per 5 minuti.
  4. Aggiungete il resto delle verdure e cuocete per altri 5 minuti.
  5. Scolate le verdure e mescolatele in una ciotola con i ceci.
  6. Aggiungete una spruzzatina di olio d’oliva e date la pappa al cane.

Le diete naturali sono un’alternativa sana, interessante e più variegata rispetto ai normali mangimi. Preparare delle ricette della dieta BARF costerà meno delle pappe industriali e offrirà notevoli vantaggi per l’alimentazione del vostro cane.