Vomito acuto nel gatto: cause e soluzioni

Il vomito è uno dei sintomi più comuni e anche uno dei più frequenti nei pronto soccorso veterinari. In questo articolo vi diciamo tutto quello che c'è da sapere sul vomito acuto nel gatto.
 

Nel caso dei gatti, esistono certi comportamenti o sintomi anomali che non dobbiamo necessariamente relazionare a un grave rischio di salute. Pur così, bisogna vigilare il vomito acuto nel gatto se inizia a presentarsi con una certa frequenza. In questo articolo vi diamo ulteriori informazioni sulle sue possibili cause e soluzioni.

Perché i gatti vomitano?

Prima di tutto, è bene sottolineare che è relativamente normale che il gatto vomiti. Il vomito, infatti, aiuta i gatti a espellere i boli di pelo, per esempio. Tuttavia, se notiamo che il vomito inizia a essere ricorrente o che si verifica sempre in determinati momenti, per esempio dopo aver mangiato, dobbiamo stare attenti e, se necessario, andare dal veterinario.

Il professionista potrà formulare una diagnosi più dettagliata delle possibili cause, sebbene il trattamento sarà più facile da applicare nel caso in cui il padrone ha notato in quali situazioni si produce il vomito acuto nel gatto. Esistono diversi scenari possibili che scatenano il vomito e a seguire elenchiamo i più comuni.

Il gatto mangia in modo sbagliato

Come sappiamo, un’alimentazione equilibrata e adeguata per ogni animale è sinonimo di salute. Per questo motivo, una dieta a base di prodotti che non sono indicati per il nostro animale, come sottoprodotti del mangime difficili da digerire, gli provocheranno mal di stomaco e difficoltà a digerire gli alimenti. In seguito a ciò, vomiterà. 

Gatto che vomita sul prato

Una cattiva nutrizione può dipendere anche da allergie o da una intolleranza alimentare da parte del gatto. Se ignoriamo l’origine di questa intolleranza e continuiamo a somministrargli lo stesso tipo di alimento, il suo corpo non sarà in grado di elaborarlo e lo rifiuterà.

Mangia troppo e velocemente

Se il gatto ha l’abitudine di mangiare troppo, ci sono buone probabilità che soffrirà di vomito acuto. Il processo di ingestione e digestione nei gatti è diverso rispetto al nostro, pertanto un eccesso sia di quantità sia di velocità di consumo del cibo sovraccaricherà l’apparato digerente. A causa di ciò, l’animale non potrà digerire nel modo corretto.

Malattie relazionate al vomito acuto nel gatto

Esistono certe situazioni inusuali che possono verificarsi nel quotidiano che celano alcuni disturbi digestivi del nostro felino. Il vomito acuto ne è un esempio, in quanto è tra i sintomi di malattie come la gastrite acuta

In quest’ultimo caso, l’origine del problema può essere multiple: una cattiva digestione o l’ingestione di una sostanza tossica, ad esempio. E tra i sintomi più comuni della gastrite apparirà il vomito acuto.

Il vomito del gatto

Altre cause sottostanti al vomito nel gatto possono essere:

  • Parassiti intestinali che alterano il normale funzionamento dell’organismo del gatto.
  • Ipertiroidismo.
  • Pancreatite.
  • Malattie ai reni.

Soluzioni al vomito acuto nel gatto

È di estrema importanza risalire alla causa del vomito acuto, se possibile. Nel caso in cui questo sintomo sia relazionato all’alimentazione, il primo passo è cambiarla con una dieta adatta e che possa offrirgli i nutrienti di cui ha bisogno e che sia facilmente digeribile.

Se il gatto mangia troppo in fretta, una buona soluzione è distanziare i pasti. Potete lasciare la ciotola con il cibo per un tempo determinato e vigilare se il gatto mastica lentamente. Trascorso questo tempo, togliete la ciotola per evitare che si riempia troppo. Un altro suggerimento è suddividere il cibo in porzioni più piccole.

Nel caso in cui il vomito acuto del gatto sia relazionato a malattie più gravi, è indispensabile rivolgersi con urgenza al veterinario. Se è possibile, portare anche una piccola quantità di vomito aiuterà il veterinario a individuare una possibile causa, il che accelererà la diagnosi e la scelta del trattamento che dovrà seguire l’animale.

 
  • Hernández, C. A. (2010). Emergencias gastrointestinales en perros y gatos. Revista CES Medicina Veterinaria y Zootecnia5(2), 69-85
  • Zeinsteger, P. A., & Gurni, A. A. (2004). Plantas tóxicas que afectan el aparato digestivo de caninos y felinos. Revista Veterinaria15(1), 35-44.