Dieta morbida per i gatti che soffrono di diarrea

La diarrea deve essere trattata nel miglior modo possibile per poterne individuare la causa ed escludere malattie che l'hanno provocata nel felino. Imparate con noi come affrontarla a livello dietetico.
Dieta morbida per i gatti che soffrono di diarrea

Ultimo aggiornamento: 24 settembre, 2021

La diarrea può essere un segno di molte diverse malattie a livello intestinale o insorgere come reazione ad un’altra causa organica. Una dieta corretta è un pilastro importante per risolvere i problemi digestivi che si verificano nei gatti che soffrono di diarrea.

Questa condizione ha molte possibili cause. Una di queste potrebbe essere la stessa dieta che state somministrando al gatto, e quindi è consigliabile continuare a fare attenzione a questo aspetto. In questo articolo scoprirete che alimenti contiene la dieta che viene suggerita quando un gatto ha la diarrea. Non lasciartelo sfuggire.

Come riconoscere la diarrea?

Secondo il portale VCA Hospitals, il termine “diarrea” si riferisce a movimenti intestinali di feci molli o non formate, generalmente con quantità e frequenza maggiori del previsto. Se il tuo gatto inizia a fare la cacca fuori dalla lettiera e le feci sono liquide, è evidente che soffra di diarrea. Se invece continuano a usare la lettiera e a coprire le feci, potreste non accorgervene.

Nei gatti a pelo lungo è più facile identificare la diarrea, poiché il pelo intorno alla loro parte posteriore è solitamente sporco.

Se la diarrea persiste dopo due giorni dalla sua comparsa, dovreste portare il vostro gatto dal veterinario. D’altra parte, se ha altri sintomi (dolore addominale, sanguinamento o vomito), dovreste andare immediatamente in clinica. Allo stesso modo, è consigliabile chiedere un aiuto professionale per il proprio animale domestico anche se passa rapidamente, al fine di escludere possibili malattie e squilibri.

Le feci sono generalmente liquide, sebbene possano anche essere accompagnate da sangue, muco, uova di parassiti, odore nauseabondo e altre caratteristiche atipiche. Tutti questi segnali ulteriori indicano che l’animale ha una malattia di base.

Un gatto con la diarrea.

Alcune delle cause della diarrea

La diarrea può riflettere uno o più problemi diversi. La maggior parte di essi comporta un certo grado di infiammazione di una o più aree del tratto gastrointestinale, il tubo continuo che sposta il cibo dalla bocca all’ano dell’animale. Alcuni dei fattori scatenanti comuni della diarrea nei gatti includono quanto segue:

  • Agenti infettivi come batteri, virus e vermi intestinali.
  • Irritanti non infettivi come tossine chimiche o piante velenose.
  • Intolleranze alimentari.
  • Allergie a ingredienti specifici di una dieta.

Quando portate il vostro gatto con la diarrea dal veterinario, è importante fornire un’anamnesi dettagliata dalla data in cui avete notato per la prima volta il problema e la progressione dei sintomi. Bisogna aver presente se ci sono stati cambiamenti nella dieta, come un nuovo concentrato o snack nelle ultime 1 o 2 settimane.

Dovrete anche informare il professionista di eventuali cambiamenti nella normale routine del felino o nella sua vita quotidiana a casa.

Cercate anche di identificare quanto sono frequenti le feci, di che colore sono, qual è la consistenza, l’odore e se il felino mostra altri segni come vomito, perdita di appetito o letargia. Molto probabilmente il veterinario chiederà un campione di feci per escludere qualsiasi malattia e scoprire la possibile causa della diarrea.

Dieta morbida per gatti con diarrea

Se il vostro gatto è un adulto, il veterinario potrebbe consigliarvi di non dargli da mangiare per 24 ore o di dargli piccole quantità di una dieta leggera e facilmente digeribile (sempre con acqua). I migliori menu sono spesso formulati in modo professionale, in particolare con un equilibrio di fibre che alimentano i batteri buoni che risiedono nell’intestino del vostro felino.

In alcuni casi, può essere consigliata una dieta blanda preparata in casa, dopo il digiuno o al suo posto. Se al vostro gatto è stato suggerito questo tipo di dieta, potete dargli quanto segue:

  • Molta acqua. I felini sono predisposti alla disidratazione, tanto più se espellono acqua involontariamente. Pertanto, la dieta dei gatti con diarrea dovrebbe essere sempre ricca di acqua.
  • Riso bollito. È un’ottima fonte di carboidrati e calorie e viene digerito molto facilmente.
  • Pollo bollito senza pelle. Riporta le proteine necessarie per la salute del felino, ma con un basso contenuto di grassi.
  • Petto di pollo cotto. Questa è un’opzione leggera e preferita dai gatti che hanno avuto la diarrea, secondo gli esperti.
  • Pesce bollito. Anche questa è una fonte essenziale di proteine per l’animale.
  • Verdure, come la zucca. Questa è una delle verdure più consigliate nel caso di problemi digestivi per il suo alto contenuto di fibre, vitamine e acqua. Tuttavia, dovrebbe essere somministrata solo in quantità molto ridotte.

Passare a una dieta semplice e digeribile è spesso molto utile nella gestione della diarrea, indipendentemente dalla causa. Un menu casalingo come quello suggerito (con carni magre, riso, verdure e acqua) è adeguato a breve termine, ma per una gestione a lungo termine è preferibile una dieta più equilibrata, che il veterinario può consigliare, come affermato da International Cat Care.

Gli alimenti morbidi e a basso contenuto di grassi dovrebbero essere somministrati per qualche giorno in più. Man mano che le feci tornano alla normalità, la dieta abituale del gatto può essere ripresa gradualmente, a patto che venga alternata a quella di base consigliata dal veterinario.

Ricordate che i gatti sono rigorosi carnivori. Per quanto malati, la dieta dei gatti con diarrea dovrebbe avere come base proteine animali.

Altri suggerimenti per i gatti affetti da diarrea

È probabile che, oltre alla dieta morbida, il veterinario dia ulteriori suggerimenti per offrire un trattamento adeguato al vostro gatto, afferma Cats Protection. Alcuni di questi consigli sono i seguenti:

  • Dare all’animale prebiotici e probiotici per aiutare a bilanciare i batteri nell’intestino. Questi dovrebbero essere sempre somministrati sotto controllo veterinario.
  • Se necessario, stabilire un trattamento antinfiammatorio per alleviare il gonfiore dello stomaco e dell’intestino.
  • Usate gli antibiotici per controllare alcune malattie infettive, se è il caso.
  • Gestite lo stress per aiutare a controllare l’intestino irritabile dell’animale.

Non usare antibiotici se non consigliati dal veterinario, perché in questo modo la salute del gatto non migliorerà o peggiorerà ancora di più. Prima di somministrare qualsiasi farmaco, chiedete consiglio e un parere professionale.

Un gatto malato che mangia una dieta morbida.

Se il miglioramento è scarso o nullo in due o tre giorni, se il gatto non beve acqua o se la sua salute peggiora, è necessario avvisare immediatamente il veterinario. La perdita di liquidi è uno degli aspetti più gravi della diarrea e, se è presente anche vomito, la disidratazione può progredire rapidamente e avere altre conseguenze per il gatto.

Potrebbe interessarti ...
Si può nutrire un gatto con una dieta vegetariana?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Si può nutrire un gatto con una dieta vegetariana?

Una dieta vegetariana per il vostro gatto comporta numerosi rischi. Infatti, i gatti sono animali carnivori, per cui vale la pena consultare il vet...