Come difendervi se un cane vi attacca

03 ottobre, 2017

Può succedere che, all’improvviso, veniate attaccati da un cane che non conoscete o particolarmente aggressivo. Una situazione poco frequente ma che può presentarsi in qualsiasi momento: se correte nel parco, durante una passeggiata in bici o anche semplicemente camminando per strada. Vediamo allora come agire e come difendersi nel caso in cui vi attacchi un cane.

Cosa fare se un cane vi attacca?

In certe occasioni è quasi impossibile prevedere l’azione violenta di un cane. Può succedere di essere morsi senza un motivo apparente o che l’animale si senta minacciato da qualcosa di cui non riusciate a rendervi conto in anticipo. Ecco 10 consigli utili per difendervi dall’attacco di un cane:

difendersi-attacco-cane

1. Restate calmi

Si dice che i cani abbiano la capacità di “annusare la paura” e il nervosismo delle persone. Se urlate, correte o vi muovete in modo strano, l’animale può divenire aggressivo e decidere di attaccarvi in quando vi considera una minaccia. In tali casi, la cosa migliore da fare è fermarsi, fare un respiro profondo e lasciare che il cane si calmi (attendendo l’intervento repentino dei proprietari).

2. Non muovetevi

Quando un cane vi si avvicina con la chiara intenzione di attaccare, è essenziale non fare scatti né movimenti improvvisi. Non cercate di spaventarlo, perché otterrete il risultato opposto. La cosa migliore che potrete fare in questi casi è stare fermi con mani e braccia attaccate lungo al corpo, deviando lo sguardo altrove. Agite come se foste un albero o un palo della luce.

3. Non iniziate a correre se un cane vi attacca

Ancora una volta, dovete comprendere che il cane percepisce la fuga come una minaccia. Se iniziate a correre, vi inseguirà, proprio come fanno i bambini che cercano di rincorrere un uccello o un insetto. E ricordate che, per quanto possiate essere veloci ed allenati, un cane può balzare fino a voi in un attimo e mordervi quando meno ve l’aspettate.

4. Distraete l’animale

Se avete qualcosa in mano o vicino, facile da prendere, lanciatelo lontano in modo da attirare l’attenzione del cane. Solamente in questo frangente potrete scegliere di allontanarvi, ma sempre con calma e in direzione opposta all’animale. Una bottiglia d’acqua, un zaino, un ramo o un po’ di cibo sono degli ottimi diversivi.

5. Dategli ordini

Un altro consiglio utile, se un cane vi attacca, è affrontare la situazione utilizzando dei comandi classici. Parlate con voce ferma e sicura, ordinando al cane, per esempio, di fermarsi, sedersi o di “mollare” se sta mordendo qualcosa. Importante di pronunciare questi ordini con fermezza ma senza guardare l’animale negli occhi.

6. Difendersi con un oggetto

Non è mai consigliabile rispondere in modo aggressivo, dal momento che in generale nessuno è preparato per colpire un animale, soprattutto trattandosi di un cane che può saltare e muoversi velocemente di lato. Se un cane minaccia di mordervi e si avvicina, afferrate un oggetto lungo e usatelo per tenerlo lontano.

7. Usate le gambe

Per poter sottomettere l’animale e evitare che vi morda, dovrete usare tutta la forza e sfruttare il peso del vostro corpo. Adottate una posizione di vantaggio, magari in alto, e colpite l’animale con la vostra gamba tesa, dritto sul dorso.

8. Assumete una posizione di difesa

Una buona tecnica da usare se un cane vi attacca, è fare una “palla” con il corpo, coprendo viso, braccia e gola con le mani. Allo stesso tempo, proteggerete ventre e stomaco con gambe e ginocchia. Grazie a questa posizione, il cane potrebbe lasciarvi stare e allontanarsi. In caso di attacco, le ferite saranno solo superficiali, dal momento che starete proteggendo i vostri principali punti deboli.

9. Camminate lentamente

Se vedete che un cane si sta approssimando con la chiara intenzione di mordere, la cosa migliore che potete fare è camminare all’indietro in senso contrario, nel modo più lento possibile. Ricordate di evitare qualsivoglia movimento improvviso.

Come difendervi se un cane vi attacca

10. Attenzione ai segnali di avvertimento

Se già sapete che c’è un cane pericoloso nelle vicinanze, la migliore precauzione è evitare di passare per quella determinata zona. Mantenetevi lontani da luoghi in cui appare il famoso cartello “Attenzione: cane pericoloso” e parlate con i proprietari se vi succede di assistere o essere vittime di attacchi.

Nel caso in cui veniate morsi da un cane, anche se la ferita è superficiale, dovrete immediatamente recarvi al pronto soccorso. Quando possibile, sarebbe utile parlare con i proprietari per conoscere quali tipi di vaccini sono stati somministrati all’animale, ma la visita in ospedale è obbligatoria per evitare infezioni anche gravi.